Colore & Hobby - Ed. 438 dicembre 2023

La rivista per il mercato dei prodotti vernicianti e delle finiture decorative DICEMBRE 2023 EDIZIONE 438 il percorso formativo per diventare Mastro Resinatore con il metodo S.T.E.P. Andrea Artico responsabile tecnico e direttore dell’Academy Nativus www.resinenativus.it 16 copertina Academy Nativus, il progetto formativo originale e trasversale per la creazione di Mastri Resinatori. 30 attualità Vinavil è leader nel mercato dei polimeri in dispersione con un’incessante attività nella Ricerca & Sviluppo. 58 focus green COACH-AVISA è lo strumento per monitorare la circolarità delle aziende e individuare gli ambiti di miglioramento. 107 portfolio green una vetrina all’insegna delle idropitture amiche dell’ambiente e dell’uomo. dicembre 2023|edizione 438 Tariffe R.O.C. “Poste Italiane spa - sped. in abb. post. DL 353/2003 (conv. in L.27/02/2004 n.46) art.1, comma 1 DCB LO/MI”

IL NOSTRO IMPEGNO PER LA SOSTENIBILITÀ Siamo stati fra i primi produttori ed in largo anticipo rispetto alle normative ad aver utilizzato volontariamente: • gas propellenti che non danneggiano l’ozono, • ad eliminare dai nostri prodotti le sostanze ritenute dannose alla salute umana e all’ambiente, tipo i metalli pesanti, • a ridurre le sostanze organiche volatili. Siamo certi�cati: • ISO 9001 per la qualità, • ISO EN 14001 per la gestione ambientale, • da oltre 20 anni utilizziamo per i nostri prodotti e nei processi produttivi imballaggi riciclati e riciclabili, plastiche rigenerate e recuperabili, • le nostre bombole hanno il simbolo “Punto Verde” per il loro corretto smaltimento, un importante contributo per la protezione e cura dell’ambiente. La nostra sede in Germania ha un parco ecosostenibile di proprietà con �ora e fauna locale situato a pochi metri dall’edi�cio produttivo. PROTEGGIAMO E PRESERVIAMO L’AMBIENTE FIN DAL PRIMOGIORNO DELLA NOSTRA STORIA PERCHÉ È NEL NOSTRODNA. European Aerosols ITALIA S.r.l. Piazza Tirana, 24/4. I-20147 Milano www.service.european-aerosols.com/it

COP 28 e Piano Europeo per l’Edilizia Green: da qui si riparte per lavorare in chiave di sostenibilità, attraverso azioni condivise per limitare l’utilizzo di sostanze fossili e di emissioni globali di CO2. E l’edilizia è molto coinvolta… EDITORIALE raggiungeranno il 53% nel prossimo decennio, con un probabile aumento delle emissioni correlato. Di conseguenza, se si pensa che un’unità immobiliare in classe A4 emette il 90% in meno di CO2 di una in classe F, è evidente che un futuro a zero emissioni non è possibile senza la contestuale decarbonizzazione degli edifici, riducendone l’intensità energetica -secondo gli obiettivi del Piano Europeo- di almeno l’80% entro il 2030 per arrivare alla neutralità climatica entro il 2050. L’obiettivo è ambizioso e proprio per questo è fondamentale l’impegno di tutta la filiera per ridurre l’impatto ambientale di ogni attività: non solo il ciclo di vita del prodotto con un’attenzione sempre maggiore nelle formulazioni alla durabilità, all’inalterabilità e alla qualità del prodotto, alla sua maggior resa per ridurne la quantità usata e al suo minor impatto sulla salute e sull’ambiente, ma il modello produttivo nel suo insieme, dalla riduzione dell’utilizzo di materie prime preziose come l’acqua o nocive come quelle fossili all’utilizzo di fonti rinnovabili e alla riduzione e al riciclaggio dei rifiuti. Questo sforzo è necessario, utile e virtuoso perché produce una maggiore sostenibilità dei prodotti vernicianti, così come di quelli isolanti e, giorno dopo giorno, concorre a raggiungere un risultato che sta a cuore di tutti: salvare il nostro pianeta e il futuro delle nuove generazioni. Due eventi recenti confermano l’attualità e la necessità di approfondire i temi della sostenibilità e di raccontare l’impegno dei tanti operatori del nostro settore che lavorano per rendere aziende e prodotti sempre meno dannosi per la salute e per l’ambiente: la COP 28 -la conferenza sul clima dell’ONU- per la prima volta ha raggiunto un accordo sulla transizione verso l’utilizzo di energie ‘pulite’ e accelera la fine dell’utilizzo delle fonti fossili coinvolgendo anche i Paesi fino ad oggi più contrari al loro abbandono; il Piano Europeo per l’Edilizia Green è arrivato al testo finale e a breve la nuova normativa entrerà in vigore. I due accordi, che lasciano insoddisfatti i sostenitori delle posizioni più radicali, segnano tuttavia un punto importante nel percorso verso un pianeta più vivibile ed entrambi vanno nella direzione di allontanare lo spettro di un disastro ambientale dovuto all’eccessivo riscaldamento. Se tutto questo sembra lontano dalla nostra quotidianità, è bene ricordare che numerosi studi concordano sul fatto che a livello mondiale il settore edilizio è responsabile di circa il 40% del consumo energetico complessivo e del 39% delle emissioni globali di CO2: il 28% deriva dal funzionamento degli edifici mentre l’11% dai materiali e dai processi costruttivi. Ed è bene ricordare anche che a causa dell’aumento della popolazione previsto, si stima che questi consumi 3 vieri barsotti Ascolta gli altri editoriali nel programma PETROLIO Scan me

