Colore & Hobby - Ed. 422 maggio 2022

La rivista per il mercato dei prodotti vernicianti e delle finiture decorative MAGGIO 2022 EDIZIONE 422 Photo ©Gianluca Cisternino novacolor.it 14 copertina We Belong to Nature. L’ispirazione Novacolor 2022 riconduce alla Natura, intima e rassicurante. 36 tendenze le proposte cromatiche 2022, suggestioni sempre più articolate e raffinate, che rispondono a nuove esigenze. 65 portfolio una vetrina all’insegna delle emozioni e dei viaggi: i decorativi e il gioco delle città. maggio 2022|edizione 422Tariffe R.O.C. “Poste Italiane spa - sped. in abb. post. DL 353/2003 (conv. in L.27/02/2004 n.46) art.1, comma 1 DCB LO/MI” speciale DECORATIVI

Finiture da collezione. L‘esclusiva linea di intonaci di finitura modellabili, rinforzati con resine silossaniche, per la strutturazione creativa di facciate esterne e di pareti interne. Le finiture Baumit Creativ si prestano ad essere strutturate utilizzando la tecnica di modellazione preferita, per creare texture sempre originali e dar vita a superfici creative, colorate e uniche. CreativTop Baumit. Idee con un futuro.

Le finiture decorative si adeguano alla richiesta di ambienti polifunzionali dove rilassarsi con la famiglia e concentrarsi quando si lavora. È il risultato di questi anni di incertezze e inquietudini, che stanno cambiando il mood dei consumatori. EDITORIALE natura, non solo nella non nocività dei prodotti, ma proprio negli effetti: pietre, cemento, terre naturali sono sempre più in voga, così come i decorativi dai colori di ispirazione naturale come effetto legno, roccia o marmo. Si evolvono i gusti, dunque, e i rivenditori sono chiamati a seguirli con attenzione. In questo percorso, tre sono i punti chiave: innanzitutto lo showroom e i materiali di marketing e comunicazione, sempre più indispensabili per una corretta proposizione delle finiture che devono essere valorizzate e contestualizzate; poi gli incontri tecnici, le dimostrazioni e gli open day, fondamentali per preparare tecnicamente ed esteticamente gli artigiani e i decoratori; infine il tintometro, utilissimo per ridurre i tempi di colorazione e per impedire gli errori dovuti ad errori di prodotti preparati ‘ad occhio’. Il mondo cambia, il sentiment dei consumatori rispetto agli acquisti anche: i punti vendita devono essere sempre pronti a intercettare le nuove esigenze, perché solo i clienti soddisfatti tornano dal loro rivenditore di fiducia! Non si può parlare di finiture decorative, oggi, senza pensare a tutto quello che è successo negli ultimi anni. Il colore non vive fuori dalla realtà, e pensare che l’incertezza e l’inquietudine generate da emergenza sanitaria, crisi delle materie prime e guerra non influenzino questo settore così importante del nostro mercato è una pura illusione. I lockdown, lo smart working e le difficoltà nel viaggiare hanno riabilitato la casa come sinonimo di rifugio, sicurezza, affetti e lavoro trasformandola in un luogo polifunzionale dove rilassarsi con la famiglia ma anche dove riuscire a lavorare concentrandosi. Da qui, accompagnata dall’urgenza di abitare ambienti che lascino ‘fuori’ tutte le difficoltà e le incertezze, la ricerca di decorativi e finiture dai toni tenui, luminosi, caldi, in sintonia con la necessità di intimità e relax, lontano dall’opulenza decorativa e dai colori accesi degli ultimi anni, spesso con tinte opache che si abbinano ad altri elementi di arredo come i tendaggi o i mobili. In questo mood, non può essere dimenticata la ricerca di finiture sempre più ispirate alla 3 VIERI BARSOTTI Ascolta l’editoriale nel podcast di Vieri Barsotti:

COPERTINA 14 Inno alla Natura che accoglie e protegge We Belong to Nature. Tornare alla Natura intima e ancestrale che accoglie e che protegge e celebrarla con il proprio credo aziendale e i prodotti che rispondono a una filosofia profonda e condivisa. Così fa Novacolor, con forza e convinzione. OPINIONI 20 La decorazione in sintonia con i nuovi contesti La decorazione si muove in sintonia con i nuovi contesti, si alimenta dei grandi driver trasversali e ne esce sempre più allineata ai desiderata del momento. TENDENZE 36 Tendenze colore dell’anno 2022: uno nessuno centomila! Le proposte cromatiche 2022 sono suggestioni sempre più articolate e raffinate, che rispondono a nuove esigenze: in questa offerta caleidoscopica e complessa ognuno trova la propria pelle… ATTUALITÀ 44 Le scelte progettuali di protagonisti consapevoli Resilienza delle aziende, attenzione al costruito, sostenibilità in senso lato e stretta alleanza tra produttori e distributori. Questi i temi ‘caldi’ del settore secondo Covema Group che prosegue nella progettualità di We Are Color e introduce una nuovissima materia prima: il grafene. 48 Da negozio generalista a rivendita specializzata Con DP Project, proposto nelle modalità DP Store e DP Elite, Industria Colori Duriplastic afferma il nuovo paradigma della partnership tra produzione e distribuzione, fondato su lealtà e fedeltà. E i rivenditori sono entusiasti! 14 Novacolor: We Belong to Nature 36 Tendenze colore dell’anno 2022 44 Le scelte progettuali di Covema Group ATTUALITÀ 54 Nel nome della cultura del colore e del territorio Per promuovere una cultura del colore che dia valore all’unicità del territorio italiano e che esprima la sostenibilità dell’edificio e dell’ambiente che lo circonda, Sigma Coatings e lo studio Marco Piva hanno dato vita al progetto The Vision of Colour. 58 Un’azienda al servizio dei suoi clienti Storch dedica tutto il suo impegno alla soddisfazione dei clienti e delle loro esigenze lavorative come dimostra la giornata di formazione sulla tecnica di spruzzo e sulle macchine airless. 60 Procida: un fascino che si esalta con il colore Porta la firma di Mapei la mazzetta colori dedicata a Procida, uno strumento prezioso per conservare ed esaltare la bellezza del costruito della splendida isola, poco distante da Napoli. 62 Nel nome di un materiale eccezionale: il Duro Polimero STYLE YOUR HOME è il nuovo catalogo di ARD Italia che celebra l’azienda presentando i nuovi assortimenti e le soluzioni innovative ideate, progettate e proposte da Alfredo Russo. Protagonista assoluto un materiale unico, il Duro Polimero. PORTFOLIO 65 Il gioco delle città 66 A Milano, lo splendore degli stucchi veneziani Adicolor - Venexian Faux 67 I decori di Roma caput mundi ARD Raccanello - Creative Velature 68 MINIMAL: essere grandi a Milano Art’e Style by Gruppo Di Donato - MINIMAL 70 Positano, il tributo che ne celebra la bellezza Candis - Positano 71 L’opulenza dell’oro di Venezia CAP Arreghini - Zecchino Gold 72 Verona, signorile allure romantica Casa Italia by Colorificio Casati - Samsara 73 La magia della matericità di Matera Colorificio MP - Rasato Travertino 74 Matera, Bologna e Catania, fascino incorruttibile Colsam - Jazz, Samba, Riff 76 Urbino, visioni archetipe e contemporanee Giolli Industria Colori - Nuvola 77 Modena, cromatismi che intersecano tradizione e innovazione Litokol - Spaziocontinuo® 78 A Marrakech sinuose atmosfere ancestrali Novacolor by San Marco Group - Archi+ Argilla 80 L’abbagliante candore fluido di Ostuni San Marco by San Marco Group - Cadoro 81 Petra, Parigi, Istanbul e Abu Dabhi: emozioni e decorazioni Sikkens by Akzo Nobel - Alpha Desert, Alpha Tacto, Alpha Orient, Alpha Unique 82 Milano e il design, tra storia e modernità Valpaint - Klondike Corten 20 La decorazione in sintonia con i nuovi contesti

