Colore & Hobby - Ed. 438 dicembre 2023

100 mo deciso di ribadirlo a gran voce attraverso azioni e attestazioni più esplicite e manifeste al mercato e ai suoi protagonisti. Lo abbiamo fatto, per esempio, scegliendo la certificazione IAC Gold per i nostri prodotti, la più omnicomprensiva che assicura la conformità ai criteri di molte delle specifiche volontarie emesse dai marchi ecologici più rilevanti, alle specifiche nell’UE e ai requisiti per le certificazioni di edifici sostenibili (LEED, BREEAM, ecc.). Una decisione che ci permette di essere partner irreprensibili per gli attori della filiera e di essere all’altezza degli standard di progettazione internazionale. Lo stiamo facendo analizzando le nostre attività secondo i parametri di stima delle performance ESG -Environnement Sociale Governance-, un grande impegno che ci consente di valutarci in termini di rating misurabili a proposito delle nostre politiche ambientali, sociali e di governance. Un impegno che sentiamo nostro per motivi etici e di business, con la consapevolezza che il guadagno economico e il rispetto di persone e ambiente sono perfettamente complementari e che ci porterà a compilare il Bilancio di Sostenibilità 2025. Mettere nero su bianco ciò che da sempre facciamo ci permetterà di FOCUS GREEN GRUPPO IVAS essere ancora più allineati ai desiderata del mercato. Un processo che ha comportato e comporta interventi cospicui nell’organizzazione e nella gestione delle attività… Mario Paganelli, direttore operativo- Nel percorso di questi anni abbiamo preso importanti decisioni, per esempio, riguardo la scelta di materie prime rispondenti alle nostre esigenze e riguardo l’acquisizione di nuovi fornitori in grado di dare seguito alle nostre richieste. Oggi ci avvaliamo della prestigiosa collaborazione di un nuovo direttore di Laboratorio -Roberto Geri- che ha contribuito a dare solidità alle nostre strategie e con cui abbiamo organizzato una squadra di operatori tecnici in grado di supportare i clienti e di affiancarsi alle nostre risorse commerciali. Quali sono gli ambiti in cui vi siete trovati ad intervenire per dare ancora più sostanza al progetto di sostenibilità del Gruppo? Mario Paganelli- Per un’azienda come IVAS che spazia su molteplici segmenti di business, gli ambiti Scopri di più sull’azienda ascoltando il podcast dedicato Scan me Nelle foto in queste pagine, alcuni scorci del nuovo stabilimento del Gruppo destinato all’autoproduzione proprietaria di lastre di EPS e in basso, una visione dall’alto della IVAS Valley. “Stiamo analizzando le nostre attività secondo i parametri di stima delle performance ESG e nel 2025 compileremo il Bilancio di Sostenibilità.”

RkJQdWJsaXNoZXIy MTI4NzA=