Colore & Hobby - Ed. 402 Maggio 2020

86 Un’intervista particolare, a tratti delicata, quella realizzata dalla no- stra redazione presso Parati Lodi, perché per noi è la prima dopo che il lockdown ci ha immobilizzati per più di due mesi, ma soprattut- to perché ci troviamo in una delle zona più colpite dalla pandemia, nel Lodigiano, a pochi chilometri dalla tristemente nota Codogno. Oggi c’è tanta voglia di ripartire, di ricominciare a vivere e lavorare, di recuperare quello che si è perso o almeno sperare di poterlo fare, so- prattutto per chi il Coronavirus lo ha visto da vicino e ha bisogno di ri- costruirsi e credere nuovamente nel proprio futuro. Ecco, in questo senso per noi Parati Lodi è l’esempio di chi con grande dignità, compostezza e determinazione, dopo il dolore e la paura dei mesi passati si rimette in gioco, si rimbocca le maniche e ri- comincia a progettare il suo domani. Per noi questo significa ‘resilienza’, un termine di moda che ha una radice profonda nell’atavica capacità umana di resistere alle difficoltà e ai pericoli, andando avanti nel proprio percorso passo dopo passo. Ma per farlo serve essere persone forti, lavoratori seri, come Claudio e Paolo Borroni, padre e figlio, imprenditori che da sempre lavorano 12 ore al giorno e credo- no nelle relazioni tra persone e nella forza della squadra. Sono loro a par- larci, con pudore e determinazione al tempo stesso, dei due mesi che hanno sconvolto la loro vita e il loro lavoro. Come vi ha cambiati questa esperienza terribile ? Paolo - Chi non ha vissuto in prima perso- na o in maniera ravvicinata questa esperienza drammatica forse non può capire del tutto lo stato d’ani- mo che ha generato. Il Lodigiano è stato dichiarato zona rossa tra le prime in Italia e il nostro colorificio si è trovato in prima linea. Un dram- ma che abbiamo subìto sulla nostra pelle, abbiamo avuto quasi tutti per- dite che ci hanno toccati in prima persona, con il dolore aggiuntivo Solo con tanta grinta e la voglia di ricominciare ci si può lasciare alle spalle questa tragedia, soprattutto se, come Parati Lodi , si è stati in prima linea: è per questo che oggi più che mai servono sinergie solide con partner preziosi come AkzoNobel ! alessandra notargiacomo DISTRIBUZIONE : Nella foto, Claudio (a destra) e Paolo (a sinistra) Borroni. La dopo Covid-19 ? Con grinta e determinazione! ripartenza : Nella foto sopra, il team di Parati Lodi. Da sinistra, Paolo Borroni, Marco Marazzi, Fabrizio Gri, Davide Dasti e Sabrina Guzzon.

RkJQdWJsaXNoZXIy MTI4NzA=