48Duriplastic e il DP Project 65 Portfolio: il gioco delle città ESCLUSIVO 85 ColorAid 2022 e SAI Gorlini: una casa aperta a tutti! Continua il reportage che racconta il successo della 6a edizione di ColorAid, che quest’anno ha donato una riqualificazione cromatica al centro SAI Gorlini di Milano, che ospita persone bisognose di protezione internazionale. MERCATO 94 Una partnership di contenuti e passioni I.MA.C. SUD festeggia 50 anni di attività insieme a CIR, nel nome della continuità e della professionalità. 96 La chiave per alte prestazioni? La leggerezza! Alta resa metrica, elevata aderenza, ottime idrorepellenza e traspirabilità: Acrisyl Light, di San Marco, è l’innovazione nella cantieristica! 98 Legno sempre protetto all’esterno Grazie ai prodotti GORI® proposti da Jota, i mobili da giardino e le terrazze in legno mantengono il loro fascino nel tempo. 100 Facciate originali, creative, colorate: in una parola, uniche! Ecco a voi Baumit CreativTop, la linea di intonaci di finitura che rende esclusive facciate esterne e pareti interne! 102 In casa è il colore a prendersi la scena Con la nuova, esclusiva tavolozza di Spaziocontinuo® di Litokol, gli spazi abitativi diventano… scenografici! MERCATO 104 Lo smalto perfetto che arreda e protegge VIP propone Smalto ad acqua HP Opaco Multisupporto destinato a cambiare gli ambienti con efficacia e semplicità di utilizzo. 106 Progettare il colore senza limiti Boero presenta 1831 - Il colore italiano, il nuovo sistema colore studiato per l’interior design. Da oggi, non ci sono limiti alle sfumature per dire chi siamo, come ci sentiamo, che cosa immaginiamo. 108 Anche la plastica può essere sostenibile Un nuovo posacenere portatile è lo strumento di ISI Plast per combattere l’inquinamento. 110 La creatività che esalta la bellezza del legno Non solo protezione: con HydroLignex Design, Amonn guarda anche alla bellezza del legno. 111 L’eleganza classica e la contemporaneità del marmo Marmorino Fine, il nuovo rivestimento di San Marco, richiama l’eleganza classica del marmo senza dimenticare il design più contemporaneo. 112 Dimostrare per promuovere cultura e business È il mantra di Rigo® che ha organizzato un format di promozione e formazione itinerante che sta riscuotendo un grande successo e che sta coinvolgendo tutti i professionisti della filiera. Vediamo come. MERCATO 116 Quando l’edilizia diventa un valore aggiunto Una profonda specializzazione nelle vernici per nautica e la volontà di approcciare il settore dell’edilizia chimica con la stessa determinazione: ecco perché per il Colorificio Roggero lavorare con Mapei è una scelta strategica. 120 Nanotecnologia per avere comfort, risparmio e sostenibilità Da Barozzi Group arriva Cool Materials, la linea di Nanotech Inside® dedicata ai trattamenti tecnici ‘cool roof’ per coperture civili e industriali. 122 La gamma che contrasta muffe e batteri in casa! Prima di rinnovare il look delle pareti, è bene risolvere i problemi di muffa e alghe nati durante i mesi invernali. Come? Con la linea Biosistem di Colsam! 124 L’eleganza glamour dell’oro È l’oro la tendenza del 2022: con Zecchino Gold di CAP Arreghini gli spazi abitativi saranno eleganti, ricchi e luminosi! 126 Nasce il Calcene®: la calce armata al grafene Il Calcene® è un legante di nuova generazione, un connubio tra grassello di calce magnesiaco e Grafene che ha permesso a Sandtex di utilizzare, per prima in Italia, questo incredibile materiale nel settore delle pitture per edilizia. 128 Più creativi che mai! RÖFIX amplia la sua linea KREATIV con nuovi e creativi effetti. Adesso qualunque facciata può essere caratterizzata ad hoc, anche con i sistemi a cappotto! 130 Umidità e muffa non sono più un problema in casa Antimuffa e termoisolante, il trattamento di Tecnostuk migliora il comfort della casa. 7 .: News 132 Una panoramica completa di prodotti, servizi e accessori. La rivista in versione digitale per il tuo smartphone o il tuo tablet 106 Boero: progettare il colore senza limiti 5