COPERTINA 16 L’Academy per crescere STEP by STEP Perfettamente architettata e con un approccio multidisciplinare, l’Academy Nativus propone un progetto formativo originale e trasversale per la creazione della figura professionale di Mastro Resinatore. ATTUALITÀ 22 Il colore non ha più limiti! La versatile tinta Limitless è il colore protagonista del 2024 per Sigma Coatings, brand di PPG Architectural Coatings Italy. 24 Per edifici e città sostenibili e smart… … il nuovo punto di riferimento è la manifestazione MIBA-Milan International Building Alliance. 26 Proiettati nel futuro con un partner all’avanguardia! L’evoluzione del Colorificio Faresin da ferramenta di paese a colorificio specializzato: con San Marco un punto di riferimento per i professionisti e i privati del territorio! 30 Polimeri performanti e sostenibili: realtà consolidata! Vinavil è un’industria centenaria, leader nel mercato dei polimeri in dispersione e parte del Gruppo Mapei, con un’incessante attività nella Ricerca & Sviluppo. 34 IACC: la formazione sul colore che verrà… È tempo di bilanci per IACC. Le prime due parti del VII ciclo di formazione per consulenti-progettisti del colore si sono concluse. Ecco cosa succederà nel 2024. 38 Location dal fascino unico per festeggiare 20 anni di colore! Splendida ed elegante la serata offerta da Milano Color presso la Torre dei Gelsi, in provincia di Milano, per celebrare il ventesimo anniversario. 42 Tendenze cromatiche che evolvono in armonia I Color Trends di San Marco 2024 sono stati studiati e individuati secondo il principio di evoluzione nella continuità, in armonia con i mood e i driver più attuali. 16 Academy Nativus per crescere STEP by STEP 30 Vinavil e i polimeri performanti e sostenibili 38 Milano Color festeggia 20 anni di colore ATTUALITÀ 44 Progettualità e visione per un futuro a colori La svolta a colori di Centroedile, colosso lombardo della distribuzione di materiali edili che sceglie Mapei per entrare nel mondo del colore con progettualità e visione! 48 Soluzioni senza stress per piccole riparazioni Sigilla, impermeabilizza, riempie: Bitumì di Saratoga è stato creato appositamente per piccoli interventi di manutenzione edilizia. 50 Creatività sostenibile dalle atmosfere vintage e divertenti A Creativeworld, tendenze, tecniche, materiali, forme e colori che ispireranno la comunità creativa internazionale nella prossima stagione. 54 Superfici continue, espressione estetica contemporanea Insieme a Valpaint, Radio Colore ha realizzato un corso in podcast per scoprire e approfondire il mondo dei sistemi decorativi per superfici continue. 56 Obiettivi costanti: professionalità e performance Come già accaduto per il logo, Pennelli Giuliani ha rinnovato anche il catalogo prodotti. Nel nome della professionalità. FOCUS GREEN 58 Un COACH per facilitare l’economia circolare COACH è lo strumento messo a punto da Federchimica per monitorare la circolarità delle aziende e individuare gli ambiti di miglioramento. COACH-AVISA è l’upgrade per i produttori di pitture e vernici. 62 Soluzioni eco-sostenibili: viste, adottate! In V33 le soluzioni eco-sostenibili sono tanto sentite da diventare ricercate e condivise nei gesti quotidiani, nei progetti di ampio respiro e in ogni progetto. 64 Edilizia sostenibile: i trend del futuro L’esigenza e il desiderio di abitare in un edificio green sono trend in forte crescita e le costruzioni green sono sempre più richieste. FOCUS GREEN 66 Un nuovo modello di economia L’economia circolare è un nuovo modo di pensare l’economia che si riassume nell’immaginare prodotti e processi virtuosi, sostenibili ed equi. Scopriamola insieme. 68 Impegni e azioni in chiave di sostenibilità Gruppo Boero presenta il primo Bilancio di Sostenibilità: una visione di impresa guidata dal positive impact sulle persone, l’ambiente e i territori in cui il Gruppo è nato e continua ad operare da quasi 200 anni. 72 Da STORCH una preziosa novità green È di Storch la nuova stazione di separazione delle acque reflue ColorFree top con postazione di lavaggio integrata. 74 Sostenibilità, da sempre e con continuità European Aerosols è in prima linea a favore della sostenibilità, un’azienda leader che ha fatto del green il suo modo di essere e lo ha travasato in ogni aspetto della sua attività. Da sempre e con continuità. 78 Case passive in legno: ecologiche e convenienti Un modo innovativo e sostenibile di abitare: sono le case passive in legno. Risparmiare facendo bene all’ambiente e senza rinunciare ai comfort. 80 Un progetto nel nome dell’edilizia sostenibile ETICS FOR -55% è il progetto di Cortexa che raggruppa e pone in rilievo tutte le iniziative sostenute dall’Associazione a favore dell’edilizia sostenibile e del Sistema di Isolamento Termico a Cappotto. 82 Sostenibilità, imprescindibile nella filosofia aziendale Sono tre i pilastri che sostengono la visione di Caparol: azienda, prodotti ed edifici sostenibili. 84 L’edilizia è sempre più green! Il Piano Europeo per l’Edilizia Green è molto ambizioso, ma può garantire lavoro e occupazione per molti anni e un pianeta meno inquinato! 88 “Abbiamo a cuore la salute e l’ambiente” Il rapporto di Adicolor con l’ambiente è sempre stato consapevole e propositivo... 4

58 COACH-AVISA: facilitare l’economia circolare FOCUS GREEN 98 Gruppo IVAS: sostenibilità come dato di fatto La sostenibilità è nelle corde del Gruppo IVAS che da sempre si adopera in questa direzione e che la suffraga con decisioni strategiche sempre più coerenti con i suoi obiettivi industriali. 102 La circolarità nel settore edile L’edilizia ha di fronte a sé nuove sfide nella lotta contro le emissioni globali di gas serra e l’impronta di carbonio. La circolarità dei materiali è la chiave di volta... 104 Costruire con la bioedilizia: quando conviene? La bioedilizia si è ormai definitivamente accreditata come una modalità di progettazione, costruzione e gestione. 106 Verdi e certificati: oltre la decorazione Celebre per le sue finiture decorative VALPAINT porta con sé uno spirito green validato da certificazioni e scelte strategiche che non lasciano nulla al caso. PORTFOLIO GREEN 108 ADICOLOR - DERMOCASA 109 ARD RACCANELLO - Ardsalus Air Refresh 110 ARTEMURI® BY FORNACI CALCE GRIGOLIN - UNO MATT 111 BAROZZI - Ideal Lack 112 CAP ARREGHINI - Ecocap 113 CAPAROL - Sylitol® Bio-Innenfarbe 114 CASATI - Casati Clean 2.1 e Risana Termoisolante 115 COLORIFICIO PAULIN - Linea VOC=0 Solvent Free 116 DINOVA - SOL-Rapid 117 FASSA BORTOLO - SICURA G3 118 IVC - Biodefend Pro Idrosmalto 119 KEIM - KEIM BIOSIL® PLUS 120 LOGGIA INDUSTRIA VERNICI - Umana 121 MAPEI - Mapecoat ACT 122 RÖFIX® - RÖFIX INSIDE SISICOLOR 123 SAN MARCO - Silver Confort 124 SIKKENS - Alpha Rezisto Mat 125 VALPAINT - V55 MATT e V88 SATINÉ NEWS 127 Una panoramica completa di prodotti, servizi e accessori INFO 10 INFOlibri Che cosa vuol dire sostenibilità? 12 INFOweb Fare rete per lo sviluppo dell’economia circolare 14 INFOapp Azioni quotidiane per il nostro Pianeta Adicolor 4ª cop Adler 61 Ambro-Sol 21 Antebiago 87 Cap Arreghini 25 European Aerosols 2ª cop Feroni 127 Fiorellini 13 Franchi& Kim 53 Giolli 6-7 Giuliani 79 Graco 97 A C E F G Mapei 15 Mirodur 60 Nativus 1ª cop Novacolor 77 Red Panda 49 Röfix 11 Spiver 37 Valpaint 55 M N R S V inserzionisti 80 Il progetto di Cortexa ETICS FOR -55% 107 Idropitture amiche dell’ambiente e dell’uomo FOCUS GREEN 90 La chiave per il futuro? Lo sviluppo sostenibile! CAP Arreghini promuove uno sviluppo sempre più sostenibile e il benessere di persone e ambiente, integrando efficienza e responsabilità. 92 Città green: la strada è in salita Dal report di Legambiente sull’Ecosistema Urbano del 2023 emerge che le performance delle città italiane in termini green sono ancora poco organiche e organizzate. 95 Sempre più green, negli intenti e nei prodotti Dopo la certificazione B Corp, Ambro-Sol continua il suo percorso green lanciando un innovativo spray all’acqua a bassissime emissioni. 96 Cosa rende una casa ecologica? I materiali e le caratteristiche di sostenibilità ambientale sono determinanti per rendere una costruzione eco-friendly. La rivista in versione digitale per il tuo smartphone o il tuo tablet 5

