Colore & Hobby - Ed. 441 aprile 2024

14 copertina Da 15 anni Herbol è tra i marchi più riconosciuti e apprezzati dai professionisti del settore. 18 speciale Edilizia professionale: le aziende parlano di mercato, PNRR, prodotti e distribuzione. 71 portfolio Una vetrina di prodotti alla calce, materiale prezioso e funzionale per il restauro e le nuove costruzioni. aprile 2024|edizione 441 la rivista per il mercato dei prodotti vernicianti e delle finiture decorative & hobby aprile 2024|edizione 441 Tariffe R.O.C. “Poste Italiane spa - sped. in abb. post. DL 353/2003 (conv. in L.27/02/2004 n.46) art.1, comma 1 DCB LO/MI” IL SUCCESSO CHE PREMIA LA VOSTRA PROFESSIONALIT¿ herbol.it C M Y CM MY CY CMY K 002190_Copertina_15_anni_Herbol_v3_print.pdf 1 08/04/24 12:03 SPECIALE EDILIZIA

IL COLORE DELLA TRADIZIONE: BIANCO, LUMINOSO, COPRENTE PER CELEBRARE I NOSTRI 120 ANNI DI STORIA info@barozzigroup.com | www.barozzigroup.com | Tel. + 39 0386 46327

COLORE & HOBBY |5 EDITORIALE Dopo gli anni ‘ruggenti’ degli incentivi fiscali e del lavoro per tutti, le industrie e i distributori dell’edilizia professionale si interrogano sugli elementi chiave per progettare le attività vincenti del futuro prossimo, e gli spunti di riflessione sono molti. Il primo riguarda, ovviamente, le partnership da stringere: tra chi e con quali modalità? La distribuzione è il cardine strategico per la vendita dei prodotti vernicianti, quindi la sintonia e gli obiettivi comuni tra chi produce e chi vende devono essere totali. E questo riguarda anche i servizi: assistenza pre e post vendita, formazione del personale del negozio e dei suoi clienti, layout e strumenti di supporto alla vendita, rete commerciale e assistenza in cantiere, comunicazione e posizionamento sul territorio e, infine, gli obiettivi commerciali. Questa situazione è la più urgente da affrontare per competere nel mercato dei prossimi anni, nel quale saranno cruciali aspetti come la concorrenza, la specializzazione, la competenza e l’organizzazione dell’attività. In questo percorso vanno monitorate con attenzione anche la crescita delle grandi superfici specializzate per professionisti e, soprattutto, le piattaforme e-commerce. Le prime stanno crescendo. Non si rivolgono solo ai privati che chiedono prodotti professionali, ma in virtù della loro offerta creano comunità di artigiani per diventare un riferimento per i progetti e i materiali tecnici, nei piccoli e grandi cantieri. Un concorrente temibile per i rivenditori che non si attrezzeranno per competere. Le piattaforme e-commerce: per anni si è pensato che il settore dei prodotti vernicianti fosse ‘protetto’ dalle vendite online, ma nel tempo l’abitudine di acquistare sui market digitali si è diffusa, e adesso sta prevalendo l’orientamento a considerarli come un nuovo canale di vendita. Negli anni, molti rivenditori hanno sperimentato l’e-commerce con alterne fortune, mentre i market place lanciati dalle aziende produttrici fanno riferimento ai propri rivenditori sul territorio per logistica e consulenza. L’impressione è che l’evoluzione sia tutt’altro che conclusa, e che presto assisteremo a nuove iniziative, nella speranza che siano opportunità e non ulteriore concorrenza per i rivenditori di pitture. Una riflessione finale. A partire della pandemia, le industrie e i distributori hanno dato grande prova di adattamento a condizioni complesse: a monte per l’indisponibilità delle materie prime, a valle per la mancanza di manodopera -soprattutto qualificata- per rispondere alla domanda sempre crescente di riqualificazioni. Se al primo aspetto si può rimediare solo monitorando costantemente le quotazioni delle materie prime per ‘approfittare’ dei momenti in cui i costi sono in discesa, sul secondo si può invece fare molto: la formazione degli artigiani è cruciale in un settore che si sta orientando sempre più all’utilizzo di prodotti certificati e di cicli tecnici altamente prestazionali, quindi è doveroso chiedersi quanto sia credibile una filiera in cui tutto è regolamentato, certificato e controllato tranne chi, nella quotidianità, deve lavorare con competenza e professionalità. L’urgenza di formare gli artigiani non è procastinabile perché eseguano correttamente il lavoro nei cantieri e perché fidelizzare un artigiano attraverso la formazione significa acquisire un cliente per sempre. VIERI BARSOTTI Ascolta gli altri editoriali nel programma PETROLIO Partnership commerciali, nuove situazioni da monitorare, formazione degli artigiani: dopo anni di lavoro frenetico, industrie e rivenditori si interrogano sulle prospettive future.