A Adicolor 84 Adler 101-123 Alfa 17 Amonn 131 Antebiago 134 Ard Italia 34-35 B Baumit 2ª cop Boero inserto C Candis 33 Cap Arreghini 57 Caparol 93 Casati 4ª cop Cervus 133 D Diamac 25 Dixi 129 Duriplastic 12-13 E Easy Paint 31 European Aerosols 29 F Feroni 23 G Giolli 18-19 H Herbol-Akzo Nobel 99 I Icorip 69 Ilpa Adesivi 125 Isi Plast 27 J Jota 39 M Mapei 7 Mirka 105 INSERZIONISTI Colore & Hobby tutela la vostra privacy. La Edipubblicità srl, società editrice della rivista Colore & Hobby, desidera informarla che il trattamento dei dati personali che la riguardano, svolti mediante elaborazione automatizzata, è finalizzato esclusivamente alla gestione della spedizione della rivista, ai sensi dell'articolo 13 del D.Lgs 196 del 30 giugno 2003. Il titolare del trattamento dei suoi dati è la Edipubblicità srl con sede in Viale Lombardia, 15 - 20131 Milano - 02/6456661. Qualora voleste essere eliminati dalla banca dati di spedizione potete scriverci all’indirizzo sopra riportato oppure mandarci un fax allo 02/66200318. L Colore & Hobby: mensile di informazione tecnico-commerciale per rivenditori e operatori economici. Edito dal 1971. Aut. Trib. Milano n.49/81. Maggio 2022 - n.422 Diffusione: 9.500 copie cartacee (una copia Euro 10); 20.000 copie digitali Abbonamento: annuo (10 edizioni) Italia Euro 50 Iva compresa - estero Euro 120. Il bonifico va effettuato presso Cariparma agenzia Tortona (AL) - IBAN: IT42Q 06230 48671 000046372181 intestato a EDIPUBBLICITÀ srl. Gli articoli firmati e le inserzioni pubblicitarie esprimono le idee rispettivamente degli autori e degli inserzionisti, che possono essere non condivise dalla direzione della Rivista. I materiali inviati, se non espressamente richiesto, non verranno restituiti. Questo numero contiene pubbl. inf. al 45%. Tariffe R.O.C. ”Poste Italiane spa - Sped. in Abb. Post. - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n.46) art.1, comma 1, LO/MI”. In caso di mancato recapito restituire all’Editore. N Novacolor 1ª cop R Red Panda 75 Rigo 3ª cop Risanarè 97 Röfix 83 S Sammarinese 127 San Marco 79 Sandtex 10-11 Spiver 64 U Ullmann 41 V V33 109 Valpaint 43 Vip-J Colors 8-9 Amministrazione EDIPUBBLICITÀ srl Amministrazione: Rosita Rapetti Editore EDIPUBBLICITÀ srl Viale Lombardia, 15 - 20131 Milano Tel. 02.6456661/2 - Fax 02.66200318 E-mail: info@edipubblicita.it Direttore Responsabile: Vieri Barsotti Marketing e sviluppo: Paolo Zampaglione Ufficio commerciale: Cristina Pecchini Prestampa: Giorgio Franchi Redazione e impaginazione CONTEXTO srl Viale Romagna, 71 - 20133 Milano Tel. 02.36524004/36524496 - Fax 02.70602845 E-mail: info@contexto.it Responsabile redazione: Monica Trabucchi Redazione: Alessandra Notargiacomo Segreteria di redazione: Bruna Ferrari Grafica: Simona Montone Collaboratori: Cristina Enea, Elena Lorenzini, Stella Margidore, Diana Ragazzon, Bianca Stilo Pubblicità: Abruzzo, Emilia Romagna, Friuli, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Toscana, Trentino, Umbria, Valle D’Aosta, Veneto: Alessandro Levi - Cell. 391.4083900 Fabio Gianotti - Cell. 348.2218412 Per le altre zone d’Italia: Edipubblicità - Tel. 02.6456661 - E-mail: info@edipubblicita.it Stampa e confezione: Reggiani Print Srl - Brezzo di Bedero (VA) Spedizione: GMA sas - Viale Lombardia, 51/53 - 20861 Brugherio (MB) Indirizzo Internet: www.edipubblicita.it . www.colorehobby.it E-mail: info@edipubblicita.it

Scopri di più su mapei.it

Esterno - Interno

CALCENE® La calce armata al grafene. La più grande rivoluzione nel mondo della calce dai tempi di Vitruvio. *Àœ}iÌ̜ }À>wVœ\ vÕÀˆœ>ÀÕÌ>°ˆÌ È nata la nuova generazione di pitture per interno ed esterno Le storiche proprietà del grassello di calce naturale si uniscono alla più rivoluzionaria scoperta degli ultimi anni, il Grafene, per dare origine a pitture sostenibili ad alte prestazioni.

VANTAGGI ASSORBE LA CO2 Durante il naturale e lento processo di carbonatazione che segue l’applicazione. TRASPIRANTE Facilita la trasmissione del vapore acqueo attraverso le murature. ANTIMUFFA Resistente agli attacchi di muffe grazie alla naturali proprietà antisettiche della calce. ALTA ADESIONE Il calcene ha la proprietà di aderire tenacemente anche UW UWRGTƂEK pFKHƂEKNKq RGT NG comuni pitture a calce. LAVABILITÀ Molto più resistente FK WPC PQTOCNG ƂPKVWTC tradizionale a calce. ELEVATA RESISTENZA ALLE INTEMPERIE Idrorepellente e resistente alle intemperie grazie al supporto della struttura del grafene. ELEVATA RESISTENZA ALL’ABRASIONE La presenza del grafene nel sistema di pittura a calce produce una TGUKUVGP\C UWRGTƂEKCNG FGN ƂNO decorativo altamente performante. SEMPLICITÀ D’USO E RAPIDITÀ DI ESECUZIONE Si applica anche a Rullo. PAINT DIFFERENT Il CALCENE® è la Next Generation delle pitture. La soluzione per tutti coloro che sono sempre più attenti alle problematiche ambientali e di sostenibilità sandtex ۈ> V>`Ṏ ÃՏ >ۜÀœ] Ç ‡ Ⰸ° ˜œ}…iÀi ‡ Î{ä£x “Õ}}ˆ> ‡ ÌÀˆiÃÌi ‡ ˆÌ>ˆ> ‡ Ìi° ³Î™ ä{ä ™n™ÇÎää ‡ ÜiVœ“iJÃ>˜`ÌiÝ°ˆÌ ‡ ÜÜÜ°Ã>˜`ÌiÝ°ˆÌ Ã>˜`ÌiÝ m ՘ LÀ>˜` `ˆ\ "6 č 6iÀ˜ˆVˆ -°«°č° Differenzia la proposta del tuo punto vendita: proponi i prodotti al CALCENE® SANDTEX. Visita il sito www.calcene.it per avere maggiori informazioni Il CALCENE® è una esclusiva SANDTEX in collaborazione con:

14 Inno alla Natura che e MONICA TRABUCCHI Le ispirazioni di Novacolor traggono origine dalla costante osservazione dei contesti, dalla capacità di integrare materiali storici e nuove tendenze nel mondo dell’architettura e del design, cancellando di fatto il limite spazio-temporale, il tutto sempre con grande sensibilità nei confronti di temi trasversali e universali. Ne sono nati, solo negli ultimi tre anni, idee e concept incisivi ed emozionali, che hanno lasciato il segno nel mondo delle finiture decorative. Il 2019 è stato l’anno del Broken Nature, generato dalla visione del Wabi-Sabi, un’esaltazione della bellezza dell’unicità e dell’imperfezione, dell’aleatorietà temporale che trasforma ciò che è stato e che, oggi, e che non è come sarà domani. Nel 2020 il tema The Joy Revolution ha ricordato che ogni gesto che compiamo influisce sulla natura e che siamo primi attori di un percorso fatto di ricerca e consolidamento dell’armonia, dell’appartenenza, del cambiamento e di sintonia con l’ambiente. Il 2021 è stato il tempo della gratitudine con Be Grateful, l’espressione di un approccio Human to Human che racconta la riconoscenza per quello che ci circonda e per le nostre interazioni, per il nuovo e per il ritrovato, per un efficace equilibrio destinato a creare benessere. Quest’anno “We Belong to Nature”, un inno a Madre Natura e alla sua essenza intima e ancestrale, il racWe Belong to Nature. Tornare alla Natura intima e ancestrale che accoglie e che protegge e celebrarla attraverso il proprio credo aziendale e i prodotti che rispondono a una filosofia profonda e condivisa. Così fa Novacolor, con forza e convinzione. accoglie protegge NOVACOLOR speciale DECORATIVI Ascolta su Radio Colore il trend Novacolor 2021