IAQ INDOOR AIR COMFORT GOLD

WWW. COLOR I F I C I OG I OL L I . I T I prodotti della Linea Interni IAQ Giolli Comfort Gold Series (esclusi Giollisana Spray, Giollisana soluzione e Giollifix San) sono conformi alle specifiche Air Comfort Gold, versione 8.0 (2022). Queste includono l’ispezione della produzione negli impianti produttivi e il test delle emissioni di VOC secondo le norme EN 16516 a intervalli regolari. Indoor Air Confort Gold combina i maggiori e più importanti requisiti Europei in materia di emissioni e contenuto di VOC. Requisiti aggiuntivi non correlati ai test dei VOC, ad esempio il contenuto di altre sostanze o il test di odore, non sono combinati né valutati. I seguenti requisiti di emissione di VOC sono combinati e i prodotti certificati dimostrano la conformità ai valori limite relativi ai VOC. · Leed (ACP) · BREEAM New Construction · WELL Building · SKA Rating · Cetificazione HQE francese · Nordic Swan · Eco Product Norway · Cradle to Cradle · Prodotti a bassissime emissioni secondo la norma EN 16798-1 · Singapore Green Label · Global GreenTag · Declare 2.0 · Ls Classe A+ Francese · I Tedeschi (AgBB / ABG) · Cam Edilizia · Regolamento Tassonomia UE · Eu ecolabel · M1 · Danish Indoor Climate Label (Emission Class 1) · BVB (Svedese) · Miljobyggnad (Svedese)

CON L’EDILIZIA ETICA DI MOLTE PERSONE VIVONO COLORAID. LA CASA COME SPERANZA. COLORAID è il progetto di edilizia etica che, attraverso il colore, riqualifica le strutture di accoglienza per donare il benessere a chi ha diritto di vivere pienamente e con gioia. MINI HUB ORTLES. UNO SPAZIO DI SALVEZZA Cinque grandi appartamenti per l’accoglienza temporanea di famiglie in emergenza abitativa, un luogo indispensabile per salvaguardare l’integrità del nucleo familiare. GRAZIE AL SOSTEGNO DI SCOPRI IL PROGETTO SU WWW.RADIOCOLORE.IT/INIZIATIVE COLORAID IL COLORE CHE AIUTA LA COLLETTIVITÀ. UN PROGETTO PROMOSSO DA IN COLLABORAZIONE CON COLORAID IL COLORE CHE AIUTA LA COLLETTIVITÀ. COLORAID. RIQUALIFICARE LA CASA PER DARE COLORE ALLA VITA. COLORAID è il progetto di edilizia etica che, attraverso il colore, riqualifica le strutture di accoglienza per donare il benessere a chi ha diritto di vivere pienamente e con gioia. CENTRO DIURNO DISABILI CHERASCO. STARE INSIEME PER VIVERE MEGLIO! Il CDD Cherasco di Milano mira al miglioramento della qualità della vita della persona disabile e allo sviluppo delle sue potenzialità, favorendo la socializzazione. UN PROGETTO PROMOSSO DA CON IL PATROCINIO DI IN COLLABORAZIONE CON GRAZIE AL SOSTEGNO DI SCOPRI IL PROGETTO SU WWW.RADIOCOLORE.IT/INIZIATIVE Cares COLORAID IL COLORE CHE AIUTA LA COLLETTIVITÀ. COLORAID. QUANDO LA CASA È PROTEZIONE E FUTURO. COLORAID è il progetto di edilizia etica che, attraverso il colore, riqualifica le strutture di accoglienza per donare il benessere a chi ha diritto di vivere pienamente e con gioia. ABBAZIA DI MIRASOLE. ACCOGLIENZA COME ASPIRAZIONE DI VITA Tra le sue molte attività con il Progetto Mirasole, l’abbazia accoglie persone e piccoli nuclei familiari in momentanea difficoltà abitativa, al fine di sostenere la ripresa economica e l’inserimento sociale. UN PROGETTO PROMOSSO DA IN COLLABORAZIONE CON CON IL PATROCINIO DI GRAZIE AL SOSTEGNO DI SCOPRI IL PROGETTO SU WWW.RADIOCOLORE.IT/INIZIATIVE Cares COLORAID IL COLORE CHE AIUTA LA COLLETTIVITÀ. COLORAID. RIQUALIFICARE LA CASA PER RIDARE COLORE ALLA VITA. COLORAID è il progetto di edilizia etica che, attraverso il colore, riqualifica le strutture di accoglienza per ricostruire il benessere di chi deve tornare a vivere serenamente. FONDAZIONE ARCHÉ. UNA ONLUS PER BAMBINI E MAMME. Arché si prende cura del nucleo ‘mamma-bambino’ con disagio sociale e fragilità personale per accompagnarlo nella costruzione di autonomia sociale, abitativa e lavorativa. IN COLLABORAZIONE CON UN PROGETTO PROMOSSO DA GRAZIE AL SOSTEGNO DI SCOPRI IL PROGETTO SU WWW.RADIOCOLORE.IT/INIZIATIVE COLORAID IL COLORE CHE AIUTA LA COLLETTIVITÀ. COLORAID. RIQUALIFICARE LA CASA PER RIDARE COLORE ALLA VITA. COLORAID è il progetto di edilizia etica che, attraverso il colore, riqualifica le strutture di accoglienza per ricostruire il benessere di chi deve tornare a vivere serenamente. COOPERATIVA INTRECCI. RESTITUIRE DIGNITÀ ALL’INDIVIDUO. Intrecci risolve problematiche di emarginazione grave e accompagna i rifugiati in percorsi di reinserimento ed integrazione nel tessuto sociale. UN PROGETTO PROMOSSO DA CON IL PATROCINIO DI IN COLLABORAZIONE CON GRAZIE AL SOSTEGNO DI SCOPRI IL PROGETTO SU WWW.RADIOCOLORE.IT/INIZIATIVE comune di caronno pertusella COLORAID. CASE A COLORI PER RINASCERE COLORAID è il progetto di edilizia etica che, attraverso il colore, riqualifica le strutture di accoglienza per donare benessere a chi ha bisogno di colore per vivere pienamente e con gioia. SAI GORLINI. LA CASA COME PROTEZIONE Una grande struttura del Comune di Milano per accogliere donne, mamme con bambini e nuclei familiari che necessitano di protezione internazionale. GRAZIE AL SOSTEGNO DI SCOPRI IL PROGETTO SU WWW.RADIOCOLORE.IT/INIZIATIVE COLORAID IL COLORE CHE AIUTA LA COLLETTIVITÀ. UN PROGETTO PROMOSSO DA IN COLLABORAZIONE CON 2022 SESTA EDIZIONE The Color Company 2017 2018 2019 2020 2021 2022 2024 OTTAVA EDIZIONE