6| APRILE 2024 COPERTINA 14 15 anni di fiducia al fianco dei professionisti Herbol, marchio di Akzo Nobel, è tra i più riconosciuti ed apprezzati nel mercato italiano dei prodotti vernicianti professionali. SPECIALE 18 Dall’instabilità all’evoluzione: esprimere il potenziale 22 PNRR, non sprecare le opportunità! 28 Sempre più specializzati, sempre più performanti 32 Il distributore DOC? Professionista e professionale! ATTUALITÀ 36 Più completo, più efficiente: colorehobby.it 5.0 ColoreHobby.it 5.0: il sito Web all’Avanguardia per il Settore delle Pitture e Vernici. 38 La distribuzione professionale cambia marcia! Nasce ADIVER -Associazione Italiana Distributori Vernici- per aggregare distributori professionali. 42 Nasce l’equilibrio perfetto tra business e sostenibilità Gruppo IVAS e il nuovo stabilimento 4.0 di isolanti in EPS riciclato: ecco la prima “Green Building Valley” italiana. 46 “Specialisti nei sistemi di finitura per l’edilizia” Ges Company: colore, decorativi e cartongesso sono la vera specializzazione! 50 MAXIMA®, nuova opportunità di business Un assortimento di prodotti completo, concepito da professionisti per professionisti: MAXIMA® si racconta. 54 Il segreto del successo oggi? Offrire soluzioni! Aries raggiunge un focus sempre più importante sul colore con il partner Di Maria. 60 Un percorso di successi, innovazione ed entusiasmo ILPA Adesivi: quarant’anni di impegno e successi. E nel futuro c’è di più! 64 Insieme per un futuro vincente European Aerosols e Setra pongono le basi per una forte espansione congiunta. 68 Cappotto batte grandine: ecco come! Caparol propone sistemi ETICS resistenti alla grandine e soluzioni tecnicooperative per il ripristino di quelli danneggiati. PORTFOLIO 71 Calce, sfumature preziose 72 ARD Raccanello - Creative Ard Lime Carrara 75 CAP Arreghini - Linea Mineralcap - Marmo Veneziano 76 Casati - Calce Casati 78 Colorificio Paulin - Linea Calce 80 Fassa Bortolo - KB13 Evolution 18 Speciale Edilizia Professionale: a colloquio con le aziende 36 Più completo, più efficiente: ColoreHobby.it 5.0 SU QUESTO 14 copertina Da 15 anni Herbol è tra i marchi più riconosciuti e apprezzati dai professionisti del settore. 18 speciale Edilizia professionale: le aziende parlano di mercato, PNRR, prodotti e distribuzione. 71 portfolio Una vetrina di prodotti alla calce, materiale prezioso e funzionale per il restauro e le nuove costruzioni. aprile 2024|edizione 441 la rivista per il mercato dei prodotti vernicianti e delle finiture decorative & hobby aprile 2024|edizione 441 Tariffe R.O.C. “Poste Italiane spa - sped. in abb. post. DL 353/2003 (conv. in L.27/02/2004 n.46) art.1, comma 1 DCB LO/MI” IL SUCCESSO CHE PREMIA LA VOSTRA PROFESSIONALIT¿ herbol.it C M Y CM MY CY CMY K 002190_Copertina_15_anni_Herbol_v3_print.pdf 1 08/04/24 12:03 SPECIALE EDILIZIA 14 Herbol, 15 anni di fiducia al fianco dei professionisti