15 conto della necessità di ritornare a ciò che ci accoglie e ci protegge. Abbiamo approfondito i contenuti di We Belong to Nature con Anna Bertaccini, brand manager Novacolor, e Roberta Vecci, Marketing director del Gruppo San Marco. In un contesto complicato e doloroso come quello che stiamo vivendo, il tema We Belong to Nature suona come un richiamo imperioso a ricordare la nostra origine, a rinnovarne la centralità e a sottolinearne la forza e la fragilità… Siamo esseri fragili e la natura resta il nostro rifugio, ci ricorda che possiamo con coraggio affrontare la paura di un’esistenza complicata e spesso ostile. La natura è libertà, ci protegge e ci accoglie come fossimo un lupo, il cui istinto di sopravvivenza coincide con il ritorno primordiale verso ciò da cui tutto è partito. Ed è proprio la natura che celebriamo in tutte le sue espressioni con i nostri prodotti iconici, che ci permettono di rendere al meglio le emozioni che fanno poi vivere e splendere di luce propria le nostre case. Analizzando i temi ispiratori degli anni scorsi la Natura è un elemento che torna sempre, un filo conduttore che crea continuità in ciò che cambia… La natura ci accoglie e accompagna durante tutta la nostra vita, è una compagna fedele che ci protegge e si prende cura di noi. È proprio per questo motivo che la celebriamo attraverso azioni concrete e con prodotti che rappresentano il nostro impegno tangibile nel modificare le abitudini dei nostri clienti. È una vera e propria missione, che passa attraverso la necessità di portare un reale contributo alla riduzione del carbon footprint attraverso la celebrazione della bellezza, perché come ci piace ricordare è proprio la bellezza che salverà il mondo. Nel 2022 le proposte decorative Novacolor esaltano e rispettano la natura trasformandola fino a diventare l’inquadratura soggettiva attraverso cui guardare il mondo… Ci piace pensare che la creatività non abbia limiti e che ognuno di noi possa trovare, all’interno della gamma Novacolor, la migliore espressione della NOVACOLOR, IL BRAND E I SUOI VALORI Novacolor, brand del Gruppo San Marco, investe in innovazione e ricerca proponendo finiture decorative in grado di creare nuove tendenze di mercato. Un impegno totale che è stato canalizzato nel produrre prodotti per pareti e pavimenti con un approccio sostenibile al 100% in grado di soddisfare le esigenze di professionisti, maestri decoratori e privati, tutelando, attraverso la progressiva riduzione del carbon footprint e l’utilizzo di leganti a basso impatto ambientale, la salute di generazioni presenti e future. Novacolor da anni ha ridisegnando la filiera produttiva con un nuovo approccio basato sul concetto di “Biomass Balance” sostituendo le materie prime fossili con biomassa proveniente dagli scarti agricoli. I suoi prodotti oltre ad aver ottenuto l’Indoor Air Quality A+, sono stati i primi in Italia a ricevere la certificazione REDcert2, un importante attestato assegnato alle aziende che investono in modo significativo in materie prime sostenibili. Recente è anche l’acquisizione da parte della linea MATmotion e di Puro_titanium & VOC free della certificazione Eurofins Indoor Air Comfort Gold che combina tutte le normative europee in materia di emissioni di VOC e quasi tutte le etichette facoltative sulle emissioni di VOC, includendo non solo test e screening per migliaia di prodotti chimici ma anche un programma volto a garantire che non venga testato solo uno specifico campione: tutti i batch produttivi vengono monitorati nel tempo e i processi produttivi vengono ispezionati periodicamente. Questo garantisce il mantenimento nel tempo della certificazione, che è stata in seguito ottenuta anche dall’idropittura Puro_titanium & VOC free. Una proposta sicura e affidabile che soddisfa i requisiti LEED, BREEAM, International, BREEAM NOR, DGNB, Well Building and Italian CAM Edilizia.

16 NOVACOLOR propria individualità di artista e del proprio gusto. I nostri prodotti sono caratterizzati da una grande estetica ma raccontano con altrettanto vigore il forte contenuto tecnologico e funzionale che rappresenta un percorso chiaro del brand e del gruppo San Marco nei confronti dell’architettura sostenibile. L’eco design è una realtà nel nostro percorso di azienda e di addetti ai lavori: coinvolge la progettazione, la formulazione, la produzione, la vendita e ci rende efficienti e sempre più in linea con i criteri dell’economia circolare. Avete descritto We Belong to Nature come una naturale conseguenza e come uno spontaneo preludio dei risultati raggiunti e di quelli che verranno, a ribadire una responsabilità diretta tra ciò che siamo, ciò che facciamo e ciò che ne deriva… Guardiamo al futuro con grande responsabilità e infinita passione nei confronti del nostro lavoro. È una passione che si trasmette in maniera spontanea a chi ci segue e comprende l’urgenza che anima le nostre scelte legate a materiali, politiche ambientali e desiderio di contribuire con un’estetica nuova a rendere le case degli italiani più moderne, salubri ed accoglienti. Il futuro è sicuramente il risultato di quanto iniziato tanti anni fa e non potremo che raggiungerlo ogni giorno con un grande senso di rispetto e di gratitudine rispetto a quanto la natura ci regala ogni giorno. Le finiture decorative WE BELONG TO NATURE Texture materiche, naturali, autentiche ed eteree raccontano il concept Novacolor e lo rendono concreto. Per i cinque scatti fotografici della campagna We Belong to Nature, sono stati scelti alcuni dei prodotti di Novacolor, che rappresentano l’impegno concreto che da anni l’azienda ha intrapreso per un futuro sostenibile. CalceCruda Intonachino (effetto pietra), rivestimento decorativo di natura minerale dalla forte connotazione naturale che contribuisce attivamente al comfort abitativo e in grado di ridurre sensibilmente la concentrazione di formaldeide eventualmente presente nell’aria. Quest’ultima dote green appartiene anche ad Africa, rivestimento decorativo per interni a base di cariche metallizzate che permette di creare giochi di luci e trame tattili con un forte impatto estetico. Marmorino KS, che compie vent’anni quest’anno sarà il protagonista di una campagna online celebrativa. Questo prodotto a base di grassello di calce per rasature e finiture ad effetto satinato, è composto da idrato di calce, sabbie di marmo selezionate e modificanti reologici per garantirne un’ottima lavorabilità. IRONic, torna sulla scena con le sue caratteristiche uniche. Un sistema idrodiluibile composto da un prodotto di fondo (IRONic Fondo) ed una finitura ossidante (IRONic Liquido Antichizzante), che produce un’ossidazione del tutto identica a quanto rilevabile su di una superficie ferrosa esposta alla naturale corrosione da parte degli agenti atmosferici. Accanto ad IRONic un altro prodotto di grande impatto: Verderame Wall_Painting, un rivestimento decorativo ad effetto rame ossidato, per interni ed esterni, produce un’ossidazione anch’essa identica a quella di una superficie in rame esposta alla naturale corrosione da parte degli agenti atmosferici. .