IL PROGETTO UN PROGETTO PROMOSSO DA CON IL PATROCINIO DI IN COLLABORAZIONE CON GRAZIE AI NOSTRI SPONSOR! The Color Company Cares COLORAID ACOLORI! 2023 COLORAID. CASE A COLORI PER RINASCERE COLORAID è il progetto di edilizia etica che, attraverso il colore, riqualifica le strutture di accoglienza per donare benessere a chi ha bisogno di colore per vivere pienamente e con gioia. CDI GIOLLI. UNO SPAZIO DI CURA E PROTEZIONE Il Centro Diurno Integrato (CDI) di via Giolli è una struttura per anziani che offre assistenza e servizi di tipo sociale e sanitario alle persone non completamente autosufficienti. GRAZIE AL SOSTEGNO DI SCOPRI IL PROGETTO SU WWW.RADIOCOLORE.IT/INIZIATIVE UN PROGETTO PROMOSSO DA SI RINGRAZIANO IN COLLABORAZIONE CON 2023 SETTIMA EDIZIONE The Color Company IL VIDEO

10 NFOLIBRI Che cosa vuol dire ? sostenibilità COMUNICARE LA SOSTENIBILITÀ. OLTRE IL GREENWASHING “La sostenibilità non è una moda passeggera, ma rappresenta una fondamentale direttrice di sviluppo per tutte le società contemporanee e per i loro attori. Per un’azienda, sostenibilità vuol dire rispondere alle esigenze dei cittadini (che sono anche consumatori) sempre più attenti al pianeta in cui stiamo vivendo.” Nonostante oggi il concetto di sostenibilità sia sempre più importante per i governi internazionali e le aziende, l’argomento risulta essere ancora piuttosto complesso e non ci si può più limitare ad associare il concetto di sostenibilità a quello di rispetto per l’ambiente. Perché sarebbe molto riduttivo. Bisogna invece ripartire dalla definizione di sostenibilità, terreno ancora oggi costellato da confusione e scarsa conoscenza della materia, che non consentono un focus corretto sull’argomento e, di conseguenza, la messa a punto di strategie adeSocial lending, ecc.). La sostenibilità non è definita da una legge. Ma è un nuovo paradigma che si sta sempre più affermando grazie alla sensibilità di tante persone. Un nuovo pensiero che coinvolge il nostro modo di agire, vivere, produrre e consumare. Senza sostenibilità ambientale e sociale il pianeta rischia di collassare e le aziende, a breve, rischiano di non essere competitive sul mercato se non ne adottano i canoni. Per questo è fondamentale come viene comunicata la sostenibilità: farlo male o in modo scorretto significa fare Greenwashing e quindi esporsi a un danno reputazionale che può essere irrimediabile. Un libro interessante e utile, scritto in modo chiaro, un testo da tenere presente come riferimento essenziale e indispensabile sul tema della sostenibilità. . Scopri gli altri libri in Ardesia Scan me il tema. Ma anche quello di fornire uno strumento di riflessione a manager o cittadini a cui la sostenibilità è particolarmente cara. Sono presenti nel libro una raccolta di testimonianze da parte di aziende illustri (Banca Generali, Unipol, Carrefour, per citarne alcune) e anche un utilissimo glossario con i termini afferenti all’argomento sostenibilità, come il significato di alcune sigle e definizioni (ad es. CTS, GISR, Green Sheen, Comunicare la sostenibilità. : Oltre il Greenwashing. Aldo Bolognini Cobianchi; HOEPLI guate e coerenti, oltre che un’adeguata comprensione degli argomenti che la riguardano. Il libro “Comunicare la Sostenibilità. Oltre il Greenwashing” di Aldo Bolognini Cobianchi, giornalista finanziario, insegnante di Scienze umanistiche per la Comunicazione all’Università degli Studi di Milano e specializzato in PsyOps (Operazioni Psicologiche) e Comunicazione Strategica, si pone un obiettivo ben definito: raccogliere le informazioni necessarie e le best practice raccontate dai responsabili comunicazione di aziende sostenibili per consentire, a coloro che hanno la responsabilità di comunicare sull’argomento, di gestire e affrontare correttamente la libreria del colore

www.circulareconomynetwork.it.L’economia circolare sta diventando una realtà concreta, soprattutto con l’aggravarsi delle crisi climatica ed ecologica. Ma anche con il moltiplicarsi delle direttive dell’Unione europea riguardo questi temi e con la continua evoluzione del mercato, che fa del recupero delle materie prime un elemento di competitività globale. Per sostenere e accelerare questo processo la Fondazione per lo sviluppo sostenibile, sostenuta da un gruppo di imprese e organizzazioni di diversi settori economici, ha creato il Circular Economy Network, uno strumento per promuovere lo sviluppo dell’economia circolare in Italia. Compiti di questa rete sono promuovere, raccogliere e divulgare studi e ricerche sull’economia circolare; definire gli indicatori chiave di circolarità e analizzare le performance nazionali; analizzare le principali criticità e le barriere da rimuovere, indicando le possibili soluzioni; elaborare strategie, policy e misure da proporre ai decisori politici, favorendo una in questo processo per dare forza, attraverso una dinamica collaborativa, a un’azione comune. Dalla Homepage del sito è possibile raggiungere le diverse sezioni di cui è composto: sotto le voci Conferenza e Rapporto sono presenti i rapporti annuali e i documenti relativi, dalla prima edizione del 2019, della Conferenza Nazionale sull’economia circolare. Nella sezione Economia circolare vengono invece spiegate le strategie di questo modello di economia: un’economia che imiti i cicli naturali trasformando gli scarti, in cui i prodotti sono progettati per essere riutilizzati, rigenerati e riciclati, un modello di produzione e consumo che renda più efficiente l’uso delle risorse. Nella sezione Magazine sono presenti, distribuite in diversi argomenti, le ultime news che trattano i diversi aspetti che riguardano l’economia circolare e i video delle interviste ad alcuni protagonisti ed esperti del mondo della circular economy, mentre nella sezione Documenti il Circular Economy Network mette a disposizione studi, rapporti, ricerche, testi normativi, elaborazioni nazionali ed internazionali sull’economia circolare. . Fare rete per lo sviluppo dell’ economia circolare 12 positiva interlocuzione tra il mondo delle imprese e le istituzioni; valorizzare e contribuire alla diffusione delle buone pratiche e delle migliori tecniche. In linea con gli obiettivi di promozione di una green economy, si impegna a stimolare, sostenere ed agevolare il cambiamento dell’attuale modello di produzione e di consumo per raggiungere gli obiettivi della green economy e, con essa, della circolarità. Promotori di questo network sono imprese e organizzazioni che rappresentano realtà importanti in settori diversi dell’economia italiana, unite dalla convinzione che lo sviluppo della circular economy rappresenti una sfida di importanza strategica per il futuro del nostro Paese. Il Circular Economy Network riunisce tutti gli attori coinvolti NFOWEB il meglio di internet