COLORE & HOBBY |7 83 Giolli Industria Colori - Intonachino a calce 84 RÖFIX - CalceClima® Finish Dekor 86 Sandtex - Sinopia 88 San Marco - Antica Calce Elite 89 Settef - Linea Calce Cepro 500 ESCLUSIVO 92 ColorAid 2024: colore ed emozione per i disabili! L’8° edizione di ColorAid presso il CDD di Villa Finzi, a Milano. Obiettivo: usare il colore per far stare meglio le persone. MERCATO 98 Manutenzione delle facciate: cosa bisogna sapere! Per la manutenzione delle facciate ecco la guida pratica ed esaustiva di Settef. 100 Formulazioni vincenti, prodotti performanti I rivestimenti di KANSAI HELIOS Italy per eliminare le sostanze dannose per l’ambiente e per l’uomo. 102 Colori più forti, facciate più protette Duratura anche nei colori più intensi FassAdvance Protection di Fassa Bortolo. 104 Il nuovo smalto all’acqua che decora e protegge FERROPIÙ MICACEO ACQUA è il nuovo smalto antichizzante firmato Boero. 106 Tutti i plus per un sistema a cappotto I sistemi Marcotherm di San Marco con tecnologia alleggerita LRS Hail-Protection. 110 We are… sostenibilità! È sempre più evidente l’impegno di RÖFIX verso la sostenibilità ambientale. 112 GORI, soluzioni per legno perfetti! Jota con i prodotti GORI offre una vasta gamma di prodotti per legno in esterno. 114 Tecnologia avanzata per una protezione all’avanguardia Con IRS, Covema affronta la manutenzione innovativa dei sistemi a cappotto. 116 Una rivoluzione circolare Amonn e la linea Cloe: dal packaging agli espositori, il messaggio è chiaro! 118 Rigo®: protagonisti con il cuore e con la mente Quattro dimostratori Rigo® hanno contribuito al progetto ColorAid 2024. Ecco come. 122 Smart e veloce: le skills che vincono sul mercato Colorificio Feroni sempre alla ricerca di nuovi prodotti in linea con il mercato. 124 Novità sicura e affidabile L’ultima arrivata da Giolli Industria Colori si chiama Linea Evo. 126 Combinazione perfetta di eleganza e praticità Gli occhiali Zippo® sono l’accessorio giusto per ogni situazione. NEWS 128 Una panoramica completa di prodotti, servizi e accessori 92ColorAid 2024: colore ed emozione per i disabili 71 Portfolio: calce, sfumature preziose Vai alla sezione edicola di Colore & Hobby per sfogliare e leggere i numeri precedenti NUMERO INSERZIONISTI Antebiago 129 Ard Raccanello 73 Ardex 82 Barozzi 4 Boero 67 Caparol 21 Casati 77 Cervus 3ª cop Colorpack 108 Dima Colori 41 Fabbrica Idropitture 8-9 Farbe 70 Fassa Bortolo 81 Fila 31 Fiorellini 17 Giemme 35 Giolli 12-13 Giuliani 26 Gori 25 Hats-Ve.Co. 69 Helios 113 Herbol 1ª cop Ilpa 10-11 Iris Coatings 30 Italchimici 127 Ivas 2ª cop + 1ª romana LavaVerde 40 Mapei 59-125 Mascheri-Lemcolor 20 Mirodur 58 New Lac 109 Paulin 79 Röfix 85 San Marco 4ª cop Sandtex 87 Sigma 27 Spiver 53 Ullmann 128 Valpaint 103 Zero-Lack 74 A B C D F G H I L M N P R S U V Z

