Colore & Hobby - Ed. 439 febbraio 2024

COLORE & HOBBY |47 dedicato a colore e decorazione e poi abbiamo deciso di iniziare a collaborare con San Marco che era strutturata per farci fare quell’ulteriore passo che volevamo compiere. Abbiamo avuto a disposizione un format veramente bello, funzionale ed efficace, con un layout modulare e una consulenza a 360 gradi con un architetto dedicato che progetta il corretto inserimento degli arredi, adattandoli nel modo migliore agli spazi esistenti. Si tratta di una proposta studiata a livello progettuale, di layout, ma anche commerciale: questo è il concept del Negozio Ideale che, con il supporto concreto di San Marco, ci ha permesso una grande evoluzione. Infatti, è un format progettato per offrire anche strumenti di comunicazione e vendita del colore che ci aiutano nel nostro lavoro: a partire dalla suddivisione merceologica, ben connotata nella parte alta delle scaffalature che orientano il cliente; al muro del colore che consente una visualizzazione d’impatto delle possibilità cromatiche; all’area consulenza con il grande tavolo, le brochure e i vari materiali di comunicazione. Quali strumenti di comunicazione del colore di San Marco vi sono più congeniali? Pierino - Sicuramente il Color Wall è uno strumento molto importante che attrae il cliente e ne cattura l’attenzione, con foglietti estraibili in tinta reale che il cliente porta a casa: questo ci consente anche di ridurre il numero di campioncini da preparare per la scelta della tinta, è molto più pratico e inganna l’attesa del cliente. In generale, si tratta di strumenti che aiutano anche ad ampliare il target perché, per esempio, il professionista può portare il suo cliente nel nostro showroom, aiutandolo a scegliere con maggior consapevolezza. Uno strumento diverso ma molto attuale è San Marco Lovers, la community che coinvolge e aggiorna artigiani, imprese e decoratori su prodotti, novità e attività dando l’opportunità a chi si iscrive di rimanere sempre informato, facendo network. Questa community è studiata per avvicinare gli applicatori e offrire loro contenuti attraverso il rivenditore, che propone anche corsi e formazione, per far crescere il professionista. QUALI SONO I PRODOTTI PIÙ RICHIESTI? Pierino: “Sicuramente i prodotti problem solving, quindi, i cicli antimuffa e anticondensa; iniziano ad andare molto bene referenze più semplici da usare ma dalle performance importanti, come Allover, il rivestimento decorativo monocomponente per pavimenti, soffitti e pareti continue, molto interessante; ovviamente vendiamo tantissimo le pitture classiche. Tra le tendenze del momento c’è un cambiamento importante nel gusto e nell’arredamento, quindi, vengono richieste soprattutto tinte unite, finiture opache, neutre: in questo ci aiutano molto i Color Trends che propongono mood nuovi e attualissimi”.

RkJQdWJsaXNoZXIy MTI4NzA=