Pennelli Fiorellini via Ca’ de Bruni 61 . 26041 Casalmaggiore (CR) tel. 0375208991 . www.fiorellini.it FAI UN PASSO AVANTI CON BIGFOOT P e n n e l l i F i o r e l l i n i @p e n n e l l i f i o r e l l i n i

14 NFOAPP le app da non perdere vita sostenibile, misurare l’impatto delle persone sull’ambiente e premiare le azioni virtuose. AWorld valorizza i piccoli gesti quotidiani di ogni singola persona ma, al tempo stesso, fa sentire tutti parte di una community: nessuno è solo in questa impresa così importante. Un aspetto che è piaciuto anche alle Nazioni Unite, che hanno scelto AWorld come app ufficiale a sostegno di ACT NOW, la campagna delle Nazioni Unite per contrastare il cambiamento climatico. Una volta effettuata la registrazione e creato un account, ha inizio un percorso interattivo che porta l’utente alla scoperta della sostenibilità ambientale, sociale ed economica. Riceverà consigli sulle pratiche sostenibili e sulle buone abitudini da adottare utili a ridurre il proprio impatto. Oppure potrà anche partecipare insieme App: AWorld Prezzo: gratis Dove: Apple e Android alla community alle sfide lanciate dalle aziende partner per proteggere il Pianeta e accumulare punti e monitorare i propri progressi. AWorld ha creato una vera e propria rete di persone, aziende e istituzioni che condividono percorsi e sfide. L’app, infatti, può essere completamente integrata anche nelle piattaforme delle aziende partner, per coinvolgere clienti e dipendenti verso un unico grande obiettivo: imparare a rispettare la Terra che ci ospita. Anche questi piccoli passi si tradurranno in un cambiamento reale: tutti insieme possiamo salvare il nostro Pianeta e unico rifugio, l’AWorld. Basta un po’ di dedizione, unirsi in comunità e agire positivamente. E allora facciamolo! . Sappiamo che il nostro stile di vita, le azioni che compiamo quotidianamente hanno inevitabilmente un impatto sull’ambiente. Sappiamo anche però che, solo con dei piccoli gesti, possiamo ridurre la nostra impronta di carbonio, ovvero la quantità di emissioni di CO2 che produciamo. Come fare allora per essere più green e vivere in modo più sostenibile? Nel mondo ipertecnologico di oggi non può che arrivare in nostro supporto un’applicazione! Disponibile gratuitamente per dispositivi Apple e Android, l’app che educa alla sostenibilità ambientale, attraverso contenuti educativi, buone abitudini da apprendere e sfide per raggiungere obiettivi personali e comuni, si chiama AWorld. AWorld proprio perché non esiste un ‘Pianeta B’, la Terra è la nostra casa e deve essere protetta se noi e le future generazioni vogliamo vivere qui. Ma AWorld è molto più di una semplice app: è una vera e propria piattaforma nata da una start up tutta italiana per promuovere uno stile di quotidiane per il nostro Pianeta Azioni

L’ per crescere by STEP monica trabucchi Perfettamente architettata e con un approccio multidisciplinare, l’Academy Nativus propone un progetto formativo originale e trasversale che ha come obiettivo la creazione della figura professionale di Mastro Resinatore e il consolidamento della cultura delle superfici continue. NATIVUS Il percorso formativo dell’Academy Nativus è molto di più di un programma di informazioni concepito per spiegare i prodotti e raccontarne le modalità e le opportunità operative. L’intera architettura del progetto, infatti, poggia le sue fondamenta sulla costruzione di una nuova e completa figura professionale: quella del Mastro Resinatore. Il Mastro Resinatore è un artigiano evoluto, con competenze verticali e orizzontali sulla materia e sul modo di approcciarla ma è anche un imprenditore di se stesso e della propria professione, con skill che gli permettono di proporsi e di proporre il proprio lavoro in maniera chiara, completa, trasparente e inequivocabile. E c’è di più. La formazione Nativus, grazie ad un approccio multidisciplinare, permette al Mastro Resinatore di migliorare anche il suo apporto personale nelle relazioni di lavoro e quotidiane. Insomma, è un’opportunità davvero completa e unica nel suo genere. Gli artefici di questo progetto sono Alex Caregnato, brand manager e responsabile tecnico, Mario Ongaro, direttore commerciale e Andrea Artico, responsabile tecnico e direttore dell’Academy. Entusiasti e motivati ci raccontano tutto sull’Academy Nativus. Quali sono i presupposti che stanno alla base dell’Academy Nativus? La valutazione principale riguarda il fatto che, in generale, c’è ancora poca dimestichezza nei confronti Academy delle resine, un materiale meraviglioso che viene percepito come complicato da posare o, in altri casi, che viene applicato in maniera superficiale quando proposto in modo troppo semplice e facile. Si tratta, al contrario, di un rivestimento che ha grandi virtù estetiche e funzionali e che consente applicazioni straordinarie: proprio per questo è sempre più richiesto da progettisti e privati ma anche da artigiani ed imprese che vogliono cogliere nuove opportunità di lavoro sul mercato. A margine di queste considerazioni, abbiamo constatato, però, che i resinatori professionisti non sono numerosi e che, soprattutto, si tratta di una professione che non può assolutamente essere improvvisata. STEP