SCOPRI DI PIÚ SU DRAI IMPERMEABILIZZANTE

www.ilpaadesivi.com IMPERMEABILIZZANTE E’ un idrorepellente antimacchia protettivo indicato per tutte le pietre naturali, sintetiche e legno. Impedisce all'acqua di penetrare nella superficie evitando la formazione di alghe e muffe. Protegge anche dallo scorpo e dagli agenti chimici. Drai può essere applicato su pavimenti, tavoli, piani da lavoro, top di bagni e cucine e rivestimenti sui quali evita l'assorbimento di liquidi come acqua, olio, caffè, vino e asciuga velocemente. Drai protegge da: - acqua - olio - vino - the - coca cola - sporco - agenti chimici PRONTO ALL’USO e FACILE DA UTILIZZARE

G138 G146 G067 G334 G246 G320 G389 G441 G138 PER I PROFESSIONISTI DEL DESIGN, LA SCELTA DEI COLORI È FONDAMENTALE PER CREARE PROGETTI EFFICACI E COINVOLGENTI

G028 G161 G067 Cerchi prodotti per esterni certificati che offrono prestazioni elevate e una protezione duratura? Sei nel posto giusto! Da GIOLLI trovi prodotti per esterni certificati: rivestimenti a spessore e pitture per ogni esigenza! COLOR I F I C I OG I OL L I . I T G041

14| APRILE 2024 15 ANNI DI FIDUCIA AL FIANCO DEI PROFESSIONISTI Un traguardo importante è stato raggiunto in questo 2024 da Herbol. Sono infatti passati quindici anni da quando il marchio ha fatto il suo debutto nel panorama italiano dei prodotti vernicianti professionali. Questo quindicesimo anniversario non solo rappresenta una tappa importante nella storia di Akzo Nobel Coatings, ma è anche l’occasione giusta per soffermarsi un momento e condividere il percorso che è stato intrapreso, i risultati ottenuti fino a oggi e le prospettive e aspettative future. Un brand di fiducia In questi anni, grazie alla costante Herbol festeggia quindici anni nel mercato italiano dei prodotti vernicianti professionali: il marchio di Akzo Nobel è tra i più riconosciuti ed apprezzati... E i risultati lo dimostrano! ricerca di eccellenza e alla dedizione nel fornire prodotti affidabili, di alta qualità e che soddisfino le aspettative e le richieste, in continua evoluzione, del mercato, Herbol si è guadagnato la fiducia di molti applicatori professionisti in tutta Italia: i prodotti del marchio, sviluppati con un’attenzione particolare per la salute dell’uomo e per l’ambiente, sono progettati per rispondere a una vasta gamma di esigenze, dalle applicazioni per facciate, alle finiture per interni con idropitture e smalti, al trattamento del legno fino ad un sistema specifico per pavimenti. Nel corso degli ultimi cinque anni, sono stati compiuti infatti significativi COPERTINA HERBOL CRISTINA ENEA 42 mercato Baumit presenta il più grande complesso di social housing in Italia. SPECIALE EDILIZIA

COLORE & HOBBY |15 progressi per rafforzare la presenza del brand e offrire un servizio sempre più efficace a tutti i clienti. Ne sono chiari esempi il lancio di prodotti funzionali e innovativi, come il sistema per pavimenti Methacryl Siegel e il prodotto per facciate Herbidur All Seasons, che sono stati accolti con entusiasmo dagli applicatori, poiché in grado di offrire soluzioni pratiche e affidabili per le sfide specifiche del settore. E sono i risultati a darne la conferma: negli ultimi cinque anni, Herbol ha registrato uno straordinario incremento dell’80% del fatturato, confermando la propria crescita costante e sostenuta. La distribuzione capillare su tutto il territorio italiano, con circa 500 punti vendita che offrono i prodotti Herbol, è una tangibile testimonianza della fiducia riposta dagli applicatori nel brand, che ha permesso di ottenere questi straordinari risultati. Il marchio è infatti tra i primi dieci più riconosciuti tra gli applicatori professionisti italiani: Herbol è un vero protagonista del settore. Investimenti di valore Tra le priorità di Herbol non manca l’attenzione dedicata alla formazione continua: la squadra di assistenti tecnici di Herbol ha tenuto e continua a tenere incontri di aggiornamento professionale in tutta Italia, così da condividere conoscenze e competenze essenziali con la rete dei distributori e gli applicatori professionisti. Importante è anche l’investimento nei punti vendita dei distributori, con nuove proposte di arredamenti personalizzati, per creare spazi che, oltre ad essere funzionali e confortevoli, siano anche visivamente più accattivanti e riconoscibili. Anche la presenza digitale del marchio è stata rafforzata: grazie I primi 15 anni di Herbol, un marchio di fiducia per chi lavora con le pitture!