NUV COLORIFICIOGIOLLI.IT

Finitura decorativa acrilica metallizzata ad effetto setoso per interni, con speciali pigmenti metallizzati che producono un elegante rivestimento cangiante e vellutato. NUVOLA DECORATIVO VOLA

La in con i nuovi contesti OPINIONI FINITURE DECORATIVE MONICA TRABUCCHI La decorazione si muove in sintonia con i nuovi contesti, si alimenta dei grandi driver trasversali e ne esce sempre più allineata ai desiderata del momento. decorazione sintonia Dentro e dietro una finitura decorativa c’è molto più del risultato estetico che si palesa ai nostri occhi perché anche questi prodotti sono figli del tempo, influenzati dai contesti in cui nascono ed esito delle analisi e delle valutazioni costanti e puntuali che fanno le aziende che li producono. Questi prodotti così belli risentono, quindi, dei grandi driver del momento -tra tutti, quello più urgente della sostenibilità ambientale e della tutela della salute dell’uomo e del pianeta-, della riconfermata percezione della casa come bene rifugio, della necessità di rinnovare gli spazi in maniera facile e veloce e della precarietà di una situazione sociale e globale che stenta a trovare una definizione. Oggi i decorativi hanno formulazioni sempre più green, sono concepiti per creare un equilibrio perfetto tra replicabilità ed estro creativo e vengono sempre più integrati nelle tendenze in fatto di abitare e di design. Con la consueta tavola rotonda abbiamo raccolto la voce degli operatori, che come sempre ringraziamo. Ecco cosa hanno raccontato. Come si colloca la vostra azienda nell’attuale contesto? Sono sorte nuove priorità? Sono state prese decisioni strategiche? Elisa Tosi.Gli ultimi due anni hanno rappresentato una sfida per il mondo intero: prima, la pandemia, che ci ha costretti a rivedere il nostro modo di vivere e relazionarsi e ora, l’attuale conflitto russo-ucraino sta anch’esso impattando sulla vita di tutti noi. La nostra azienda ha cercato di modellarsi in base ai diversi contesti, cercando di stare al passo con i tempi. Stiamo investendo su più fronti, sicuramente in nuovi progetti legati alle tecnologie innovative nei prodotti per esterni e ad una specializzazione della gamma sempre più completa e di qualità per il mondo del cappotto. In ambito interni, non dimentichiamoci degli effetti decorativi, che rappresentano l’eccellenza dell’italianità e poi la sostenibilità e le certificazioni, trasversali a tutte le famiglie di prodotto, ma anche elemento indispensabile in ambito di green building. E per finire, i servizi digitali, per facilitare il lavoro dell’applicatore ma anche per promuovere la sua professionalità. Marco Canciani.Il nostro mercato si trova fortemente sollecitato da tre forze: la fortissima crescita della domanda legata agli incentivi sugli esterni, l’aumento dei costi e la difficoltà di reperibilità delle materie prime. Per garantire ai nostri rivenditori il miglior servizio abbiamo dovuto aumentare la nostra capacità produttiva e fatto leva sui nostri fornitori di materie prime grazie ad uno storico che ci ha consolidato come corretti e ottimi pagatori. La pandemia ha, infine, spinto l’azienda a velocizzare il suo processo di digitalizzazione favorendo lo smart working e implementando le riunioni da remoto con speciale DECORATIVI

GRAZIE A TUTTI COLORO CHE HANNO CONTRIBUITO A QUESTA TAVOLA ROTONDA CON LE LORO DISPONIBILITÀ E PROFESSIONALITÀ. Elisa Tosi ¾product manager Sikkens - Akzo Nobel Marco Canciani ¾export & marketing manager ARD Raccanello Beatrice Gilli ¾amministratore delegato Candis Riccardo Genovese¾responsabile marketing Colorificio MP Silvia Bartoletti ¾export manager Colsam Francesco Palazzo¾amministratore delegato Duriplastic Matteo Spaventa¾responsabile marketing & comunicazione Di Donato Massimiliano Pietrelli ¾amministratore delegato Giolli Industria Colori Antonio Vaccari ¾product manager Spaziocontinuo Litokol Manuela Moroni ¾area marketing e comunicazione Naici Angelo Licheri ¾responsabile sviluppo commerciale Italia Valpaint l’organizzazione di vendita e la filiera. Beatrice Gilli.Sicuramente in questi anni abbiamo modificato alcune priorità. La principale è stata quella di iniziare ad utilizzare i social network in maniera più capillare, attività che sta riscontrando decisamente ottimi risultati. In secondo luogo, abbiamo clienti esteri in aumento nei diversi continenti e questo ha incrementato la possibilità di espansione. Il nostro modo di lavorare è sempre basato sulla qualità. Fortunatamente siamo stati equilibrati nel decidere le varie produzioni e questo ha portato a non avere cambi di qualità e troppe problematiche di shortage di materie prime. Riccardo Genovese.Ci troviamo in un contesto difficile sia dal punto di vista umano che lavorativo. Uno dei punti di forza di Colorificio MP è sempre stata la flessibilità, che ci ha permesso di adattarci ai vari cambiamenti, anche quelli più difficili. Nel contesto di oggi, tuttavia, è fondamentale capire quali sono i propri punti di eccellenza e lavorare su quelli in una strategia di medio-lungo termine. Ovviamente, tra gli stimoli propulsori ci sono sempre la tutela dell’uomo e dell’ambiente. Silvia Bartoletti.Instabilità e incertezza, che continuano a minacciare non solo il nostro settore, ma molte altre attività produttive, hanno inevitabilmente avuto un impatto su più livelli della nostra struttura organizzativa. Tuttavia, se da un lato siamo in grado di adattare velocemente le nostre scelte aziendali a nuove priorità e a esigenze mutevoli del mercato, dall’altro continuiamo a mantenere saldi gli obiettivi che ci siamo prefissati nel nostro piano industriale. Innovazione e nuovi investimenti ci permettono ad oggi di affrontare i rincari, mantenere inalterato il livello qualitativo dei nostri prodotti e garantire ai nostri clienti forniture costanti. Francesco Palazzo.Pandemia e guerra alle porte dell’Europa sono stati eventi del tutto inaspettati ai quali, credo, nessuna azienda potesse farsi trovare pronta. La proverbiale capacità di adattamento italiana ha permesso, seppur fra mille difficoltà, di modellare la propria offerta industriale e artigianale su scenari mutati radicalmente. Nel nostro settore, abbiamo dunque assistito al “trionfo del Do It Yourself” durante prima e seconda ondata pandemica; a seguire, dopo i primi tentennamenti, è partita ormai in tutta Italia la “controffensiva delle impalcature” che poggia sulle garanzie statali dei Bonus Casa. La nostra dimensione aziendale medio-piccola, ci ha consentito di affrontare con relativa velocità i mutamenti repentini della domanda e così, siamo riusciti a mutare strategia due volte nell’arco breve di un biennio. Certamente, la guerra in corso non consente previsioni facili ma confidiamo ancora una volta nella plasticità d’adattamento della nostra azienda. A volte, non sempre, ma a volte, “small do it better”. Finiture decorative: come sarà il mercato del futuro Finiture decorative: sempre più centrali nell’interior design

