Colore & Hobby - Ed. 440 marzo 2024

112| MARZO 2024 MATERIE PRIME, L’ALTERNATIVA SOSTENIBILE Oggi è sempre più evidente la consapevolezza che è necessario prestare la massima attenzione alle tematiche relative all’ambiente e alla sostenibilità, perché sono preoccupazioni che non si possono più rimandare. In questo contesto, per ridurre significativamente l’impatto ambientale dell’attività umana, stanno emergendo sempre più i cosiddetti materiali bio-based come soluzione innovativa e promettente. Questi materiali, derivati da fonti biologiche rinnovabili come piante, alghe o scarti agricoli, offrono infatti un’alternativa ecologica ai materiali tradizionali derivati dal petrolio. Materiali bio-based: quali vantaggi? I materiali bio-based rappresentano una risorsa preziosa per combattere l’impatto ambientale delle nostre attività quotidiane e investire nello sviluppo e nell’adozione di queste soluzioni sostenibili può contribuire a preservare le risorse naturali, ridurre i rifiuti e mitigare i cambiamenti climatici. I vantaggi offerti da questo tipo di I materiali bio-based si stanno rivelando sempre più alternative innovative ed ecologiche. Ma quali sono i loro vantaggi e quali invece le sfide ancora da affrontare? materiali sono diversi, così come diversi sono i loro ambiti di applicazione. Certamente in primo luogo c’è la sostenibilità ambientale: i materiali bio-based riducono la dipendenza da risorse non rinnovabili e contribuiscono alla riduzione delle emissioni di carbonio. La loro produzione spesso richiede meno energia e genera minori emissioni di gas serra rispetto ai materiali convenzionali. Un altro plus di questi materiali è poi la biodegradabilità: molti di essi sono infatti biodegradabili, quindi possono essere decomposti da microrganismi nel terreno senza causare danni all’ambiente, a differenza dei materiali sintetici che possono invece persistere nell’ambiente per decenni o addirittura secoli. Di conseguenza ci sarà una significativa riduzione dei rifiuti: utilizzare materiali bio-based può contribuire a ridurre il volume di rifiuti generati. I prodotti monouso compostabili, ad esempio, possono essere smaltiti insieme ai rifiuti organici anziché essere destinati alle discariche. Infine la diversità delle fonti: i materiali bio-based possono essere prodotti da una vasta gamGIORGIA PREMAZZI FOCUS MATERIALI

RkJQdWJsaXNoZXIy MTI4NzA=