Colore & Hobby - Ed. 440 marzo 2024

le informazioni, strutturando la proposta formativa in modo che non solo possiamo trasferire le competenze, ma anche acquisire informazioni qualificate da parte dei nostri partner, che tutti i giorni affrontano tematiche diverse, offrendoci così preziosi suggerimenti e stimoli pel trovare le soluzioni più idonee. La vostra presenza al Klimahouse non è passata inosservata: come avete organizzato la vostra presenza in fiera e che riscontro avete avuto? Per la manifestazione di Bolzano abbiamo sviluppato un’idea nuova. Caparol a Klimahouse ha rappresentato le quattro famiglie commerciali e ha presentato quotidiani focus sulla progettazione del colore, il tema con cui crediamo di aver aggiunto valore all’intera iniziativa fieristica. Dal punto di vista organizzativo, non ci siamo affidati ad agenzie esterne, ma noi stessi abbiamo studiato ed elaborato lo stand, gli spazi e il concept dei prodotti, coinvolgendo tre funzioni aziendali interne, ovvero marketing, product management e vendite. Questo staff si è poi occupato di lavorare con alcuni team, identificati per funzione, con precisi incarichi ed obiettivi. Stiamo sperimentando questo stesso approccio su molti progetti innovativi aziendali e i risultati sono sempre molto interessanti: migliora la qualità generale delle idee e si consolida il senso di partecipazione comune. Siamo certi CAPAROL A KLIMAHOUSE 2024 SISTEMI D’ISOLAMENTO TERMICO ETICS Caparol si è distinta anche con proposte innovative per portare novità e carattere nel mondo ETICS. Dopo le migliaia di metri quadrati posati nel corso del Superbonus, e fermo restando le indiscusse prestazioni di efficientamento energetico, l’isolamento ETICS è diventato un elemento imprescindibile, che tuttavia non permette alla progettazione particolare creatività. Engineering+ e Architecture+. Caparol ha voluto sfidare questo status quo con ed offrire nuove opzioni per la progettazione, con tridimensionalità, texture e materia per creare giochi di luci ed ombre. Sono stati così sviluppati pannelli speciali sia in EPS sia in lana di roccia, per consentire effetti tridimensionali, ed è stata aggiornata la proposta di soluzioni materiche. Engineering+ è la nuova collezione di elementi isolanti volumetrici per creare superfici estremamente personalizzate grazie a geometrie, curve o spigoli in aggetto o rientranti. Architecture+ è la nuova collezione di finiture materiche decorative frutto di particolari tecniche applicative, per ottenere superfici sorprendenti con effetti inconsueti: di movimento, materici, tattili, cangianti con giochi di luce, ombra e colore, lisci o fortemente legati all’artigianalità. Capatect MW Line Mechanic, sistema meccanico in lana di roccia. Caparol da sempre propone con successo il sistema meccanico in EPS che risolve le problematiche di planarità del supporto. Da oggi anche in virtù delle nuove Regole Tecniche Verticali (RTV) di prevenzione antincendio, è stata introdotta anche la possibilità di implementare nel sistema meccanico l’isolante in lana di roccia. Nuova gamma isolanti Dalmatiner. Sempre nell’ambito ETICS è stata presentata la nuova gamma rivisitata di isolanti in EPS (Dalmatiner), con proprietà termiche migliorate e densità ottimizzate. In particolare, l’isolante Capatect PS Dammplatte Dalmatiner 160 Plus R è ora anche conforme al protocollo ReMade in Italy, essendo realizzato con un quantitativo di materie prime rinnovabili pari al 100% in conformità ai criteri Biomass Balance. Capatect Nistkästen 680, una simpatica soluzione per integrare all’interno dei sistemi ETICS un nido per le specie volatili. Danni da grandine. Alla luce dei gravosi eventi meteorici della scorsa stagione estiva, Caparol ha reso disponibile e divulgato, in un vademecum tecnico dedicato, il proprio know-how per ripristinare i sistemi ETICS danneggiati dalla grandine, in funzione della tipologia di danno subito. COLORE Presente allo stand Caparol anche il Color Wall Orizzonti Ortogonali, la nuova collezione colori per interni di 200 tinte ispirate alla bellezza dei paesaggi italiani. che il successo del nostro stand -che ha avuto accessi molto importanti nei quattro giorni della fiera- sia dovuto, soprattutto, a questo approccio corale da parte di tutto lo staff di Caparol. Che sviluppo darete a questo appuntamento? Durante la fiera abbiamo acquisito nuovi contatti, rinsaldato rapporti con tanti clienti che ci sono venuti a trovare e abbiamo suscitato molto interesse da parte dei partecipanti. Abbiamo già attivato alcune attività in follow-up a seguito della manifestazione: sia come sostegno alla progettazione, sia come fornitura di alcune realizzazioni tramite distributori partner e, addirittura, con la nascita di qualche nuovo rapporto distributivo. Siamo davvero molto soddisfatti dell’esito della manifestazione di gennaio e non mancheremo l’appuntamento del 2025. .

RkJQdWJsaXNoZXIy MTI4NzA=