22 FINITURE DECORATIVE Matteo Spaventa.Sicuramente la situazione attuale, che si è aggiunta ad una già particolare situazione precedente, ha modificato diverse abitudini, alcuni processi e modalità di prendere decisioni e di programmare. Sicuramente questo, insieme agli attuali trend di mercato ha portato anche a determinate scelte strategiche per contrastare le difficoltà e sfruttare le opportunità. Massimiliano Pietrelli.Noi di Giolli abbiamo vissuto una forte crescita in questo ultimo triennio e abbiamo perciò percepito la necessità di strutturarci per essere in grado di gestire al meglio gli aumentati volumi d’affari e per riuscire ad affrontare le sfide dei prossimi anni. Per essere capaci di sostenere una crescita matura e solida, avevamo bisogno di costruire delle fondamenta indistruttibili. Nel 2021 abbiamo perciò attuato dei grossi investimenti riguardanti la nostra sede produttiva con l’ampliamento del capannone e la creazione di nuove linee di produzione. In questo modo contiamo di riuscire a soddisfare in maniera ottimale la domanda dei nostri prodotti. Gli investimenti aziendali nel 2022 saranno invece concentrati nella creazione del nuovo laboratorio di Ricerca & Sviluppo che sarà dotato di strumentazioni di eccellenza e di personale dedicato esclusivamente all’attività di ricerca e sviluppo. Puntiamo a realizzare collaborazioni con Università ed Enti di ricerca su progetti ad alto contenuto innovativo. R&D per puntare verso Innovazione e Sostenibilità: il target è diventato, quindi, formulare prodotti vernicianti a elevato valore aggiunto impiegando le migliori tecnologie a disposizione con la finalità di produrre prodotti sicuri, ecocompatibili, innovativi e sostenibili. Antonio Vaccari.Negli ultimi due anni sono stati tanti i cambiamenti sia a livello sociale che economico cui abbiamo dovuto far fronte dentro e fuori all’azienda. L’essere presenti in oltre 100 Paesi al mondo ci sta permettendo di affrontare il presente e il futuro nel migliore dei modi, consapevoli che abbiamo a che fare con mille criticità derivanti dal conflitto russo-ucraino, dall’innalzamento dei costi delle materie prime ed energetici e da tanto altro. Il modo di lavorare è sicuramente cambiato e il mondo virtuale è sempre più parte del quotidiano: per esempio, sono più frequenti gli incontri online con il cliente, i meeting on line. La grande diffusione dei video tutorial e dei canali YouTube possono essere di grande aiuto anche per i resinatori. In generale però preferiamo l’incontro a tu per tu e siamo stati felici di riprendere a partecipare nelle ultime settimane a fiere internazionali. Manuela Moroni.Il momento che stiamo vivendo ha cambiato le prospettive della vision del mercato; un mercato che è in forte evoluzione dove il produttore deve essere un partner fiduciario per il rivenditore. Le strategie adottate da Naici Italia in questi ultimi due anni sono state rivolte principalmente all’intensificazione dei corsi di formazione per i rivenditori, per le imprese di applicazione e per i tecnici. Angelo Licheri.Valpaint continua a promuovere professionalmente la sua linea di prodotti come sempre ha fatto: logicamente da metà dello scorso anno con l’attenzione dei clienti riversata quasi totalmente sugli esterni a causa degli incentivi statali, ci siamo dovuti organizzare meglio. È basilare fissare gli appuntamenti con i clienti ai quali si preannunciano la ragione della visita e gli obiettivi della stessa. I nostri prodotti vanno presentati meglio con un’attenzione maggiore al lato tecnico applicativo. I nostri tecnici, accompagnati dagli agenti si sono quasi trasformati in consulenti del rivenditore e, in alcuni casi, effettuano anche i sopralluoghi sui lavori di maggiore importanza e metratura. Oggi più che mai la casa è un bene rifugio, anche da un punto di vista psicologico: come si colloca il mondo delle finiture decorative in questo ambito? È cambiato in questi ultimi due anni? Elisa Tosi.L’ambiente di casa fornisce sempre un punto di sicurezza, il luogo adatto dove poter stare circondato dai propri affetti e dagli oggetti a noi cari. Anche le pareti possono, quindi, dare all’ambiente il giusto tocco personale e creativo: usando un decorativo si possono, infatti, creare atmosfere particolari e d’effetto. La progettazione di interni nasce, sempre di più, da un’ispirazione che si concretizza riunendo materiali, forme, colori ed elementi diversi, provenienti da settori differenti ma che devono funzionare assieme in maniera armonica. La finitura decorativa diventa, a sua volta, sempre più, un elemento caratterizzante all’interno di un progetto d’arredo in affiancamento alle altre componenti come arredo, complementi, tessili e illuminazione. Come Sikkens abbiamo deciso di proporre al mercato ALPHA UNIQUE il nuovo decorativo materico minimalista estremamente opaco, disponibile in tutte le tinte della nostra collezione 5051, per soddisfare ogni esigenza di personalizzazione. Marco Canciani.Negli ultimi due anni la casa ha assunto un ruolo più importante nella vita delle persone grazie al maggior tempo che vi hanno dovuto trascorrere a causa della pandemia. Lo smart working e la difficoltà del viaggiare hanno ricollocato l’abitazione come priorità assoluta nei confronti della maggior parte degli Italiani. Pertanto, il mondo dei de-

corativi si è ricavato un ruolo ancora più importante, se pur va sottolineata la tendenza, sempre più in voga tra i designer d’arredo, a decorare le pareti con tinte piene tipicamente neutre al posto degli effetti metallescenti e perlescenti che si erano affermati nei primi anni 2000. Beatrice Gilli.Sicuramente in questi due anni è cambiata l’ideologia della casa. Ancora oggi vediamo che la casa è ritornata ad essere un bene primario. Le finiture decorative si collocano tra i punti focali per il rinnovo della casa. La differenza con qualche anno fa è che le persone vogliono andare a rinfrescare la casa aspettando meno tempo per avere i risultati che desiderano. Riccardo Genovese.Anche nel mondo delle finiture decorative c’è un’attenzione maggiore alla sostenibilità dei materiali. Gli intonaci e le pitture alla calce, grazie alla composizione naturale, i colori caldi e le possibilità di personalizzazione sono le soluzioni più ricercate. Colsam - Silvia Bartoletti.Negli ultimi anni, la casa ha rappresentato un luogo polifunzionale: uno spazio da condividere con la famiglia, in cui vivere momenti di relax, ma anche un luogo in cui poter svolgere la propria attività lavorativa, in un ambiente in cui concentrazione e serenità sono costantemente stimolati. Ecco perché è cresciuta la richiesta di finiture dai colori tenui, luminosi, caldi che infondano benessere e che mutino all’incidenza della luce. Inoltre, la nuova esigenza di personalizzare con semplicità e più volte nel tempo gli ambienti, ha contribuito alla nascita della nostra ultima soluzione Revive, uno smalto rigenerante per ambienti. Francesco Palazzo.I decorativi italiani hanno vissuto i loro migliori fasti degli anni 80 e 90 in Italia. Lo stile, visto con gli occhi dei giorni nostri, lo si può definire spesso ‘barocco’ e a volte invadente in alcuni contesti domestici vissuti. Nel tempo questa ‘opulenza’ decorativa ha lasciato il posto a inserimenti più sobri e minimali, prediligendo la decorazione di singole pareti da valorizzare piuttosto che interi ambienti. Sono, dunque, diminuiti i volumi complessivi del settore decorativo, in favore di una ritrovata sobrietà e di una superiore ricerca materica. Il microcemento, in particolare, ha visto letteralmente un’esplosione in questi anni. Naturalmente, quei fasti opulenti degli anni passati, riverberano ancora l’immagine dell’Italia all’estero e le nostre produzioni storiche AZIENDA CON SISTEMA DI GESTIONE QUALITÀ CERTIFICATO DA DNV GL =ISO 9001= COLORIFICIO FERONI S.p.A. 37050 OPPEANO (VR) - VIA QUAIOTTO, 18 Tel. +39/045.6970100 (r.a.) - Fax +39/045.7135330 info@feroni.it - colorificioferoni@legalmail.it - www.feroni.it PASTELLO I M P R E G N A N T I A L L’ A C Q U A TONI CHIARI PER UN DESIGN DI TENDENZA PER LE TINTE CONSULTA IL SITO www.feroni.it

