Colore & Hobby - Ed. 441 aprile 2024

COLORE & HOBBY |115 l’assorbimento di umidità e di acque meteoriche che, oltre a indurre la formazione di antiestetiche muffe, riducono le funzioni isolanti del sistema. I sistemi IR riflettenti contribuiscono a diminuire gli sbalzi termici superficiali, ritardando l’invecchiamento delle finiture e la formazione di cavillature e crepe nel sistema che inducono l’assorbimento di acqua favorendo l’attecchimento e la diffusione delle muffe. Le formazioni di muffe sui rivestimenti a cappotto possono avere diversa origine. Sono comunque sempre strettamente legate alla presenza di umidità, che può essere dovuta sia alla condensa di superficie sia all’anomalo assorbimento dei rivestimenti o di alcune parti di essi. Se la formazione della muffa è dovuta alla condensa superficiale l’anomalia è sostanzialmente estetica e non compromette la funzionalità isolante del sistema. Se invece è indotta dall’assorbimento di acqua dovuta alla formazione di cavillature in corrispondenza dei pannelli, la funzione isolante del sistema può risultare parzialmente compromessa. Quale ciclo scegliere? Se le cavillature sono di dimensioni contenute, il ciclo suggerito prevede il trattamento con specifici sanificanti seguito dalla tinteggiatura con IR Flex 100 Finitura Elastomerica Termoriflettente Liscia R31. La caratteristica di questa finitura consiste nel contenere lo sbalzo termico sulle superfici riducendo così la formazione micro cavillature dovute alla dilatazione dei materiali. R31 IR – Flex 100 Finitura Elastomerica Liscia rappresenta inoltre un’ottima barriera per la protezione dei manufatti cementizi contro i gas inquinanti e contro la carbonatazione dovuta alla presenza di CO2 nell’atmosfera. Grazie alle particolari caratteristiche di idrorepellenza unite a ottime proprietà di traspirabilità, è ideale come prodotto di finitura e protezione preventiva per facciate particolarmente esposte agli agenti atmosferici o dove le caratteristiche del supporto lasciano prevedere la formazione di microcavillature con possibilità di infiltrazioni d’acqua. Nel caso in cui sia da prevedere una manutenzione straordinaria dovuta a difetti di posa del sistema a cappotto, invece, il ciclo suggerito prevede la stesura della specifica Rasatura Termoisolante Aerogel R15 abbinata alla Finitura Elastomerica Termoriflettente Liscia R31 o Riempitiva R33. L’obiettivo è rinforzare la parte corticale con un sistema con buone caratteristiche di isolamento che unisce l’estrema leggerezza -per non aumentare i carichi sulle superfici- alla capacità di compensare i movimenti generati dalle dilatazioni termiche. R33 IR - Flex 300 Finitura Elastomerica Riempitiva è un rivestimento a base di particolari resine acriliche elastomeriche di ultima generazione e particolari extenders selezionati che conferiscono al prodotto notevoli proprietà elastiche, impermeabilizzanti ed antifessurazione. Consente di ridurre le deformazioni termiche delle strutture tipo rivestimenti a cappotto ed è particolarmente indicata per trattamenti di rigenerazione e protezione di pareti che presentano segni di cavillature e fessurazioni. .

RkJQdWJsaXNoZXIy MTI4NzA=