Colore & Hobby - Ed. 440 marzo 2024

COLORE & HOBBY |45 Enrico Sintoni, direttore commerciale Italia San Marco Group. sare per circa il 45% del fatturato complessivo del Gruppo, una percentuale che conferma l’originalità e la validità dell’approccio, culturale e operativo, strutturato e sistematico nei confronti dei mercati fuori dal confine. Numeri che parlano chiaro… Enrico Sintoni- Credo che il bilancio delle attività e dei progetti di San Marco Group, quest’anno, sia reso ancora più interessante dal fatto che coincida con la chiusura del piano industriale triennale 2021-2023, e al contempo possano rappresentare un incoraggiante preludio per inaugurare il prossimo, 2024-2026. Il percorso del piano industriale appena concluso è stato interessante e premiante; ci ha permesso di superare le aspettative e gli obiettivi che ci eravamo preposti con un tasso medio di crescita annua pari al 15%. Il prossimo piano si prefigge altrettanti ambiziosi obiettivi, valutati in funzione di un differente contesto di mercato, ma pur sempre con un approccio bottom-up, che oltre a contraddistinguere la nostra filosofia, forse rappresenta la vera sfida aziendale. Quindi, un piano industriale costruito con una particolare attenzione alla coralità delle donne e degli uomini del Gruppo… Enrico Sintoni- La filosofia San Marco si basa sul fatto che le aspettative e i programmi del board vengano implementati dalla competenza e dalla professionalità di tutti i collaboratori del Gruppo, a tutti i livelli. La volontà è quella di avere tutti a bordo, per rendere il piano concreto e per coinvolgere tutta la popolazione aziendale non solo nel raggiungimento degli obiettivi, ma anche nel percorso e nelle motivazioni che hanno portato a definirli. L’ascolto è un’attività assai praticata dal management nei confronti di tutti gli operatori e il kick off con cui abbiamo presentato il nuovo piano industriale è stato l’occasione per ribadire questi concetti, alla presenza di 150 dipendenti, dall’Italia e dall’estero e con un successivo momento di condivisione con tutte le maestranze. È fondamentale che tutta l’azienda conosca la rotta che stiamo intraprendendo e il pensiero che l’ha ispirata. Un programma raccontato da tutte le persone che lo hanno scritto e che saranno i principali protagonisti della sua implementazione. Il lancio del piano industriale 2024-2026 è stato battezzato con un nome assai evocativo… Emanuele Divina- L’abbiamo chiamato “Beyond Borders” perché vogliamo uscire dalla zona di comfort e dai confini per esplorare nuove situazioni, in maniera continuativa rispetto ai progetti che sono stati protagonisti del triennio scorso e Emanuele Divina, brand manager San Marco. Fabio Stefanini, responsabile assistenza tecnica San Marco. C.A.P - B-COLOR di Castelletto Stura (CN)

RkJQdWJsaXNoZXIy MTI4NzA=