24 non hanno mai cessato il loro ciclo di vita, rimanendo più che mai richieste proprio nei mercati esteri sui quali siamo saldamente presenti. Matteo Spaventa.La casa è il guscio che ci protegge e ci conforta, nel quale possiamo sentirci sicuri e trovare riposo dal trambusto quotidiano. Questo è avvenuto soprattutto negli ultimi anni in cui, prima, ci è stata imposta una permanenza più lunga al suo interno per preservarci da una diffusione virale e ora, con un conflitto ad alcune centinaia di chilometri da noi, vi troviamo non solo riparo ma anche la ‘fortuna’ della tranquillità casalinga, fino a ieri data per scontata. Il luogo domestico è, inoltre, qualcosa che ha a che fare con la memoria, con le emozioni e con il desiderio. A fronte di tutto ciò, decorare casa è sicuramente uno dei principali modi di renderla più accogliente, più rasserenante ed emotivamente più piacevole e stimolante. Massimiliano Pietrelli.In questi ultimi anni, anche causa Covid, si è vissuta molto di più la casa e vi si sono rivolte molte più attenzioni per cercare di curarla ed abbellirla. La nostra grande fortuna è stata appunto che la gente doveva inventarsi delle attività per passare il tempo in casa e, quindi, la manutenzione di essa trova come massima espressione fai da te la pitturazione degli interni. Antonio Vaccari.Abbiamo notato un maggior interesse in tutto il mondo nei confronti delle abitazioni private e anche un rinnovato interesse per le resine decorative, soprattutto, per chi sta progettando di rinnovare o cambiare alcuni elementi di un ambiente della casa. La linea Spaziocontinuo offre infinite e veloci possibilità per rinnovare gli spazi interni di una casa come, ad esempio, dare un nuovo look a un vecchio pavimento senza togliere le vecchie piastrelle o a un vecchio mobile o rinnovare una parete con texture contemporanee. Manuela Moroni.Il lockdown ha cambiato il modo di interpretare la casa: da semplice luogo dove trascorre il minor tempo possibile a luogo di condivisione di affetti e di lavoro. Abbiamo riscoperto i nostri spazi domestici e li abbiamo riprogettati. Siamo passati da colorazioni statiche a colorazioni dinamiche. Lo stesso avviene nella scelta delle pavimentazioni in resina: siamo passati da finiture mono colore e plastiche a finiture materiche con varie sfumature di colore. Angelo Licheri.Questi ultimi due anni, a causa della pandemia, sono stati vissuti maggiormente in casa e avendo passato maggior tempo all’interno della stessa, un gran numero di Italiani ha cercato di darle un aspetto migliore. Valpaint oggi come da 33 anni a questa parte offre ai clienti prodotti idonei a dare all’ambiente in cui vengono applicati, oltre ad un aspetto estetico e decorativo, una sicurezza igienica e sostenibile elevata. Quali sono i macro-trend in fatto di finiture decorative? Elisa Tosi.L’effetto materico è molto in voga tra gli addetti ai lavori: gli effetti decorativi, proprio come tutti gli altri elementi di arredo della casa, tendono sempre più ad ispirarsi alla natura. Pietre, cemento, terre naturali fanno sempre più da padrone nelle scelte sia del consumatore finale che del progettista. I decorativi Sikkens si sono da sempre ispirati alla matericità degli elementi, riproducendo l’immagine di una sostanza forte e resistente, prendendo come riferimento gli elementi che la natura ci offre e cercando di replicarli il più fedelmente possibile sia nelle texture che nelle gamme cromatiche scelte. Marco Canciani.Si stanno affermando come alternativa al decorativo, idrosmalti opachi di tinte in coordinato con gli arredi e i tendaggi. Ci risultano stabili gli effetti classici come calci e sabbiati. Gli effetti perlescenti e metallescenti stanno lasciando il passo agli effetti più industriali tipo calcestruzzo e metalli ossidati. Gli effetti complessi a più mani o con utilizzo di stencil rimangono una nicchia per via della necessità di ridurre i tempi di posa, in quanto gli applicatori, in questo momento, sono molto concentrati sugli esterni, trainati dagli incentivi. Beatrice Gilli.I macro-trend che abbiamo visto in questi due anni sono i prodotti che non necessitano di lunghe e difficoltose preparazioni e con un margine di errore molto basso. Infatti, i nostri nuovi prodotti stanno riscontrando un ottimo successo sul mercato. In secondo luogo, ormai è da qualche anno che le finiture opache sono predominanti. Riccardo Genovese.Sicuramente l’evoluzione verso un decorativo più sostenibile. Da parte dei decoratori, un ulteriore livello di personalizzazione delle finiture, anche tramite il mix con altri materiali. Per quanto riguarda il privato, ricerca di soluzioni decorative realizzabili fai da te, per combinare il piacere di una parete decorata a quello di averla realizzata da soli. Silvia Bartoletti.Prevediamo che decorativi dai colori di “ispirazione naturale” come effetto legno, roccia, marmo saranno sempre più richiesti per riportare elementi naturali anche dentro casa. Caratteristiche come ruvidità, leggeri rilievi tridimensionali ottenibili grazie a pigmenti di pregio contenuti nella pittura, continueranno ad essere molto richiesti perché stimolano percezioni tattili e non solo visive. Francesco Palazzo.Direi senz’altro l’utilizzo del microcemento nei living delle case storiche ristrutturate e nelle stanze da bagno spesso al posto dei rivestimenti ceramici o in abbinamento con questi. FINITURE DECORATIVE