16| APRILE 2024 all’apertura della pagina Facebook di Herbol Italia, ora i clienti e la comunità hanno a loro disposizione un ulteriore e diretto canale di comunicazione. Per il benessere dell’ambiente e della comunità La sostenibilità è un valore fondamentale per tutto il gruppo di Akzo Nobel ed è integrata in ogni aspetto e in ogni azione, per offrire così vantaggi tangibili non solo ai clienti, ma anche alla società e all’ambiente, con obiettivi concreti come la riduzione del 50% delle emissioni di carbonio nelle proprie attività entro il 2030. Herbol contribuisce attivamente a questo obiettivo di riduzione dell’impronta ambientale: ha infatti ottenuto, per molti prodotti, le autorevoli certificazioni internazionali di conformità ai protocolli di edilizia sostenibile LEED, BREEAM, WELL e ottempera, a livello nazionale, ai requisiti della normativa CAM (Criteri Ambientali Minimi). Ma non ci si ferma a questo: anche in futuro Herbol si impegna a concentrarsi su innovazioni che promuovano uno sviluppo sempre più responsabile, come la recente introduzione dello smalto all’acqua per superfici metalliche Protector Aqua, per un futuro ancora più verde e sostenibile. L’attenzione alla sostenibilità del marchio di Akzo Nobel si vede anche nel suo contributo al benessere delle comunità locali, tramite il sostegno a diversi progetti di utilità sociale: da un nuovo modello di coesione sportiva promossa da Calcio Sociale nel quartiere di Corviale a Roma, a progetti di street art come il Pulpa Festival a Montesilvano, passando per riqualificazioni urbane come quella realizzata dall’associazione Dominio Pubblico, nell’ambito del progetto MA®T, sempre nella capitale. Queste iniziative riflettono la volontà di Herbol di essere un partner attivo e sostenitore delle realtà in cui opera. E nel futuro… Nell’occasione dei festeggiamenti di questa importante tappa del quindicesimo anniversario, Herbol rinnova una sincera e profonda gratitudine alla propria rete distributiva e agli applicatori che hanno scelto il marchio come partner di fiducia nel corso degli anni, perché il loro supporto e contributo, oltre alla disponibilità e alla collaborazione proficua, sono stati fondamentali per raggiungere questi traguardi. E il futuro cosa riserva per Herbol? Guardando avanti, di certo continuerà a innovare, a crescere e a servire le comunità con impegno e dedizione, mantenendo sempre il proprio ruolo di partner affidabile e professionale. . COPERTINA HERBOL

FAI UN PASSO AVANTI CON BIGFOOT Pennelli Fiorellini via Ca’ de Bruni 61 . 26041 Casalmaggiore (CR) tel. 0375208991 . www.fiorellini.it P e n n e l l i F i o r e l l i n i p e n n e l l i f i o r e l l i n i