17 : Nell’immagine, da sinistra, Alex Caregnato, brand manager e responsabile tecnico, Andrea Artico, responsabile tecnico e direttore dell’Academy e Mario Ongaro, direttore commerciale. Nelle pagine a seguire, alcuni momenti di attività dell’Academy Nativus. Inoltre, un mercato virtuoso non può prescindere dalla condivisione della conoscenza del materiale e, quindi, la cultura sulle resine deve essere veicolata a tutta la filiera del settore. Da queste valutazioni è nata l’idea dell’Academy Nativus, il percorso formativo per Mastri Resinatori. L’Accademia nasce, quindi, con una vocazione che va oltre la semplice spiegazione di un prodotto e della sua modalità di posa… C’è un disegno strategico completo nella vision di Nativus per i prossimi anni: diventare il brand di riferimento nel comparto delle superfici continue, il leader di un mercato che ancora non ne ha uno. Per raggiungere questo obiettivo è necessario distinguersi su vari fronti: uno dei principali è quello della formazione. Siamo convinti che solo la consapevolezza precisa e sistematica a proposito del materiale e del mestiere possa fare la differenza e costruire una vera e propria cultura in proposito. NATIVUS AI RAGGI X Natural è la resina da pavimento e da parete certificata CE EN13813 e garantita nel tempo, ideale per le superfici ad alto traffico pedonale grazie alla notevole resistenza agli urti e ai graffi. La carica di resina elevata conferisce a Natural una grande flessibilità che permette di creare soluzioni continue e rivestire gli elementi d’arredo esistenti. Impermeabile e liscia, è perfetta anche negli ambienti più umidi. Con Natural è possibile creare superfici continue prive di fughe, esteticamente ricercate e funzionali anche nell’ambiente bagno. L’effetto Alizée di Natural consente di miscelare tonalità diverse e ottenere abbinamenti cromatici e materici infiniti. Resistente ai graffi e all’usura, Natural, nata nel 1995 come la prima soluzione al mondo a basso spessore in cemento-polimero a base acqua, è il rivestimento a pavimento che unisce funzionalità ed eleganza. Sense è il rivestimento resinoso ad effetto argilla per chi predilige le textures naturalmente materiche. Offre la massima resistenza ai graffi, un sistema applicativo più veloce e la possibilità di creare soluzioni continue prive di fughe. La palette è calda e naturale, il colore è pieno e rimane immutato nel tempo. Dekora è il rivestimento in microcemento a basso spessore liscio ad effetto nuvola, facile e veloce da applicare. Ideale anche in caso di ristrutturazioni, presenta l’ulteriore vantaggio di un pot life prolungato. L’effetto nuvolato e le sfumature cromatiche sono modulabili secondo le esigenze del cliente, mentre l’assenza di fughe e la texture liscia semplificano la pulizia. Dekora permette di realizzare superfici continue lisce e prive di fughe, perfette in tutti gli ambienti in cui la facilità di pulizia è un must. L’effetto nuvolato del microcemento dona luminosità agli ambienti più moderni, mentre la texture liscia ne accentua il carattere minimal. Lamine è la resina policroma dalle mille sfaccettature, come gli infiniti riflessi che si creano sulle sue lamine. Resistente ai raggi UV, antiscivolo, antigraffio, è ideale negli ambienti domestici come anche nei luoghi ad alto transito di persone, come spogliatoi, e negozi. Ispirata al pavimento alla veneziana, con spessore sempre di 3 mm, Lamine è applicabile su pavimenti interni, creando così un effetto di continuità materica che lascia spaziare la vista. Le Lamine possono essere colorate con tutte le tonalità NCS e RAL con massima libertà espressiva. Corlite è la resina pigmentata che permette di realizzare soluzioni a pavimento inedite e irreplicabili. Durante la colatura della resina, l’applicatore crea movimenti ed effetti personalizzati a seconda delle richieste del cliente. Il risultato è un pavimento resistente e antimacchia, dalla superficie liscia e continua: un vero e proprio pezzo unico, da guardare all’infinito. Corlite può essere colorato con tutte le tonalità NCS e RAL. Massima libertà espressiva. Material è il rasante decorato ad alta prestazione per chi desidera stupire con effetti materici. Un materiale facilmente lavorabile e applicabile anche su pareti grezze, Material è declinabile in un’infinità di combinazioni cromatiche, creando soluzioni uniche che arredano l’ambiente. Crystepo è la resina da inglobamento ideale per realizzare effetti decorativi di grande impatto estetico. Il prodotto viene colato su supporti esistenti, andando a “congelare” gli elementi sullo sfondo e creando inserti artistici dall’effetto sospeso. Ideale per ambienti commerciali, negozi, alberghi e in tutti i luoghi in cui la parola d’ordine è stupire.

18 NATIVUS Quindi la vostra proposta formativa ha obiettivi ben più elevati rispetto ai parametri abituali… È vero. I Mastri Resinatori diventano parte attiva e proattiva del settore dei rivestimenti per superfici continue, professionisti a tutti gli effetti e attori di un processo squisitamente artigianale basato sul rigore dei processi industriali, su fondamenti sistematici e orientato al raggiungimento dei massimi risultati di qualità. Inoltre, un Mastro Resinatore Nativus è un elemento fondamentale della filiera del comparto, riferimento diretto per l’azienda, collettore e tramite tra il mercato, gli agenti e la produzione. Entriamo nel merito del metodo formativo Nativus… Per comprendere a pieno la formazione Nativus occorre partire dal presupposto che sottende tutto il metodo: il sistema STEP. STEP è un acronimo con forte valenza intuitiva e visiva che riassume i punti chiave del processo di istruzione e apprendimento Nativus: S come sapere, T come testare, E come esprimere e P come praticare. Con il concetto di ‘Sapere’ si intende la fase di apprendimento della materia, dei prodotti, delle tecniche e delle variabili di ognuno di questi. Con il concetto ‘Testare’ si parla di esperienza e acquisizione delle competenze per mettere in opera quanto appreso e per essere in grado di affrontare ogni situazione che si possa presentare. Con il concetto di ‘Esprimere’ si entra in un ambito di marketing e comunicazione attraverso il quale il Mastro Resinatore interagisce al meglio con i clienti, valorizza la sua professionalità trasmettendo la cultura delle superfici continue Nativus. Con il concetto di ‘Praticare’ si intende, infine, la capacità di operare con competenza e concretezza. Come si articola il percorso formativo? La formazione è organizzata in sette moduli differenti che approcciano gli argomenti utili a diventare un Mastro Resinatore da un punto di vista teorico e pratico. I sette moduli sono, a loro volta, divisi in Fondamentali (due) e Avanzati (cinque). I primi riguardano lo studio degli strumenti del proprio lavoro, della valutazione dei supporti di posa, della modalità con cui svolgere un sopralluogo, della lettura di una scheda tecnica, della gestione del cliente, delle modalità costruttive e dei fondi Nativus. A corollario, sono previste prove pratica di posa per mettere in atto quanto imparato. Fin qui stiamo parlando di una formazione completa cui possono acceANDREA ARTICO, PIÙ CHE FORMATORE… UN VERO E PROPRIO TRASCINATORE! Andrea Artico ha un entusiasmo che si tocca con mano anche solo ascoltandolo parlare! La sua energia e il credo nell’Academy di cui è responsabile sono contagiosi. Racconta che da posatore -sicuramente bravo n.d.r.- ha scoperto Nativus e Nord Resine e in questa occasione gli si è aperto un mondo. “Un’azienda che studia, formula e produce i prodotti, una divisione di Ricerca e Sviluppo con dodici chimici estremamente capaci e sperimentatori era proprio la realtà che mi serviva per avere più certezze nel mio lavoro -racconta Artico-“. Dal canto loro, Mario Ongaro e Alex Caregnato non si sono lasciati sfuggire l’occasione di sceglierlo come partner nel mettere a punto il progetto Accademia. Così, dopo aver fatto, a loro volta, un percorso formativo che è andato a integrare le singole competenze già acquisite, i tre attori Nativus hanno dato vita al nuovo modello formativo per Mastri Resinatori. “Voglio offrire i migliori strumenti per consentire a chi fa questo lavoro di raggiungere la migliore professionalità possibile -spiega Artico-“. Oggi l’Academy Nativus è uno splendido esercizio di didattica, rigore, creatività e professionalizzazione. Risultato raggiunto!