Matteo Spaventa.Credo sicuramente sostenibilità e benessere, poi minimalismo e colore. Insomma, focus su natura e salute, con semplicità ma senza rinunciare ad ampie possibilità di scelte cromatiche e texture che consentano di soddisfare il continuo bisogno di ogni persona di esprimere il proprio sé nel proprio ambiente domestico. Massimiliano Pietrelli.La decorazione d’interni è in continuo divenire, segue le mode e si nutre di novità. Si creano nuovi trend che tirano più di altri il mercato fino a che non esauriscono la loro spinta propulsiva ed il loro carattere di novità. Per quanto riguarda le finiture decorative i grandi trend sono i rivestimenti a calce -Stucco Antico, Marmorino e Travertino-, i sabbiati -Antico Riflesso Sabbiato, Cristallo e Casamood-, gli acrilici metallizzati -Narciso, Millennium, Sensazioni-, gli effetti vellutati -Argentea, Nuvola-, gli ossidati -Old Rust- e le finiture satinate-Idrosmalto Satinato-. Antonio Vaccari.Per capire al meglio quali siano i macro-trend è necessario contestualizzarli ai nostri tempi, purtroppo ancora segnati dalla pandemia dovuta al Covid-19. Al di là degli aspetti di tipo economico e personale, essa ha influito in modo drastico nelle vite di tutti noi e l’ambito dell’abitare non ne fa di certo eccezione. La maggior parte delle persone ha trascorso tantissimo tempo al chiuso nel corso degli ultimi due anni e questo da un lato ha portato ad una maggiore esigenza di comfort, dall’altro ha costretto a re-immaginare i propri spazi, per adattarli al nuovo stile di vita (pensiamo anche solo quante persone lavorano oggi in smart working rispetto a due anni fa!). Il design della casa si è quindi evoluto seguendo nuove necessità. Alcune di esse sono prettamente funzionali, ad esempio il bisogno di laMACCHINARI ED IMPIANTI PER L’INDUSTRIA CHIMICA ONTHEROAD CONSEGNAMO IN TUTTA EUROPA Diamac Srl Tel. 010.78.16.16 diamac@diamac.it www.diamac.it Via Gaiazza, 15a 16014 Ceranesi GENOVA | ITALY ASPETTATEMI!! sempre il solito ritardatario! panf panf

26 vorare e studiare da casa o di allestire il soggiorno per le videoconferenze. Altre sono più psicologiche e si traducono spesso nell’impulso di scappare lontano, almeno con la fantasia. La tavolozza colori ideata dal maestro Rinaldo Rinaldi per Spaziocontinuo si coniuga perfettamente con la necessità di lasciare ampio spazio alla personalizzazione degli ambienti potendo scegliere tra matericità diverse, guidando però la scelta dei colori attraverso scale di tonalità e luminosità studiate ad hoc. Oltre a questo, le 12 diverse soluzioni proposte nella gamma Spazio. Lamina rappresentano certamente l’offerta più di tendenza del momento, in cui gli effetti metallici perlescenti di SpazioLamina #Perlato, piuttosto che quelli naturali di SpazioLamina #Crudo fino ad arrivare ai prestigiosi effetti ossidati naturali di SpazioLamina #Ossidato Corten e Ramato rispondono a pieno alla costante richiesta di superfici dotate di grande personalità e vigore ma allo stesso tempo naturali e armoniose. Angelo Licheri.Negli ultimi anni sono diversi i decorativi che hanno avuto un buon successo. I prodotti materici continuano la loro ascesa con un buon incremento nelle versioni dove vengono utilizzati gli stencil, allo stesso tempo le resine per superfici continue trovano maggior interesse negli studi di progettazione e dai clienti più attenti alle tendenze di mercato, non dobbiamo anche sottovalutare il continuo successo dei prodotti di facile applicazione, dai sabbiati ai floculati, che in questi periodi di look down sono stati scelti e applicati da tanti privati. Quanto incidono le grandi tematiche del momento (lo sviluppo sostenibile, l’implementazione dei contenuti tecnologici, i modelli di crescita resilienti…) nella progettazione dei nuovi paradigmi decorativi? Elisa Tosi.I temi sostenibili sono diventati oramai il perno su cui ruota tutta la nostra economia. Anche in ambito di decorativi si cerca sempre di svilupparne di nuovi che siano il più possibili ecosostenibili ed ecocompatibili. Marco Canciani.Sempre più designer ricercano materiali naturali prodotti in maniera sostenibile. Anche la durabilità ricopre un ruolo sempre più determinante nella scelta degli effetti sia per ragioni di costo sia per eco sostenibilità, pertanto un approccio per cicli che includono protettivi performanti sono molto richiesti dal mercato. Beatrice Gilli.Il nostro laboratorio di ricerca e sviluppo cerca sempre di creare delle finiture decorative che abbiano un impatto eco-sostenibile. Inoltre, abbiamo iniziato ad utilizzare le latte in plastica rigenerata. I pannelli solari che abbiamo dal 2009 sono sicuramente un altro punto principale per la sostenibilità. Anche l’implementazione dei contenuti tecnologici è un driver importante che ha incrementato il contatto con i nostri attuali e nuovi clienti ed è sicuramente una buona opportunità. Riccardo Genovese.Sicuramente le aziende produttrici come la nostra hanno preso coscienza dell’importanza di questi temi e stanno mettendo in atto modelli più sostenibili, sia a livello ambientale che sociale, non solo nella ricerca e sviluppo, ma anche a livello produttivo, di ricerca delle materie prime e di sensibilizzazione del cliente finale. Non a caso, uno dei nostri slogan degli ultimi anni è “pitturare consapevolmente”: crediamo sia fondamentale rendere consapevole l’utilizzatore finale che la pittura che sceglie per le proprie pareti può avere un impatto positivo sulla sua salute e sull’ambiente. Silvia Bartoletti.Sono temi molto attuali e che, giorno dopo giorno, registrano una sensibilità, da parte di noi operatori e del consumatore finale, sempre crescente. Per questo, il reparto di ricerca e sviluppo Colsam è costantemente al lavoro per realizzare nuovi prodotti che offrano infinite possibilità di creare decorazioni innovative e di tendenza, nonché in linea con le nuove esigenze di mercato, con le normative in materia ambientale e con i valori etici e responsabili aziendali. Francesco Palazzo.Senz’altro le finiture minerali sono segno inequivocabile di ecosostenibilità; una strada come sempre aperta dagli stakeholder (architetti e interior designer) e, oggi, finalmente percorsa dalla massa critica, gradualmente educata a questo nuovo concetto. Naturalmente, molti dei nostri decorativi sono a base minerale. Matteo Spaventa.Sono più che incisive, dal mio punto di vista; nel vivere la casa oggi si va sempre più alla ricerca di un approccio sostenibile, dell’integrazione di tecnologie che rendano migliore e facilitino il lifestyle domestico, di propri spazi personali che permettano la fuga dallo stress quotidiano. I nuovi paradigmi decorativi dovranno certamente rispondere a tutti questi bisogni: prodotti duraturi e meno impattanti sull’ambiente, in sinergia con le FINITURE DECORATIVE

RkJQdWJsaXNoZXIy MTI4NzA=