19 dere tutti e che si svolge a rotazione con cadenza mensile. Chi desidera proseguire nel percorso accede ai cinque step successivi ma a questo punto con un impegno sistematico e puntale: si crea una vera e propria classe i cui componenti devono partecipare obbligatoriamente a ogni sessione per ottenere la certificazione (se ci sono impedimenti è prevista la riprogrammazione del corso!). Nei cinque moduli Avanzati ci si occupa di chimica dei materiali, di tecnologie costruttive, di termografia, della presentazione della propria azienda, della nascita dei materiali, dei prodotti complementari e ‘concorrenti’ alle resine, di marcature e certificazioni. Ovviamente anche per questi cinque appuntamenti sono previste sperimentazioni pratiche e sempre differenti per sondare tutte le possibilità applicative. Il settimo livello, quello relativo alla leadership, alla comunicazione e all’organizzazione aziendale viene gestito da una società esterna con cui collaboriamo e che è specializzata proprio nell’ambito della formazione dei professionisti. Un percorso davvero ricco e completo… È vero, lo abbiamo costruito studiando e valutando le opportunità e le alternative fino a costruire una vera e propria scuola con un pensiero elevato: crediamo che la formazione sia il vero tratto distintivo per un costante miglioramento del settore e dei professionisti. Che riscontri avete ottenuto dai primi corsi? Abbiamo ottenuto ottimi riscontri sotto tutti i punti di vista. I corsisti sono molto coinvolti e chiediamo loro di entrare nell’ottica della massima precisione e della completa attenzione, con telefoni spenti, rigore nell’ordine del materiale, puntualità e la dovuta attenzione al tempo e al mood del lavoro. Ci impegniamo a insegnare anche la professionalità con una proporzione ottimale tra insegnanti -due o tre per corso- e allievi -massimo otto persone- e con un impegno totale e un’organizzazione che permette a chi apprende di concentrarsi solo su quello che sta facendo. Dedichiamo con gran impegno il tempo a disposizione per i corsisti affinché possano apprendere al meglio i concetti chiave del mestiere. I partecipanti sono soddisfatti perché imparano un mestiere che va al di là dei prodotti, scoprono potenzialità inespresse e imparano a interagire con gli attori del mercato e con i clienti. Come evolve il vostro rapporto professionale con i Mastri Resinatori? Stiamo costruendo una collaborazione con i Mastri Resinatori che proseguirà a prescindere dalla certificazione. Organizziamo per loro delle palestre di aggiornamento e di upgrade riguardo la loro professione e riguardo i nostri prodotti. Inoltre, riteniamo che molti di loro siano veri e propri ambasciatori, promotori delle superfici continue e della creatività che continuiamo a incrementare insieme a loro. Con l’Academy Nativus avete dimostrato la capacità di convogliare la formazione nei modi e nei tempi giusti… È vero. Oltre agli agenti che hanno frequentato la nostra formazione è già capitato che alcuni rivenditori abbiano portato i propri artigiani in Academy e si siano a loro volta formati sulle resine. Per questo abbiamo stabilito di costruire la figura dei distributori Golden Partner che, grazie alla loro competenza, sono un’ulteriore vetrina Nativus sul territorio. Per questi interlocutori organizziamo Demo e Workshop che sono propedeutici a raccontare al meglio i prodotti Nativus e l’Academy. Con

20 le Demo vogliamo stimolare la curiosità e l’interesse e con i Workshop diamo un assaggio di quello che l’Academy sviluppa e approfondisce. A proposito di promozione dei corsi, state per lanciare i vostri corsi anche su Radio Colore… Certo, abbiamo scelto di comunicare anche con il format del podcast perché vogliamo parlare tutti i linguaggi più attuali e più diffusi e questa modalità on air si presta ai nostri obiettivi. Le pillole su Radio Colore hanno l’obiettivo di suscitare curiosità e contribuire a coinvolgere un pubblico ancora più vasto. Che ruolo ha l’Academy Nativus rispetto al business di Nord Resine? L’Accademia è un completamento ottimale al business di Nord Resine perché si integra perfettamente con il corso aziendale stabilito dalla proprietà e dai manager. Con i brand di Nord Resine, Nativus e Inmateria, vengono prodotte e vendute soluzioni per l’edilizia e il complemento d’arredo con incursioni nel mondo della progettazione e del design in un insieme che compendia perfettamente la tecnicità e le performance dei materiali con la creatività e la personalizzazione delle soluzioni. Le professionalità che nascono dall’Academy si trovano perfettamente a loro agio in questo mondo e la cultura che si crea intorno alle superfici continue è sicuramente propedeutica a diffondere la conoscenza e l’utilizzo di questi materiali! . NATIVUS IL SISTEMA AD HAMBURGER NATIVUS Il sistema Nativus ha una caratteristica struttura ad Hamburger che permette di standardizzare il processo di posa senza perdere di vista la personalizzazione e dando spazio alla massima creatività. Il sistema vive di una propria e vera architettura che prevede un primo strato di preparazione del fondo con una ventina di specialità che servono a risolvere ogni tipo di problematica del cantiere; un secondo strato che rappresenta l’offerta estetica e si esplicita attraverso sette textures differenti declinabili in varie cromie e un terzo strato che prevede i prodotti di finitura, protezione e manutenzione della superficie. Le textures sono differenziate da un punto di vista estetico e da un punto di vista chimico funzionale, ovvero, si parla di microcementi e di resine che, ovviamente, hanno caratteristiche tecniche assai differenti. Gli strati di preparazione e di finitura sono comuni a quelli delle sette differenti textures e questo semplifica il lavoro degli applicatori e dei distributori che possono essere sicuri della prestazionalità dei sistemi Nativus lasciando ai committenti tutto il piacere della scelta estetica e funzionale, per esempio, orientandosi ai microcementi per un effetto più naturale oppure alle resine per una maggiore resistenza.

B Corp è un’azienda che produce effetti positivi sull’ambiente, sul territorio e sulle persone. Il movimento B Corp comprende 4700+ aziende in 71 Paesi, 140+ in Italia. Per Ambro-Sol essere una B Corp è un impegno concreto, fatto di progetti per un business più sostenibile. Inquadra il QR code e scopri il nostro impegno. ambro-sol.it Concept & Production: Vittoria Comunica®

22 VOLUME 2 VOLUME 1 cristina enea TENDENZE Il non ha più ! Il momento tanto atteso è arrivato: PPG Architectural Coatings Italy ha annunciato il colore dell’anno per il 2024 di Sigma Coatings. Una tonalità che mette in chiaro le sue infinite possibilità fin dal nome: si chiama Limitless (PPG1091-3) ed è una tinta versatile, luminosa e dal sapore vintage. Una tonalità con la potenza di un colore primario pur incorporando in sé l’essenza di un tono neutro: Limitless è un giallo che richiama le facciate Liberty dei palazzi italiani, l’Art Déco, il cielo all’alba e l’energia vitaminica del sole. È un colore che è sia protagonista sia tono di supporto, perché ha in sé un’eleganza d’altri tempi eppure contemporanea. Limitless è un colore dalle mille potenzialità che offre innumerevoli modalità di utilizzo in ogni settore e in ogni luogo, essendo un neutro perfetto per esprimere le diverse necessità del mercato. Chiaro, caldo e accogliente, il colore del 2024 si abbina perfettamente al legno così come ai metalli, in particolare i neri, gli ottoni e i bronzi. Abbinandosi altrettanto bene alle cromie calde e fredde, Limitless è perfetto per riprogettare ogni spazio, dagli interni agli esterni, dalle pareti accoglienti di salotti, cucine e camere da letto agli esterni di grande fascino, nei luoghi di tutti i giorni così come in quelli meno convenzionali. “Stiamo entrando in una nuova era di cambiamento -commenta Francesco Pezzo, Commercial Specification Manager PPG Architectural Coatings Italy-. I consumatori di oggi utilizzano il colore in modi non convenzionali e ora più che mai hanno bisogno di una tinta che offra versatilità, che possa valorizzare un ambiente senza però sopraffarlo. Con Limitless, le possibilità sono La versatile tinta Limitless è il colore protagonista del 2024 per Sigma Coatings, brand di PPG Architectural Coatings Italy. colore limiti

23 VOLUME 3 infinite. Questo neutro moderno è adattabile, proprio come suggerisce il suo nome, e sta prendendo il posto dei toni neutri freddi molto in voga negli anni passati”. 3 VOLUMI, infinite possibilità Insieme a Limitless, Sigma Coatings amplia ulteriormente gli orizzonti della progettazione cromatica, promuovendo un nuovo concetto di rinascita degli spazi: gli stili si intrecciano e si fondono, prendendo direzioni infinite attraverso tre volumi che indagano, ognuno a suo modo, la relazione tra colore e trasformazione socio-economica. . Volume 1: una palette di toni tenui, calmanti e lenitivi, compensati dalle tonalità calde della terra e fresche del crepuscolo; i tortora, terracotta e miele si uniscono a tonalità di verdi, azzurri e grigi più cool. Una palette molto versatile che parla di calma e tranquillità e che rappresenta la trasformazione interiore, la ricerca del benessere olistico, mentale, fisico e spirituale. Limitless trova qui la sua espressione più completa di tinta protagonista, vero e proprio neutro della modernità, e risulta perfetta per chi cerca una progettazione cromatica che rilassi e distenda. . Volume 2: la trasformazione e il dialogo tra l’uomo e la natura; il cambiamento muta in meraviglia, in quel senso di stupore che è necessario ricreare, anche cromaticamente, intorno a noi. Una palette in cui tornano centrali le tonalità del verde, spaziando dall’oliva al giada, fino ai verdi più alpini; a queste cromie sono accostati i toni del rosa e del viola e Limitless, che spicca e dona luminosità e calore a questa tavolozza meravigliosa e onirica. Una proposta cromatica perfetta per chi desidera ricreare un ambiente sognante, naturale e straordinario. . Volume 3: la palette più pop, che rappresenta la trasformazione della creatività, con un occhio di riguardo al passato per riscrivere il presente. Una palette contraddistinta da tonalità forti e decise che richiamano i colori del Rinascimento, del Barocco, dell’Art Déco e della Pop Art, come l’indaco, lo smeraldo, il celeste e ancora il bordeaux o il caramello, a cui viene accostato Limitless, che in questo caso ha una natura duplice, rivelandosi sia protagonista, sia tinta di supporto. Una proposta ideale per chi desidera immergersi nella creatività, a partire dal colore, e progettare gli spazi in modo unico. . CON LIMITLESS, PER INTERNI BELLI E INNOVATIVI Ecco le soluzioni a marchio Sigma Coatings che garantiscono innovazione e bellezza agli ambienti interni . Sigma Expert: una pittura per pareti e soffitti dall’aspetto estremamente opaco che, grazie alla Smooth Layer Technology, garantisce estrema facilità di applicazione e una resa estetica perfetta e omogenea, senza segni di applicazione. Garantisce un’ottima ritoccabilità, anche sulle tinte più scure e, su supporti in buone condizioni, è applicabile senza utilizzo di primer. Sigma Expert vanta anche 4 certificazioni da enti esterni, a conferma della sua elevata sostenibilità: è certificata A+ secondo Grenelle II, a garanzia della salubrità degli ambienti interni, ed Ecolabel a conferma degli elevati standard prestazionali e ridotto impatto ambientale. Inoltre, è certificata da ISEGA per l’idoneità all’uso in ambienti alimentari e da Eurofins per la conformità ai protocolli LEED e ai CAM. . Sigma FungiMatt: una pittura murale per interni dall’aspetto estremamente opaco con eccezionale resistenza alla formazione di muffe e funghi. È certificata ISEGA per l’utilizzo in ambienti alimentari ed è conforme alla normativa HACCP. Vanta bassissime emissioni di composti organici volatili ed è totalmente esente da sostanze nocive e solventi. Applicata dopo l’utilizzo della soluzione Fungisol, come pretrattante delle superfici, garantisce elevata durata protettiva ed efficacia anche negli ambienti più umidi.

RkJQdWJsaXNoZXIy MTI4NzA=