18| APRILE 2024 SPECIALE EDILIZIA MERCATO MONICA TRABUCCHI DALL’INSTABILITÀ ALL’EVOLUZIONE: ESPRIMERE IL POTENZIALE rimane, comunque, solida la cultura che abbiamo sviluppato per il risparmio energetico e per la protezione degli edifici. Probabilmente anche se gli aiuti esterni saranno inferiori, il mercato resterà abbastanza solido con un fisiologico assestamento di moderata contrazione e di selezione dei professionisti stessi, dove gli improvvisati dell’ultima ora che si sono tuffati in un settore in fase di boom lasceranno il passo a quelli più strutturati. Emanuele Paese - A fronte di un quadro macroeconomico ancora incerto e di un calo atteso del mercato per le categorie di prodotto maggiormente influenzate dai cambiamenti normativi intervenuti negli ultimi anni in particolare relativamente al Superbonus 110, guardiamo al futuro con ottimismo e diamo grande rilevanza alla parte più professionale del mercato. Prevedibile è un aumento della richiesta di prodotti innovativi e sostenibili da parte delle committenze e dei professionisti del settore. In vista di ciò l’offerta Casati è in continua evoluzione per rispondere al meglio a tali bisogni. Particolarmente interessante ci appare offrire un vero valore aggiunto con tutta una gamma di prodotti che oltre ad avere i requisiti I Bonus edilizia sono stati certamente responsabili di accelerazioni e frenate nel consumo di pitture e cicli per esterni e interni, con conseguenti adeguamenti delle strategie e delle tattiche aziendali. I produttori pongono una rinnovata attenzione alla qualità e alla completezza dell’offerta per rispondere alle esigenze del mercato, per essere in sintonia con le normative e per cogliere le nuove opportunità che nasceranno, per esempio, dal PNRR. Specializzazione, certificazioni e professionalizzazione sono altre ‘armi’ di cui le aziende dispongono a dimostrazione del potenziale di crescita loro e del settore. Come giudicate il mercato dei prodotti vernicianti per edilizia professionale? E quali scenari evolutivi si possono prevedere? Marco Canciani - È un mercato che dopo un medioevo che durava dal 2008 ha ripreso il vigore degli anni migliori, spinto dai Bonus e dal ritrovato amore degli Italiani per la propria casa grazie alla pandemia che ha riavvicinato le persone agli ambienti domestici. Se gli ultimi anni paiono irripetibili grazie a incentivi unici nella storia del nostro Paese, GRAZIE A... ARD Raccanello • Marco Canciani, export & marketing manager Casati • Emanuele Paese, direttore generale DAW Italia • Enrico Montanero, direttore vendite Di Donato • Matteo Toro, responsabile tecnico commerciale Estalia • Pietro Petti, area manager Architectural Paints Fassa Bortolo • Paolo Quarello, direttore sistema colore Giolli Industria Colori • Massimiliano Pietrelli, amministratore delegato KANSAI HELIOS Italy • Andrea Della Maggiore, responsabile commerciale deco Mapei • Stefano Deri, corporate product director coating line PPG Architectural Coatings Italy • Paola Mattioli, marketing director RÖFIX Italia • Alessandro Bonoli, product manager pitture e gestione tintometri 42 mercato Baumit presenta il più grande complesso di social housing in Italia. SPECIALE EDILIZIA

COLORE & HOBBY |19 Paolo Quarello - Arriviamo da un periodo “dopato” dai Bonus e viviamo una fase di inevitabile assestamento, che però a mio avviso non porterà a un ritorno alla normalità, perlomeno non come ce la ricordiamo. Questo perché nel frattempo stanno emergendo altre dinamiche che sono destinate a impattare sul mondo dell’edilizia, in particolare, quelle legate alle politiche Comunitarie sui temi della sostenibilità ambientale e della tutela della salute. Per quanto riguarda il settore della verniciatura i cambiamenti legislativi e normativi sulla composizione chimica dei prodotti hanno conseguenze su noi produttori ma anche sui distributori e gli utilizzatori. Pensiamo ad esempio all’ultimo ATP (Adaptation to Technical Progress) pubblicato lo scorso gennaio, che impone tutta una serie di cambiamenti di classificazione delle sostanze chimiche, necessari per poter continuare a vendere il prodotto dopo il 2025. Noi di Fassa stiamo ritoccando le formulazioni di numerosi prodotti per essere perfettamente in linea con le normative ed è evidente come questi trend siano decisivi nel condizionare la scelta delle nostre materie prime e la ricerca e formulazione di nuovi prodotti. Massimiliano Pietrelli - Quest’anno c’è un’incertezza palpabile su quali saranno le sorti del 2024. La fine degli incentivi del 110% ha chiuso il quadriennio d’oro cominciato nel 2020 e terminato lo scorso anno. Da un lato, le sfide non mancano: la fine degli incentivi che hanno trainato il mercato potrebbe portare a una fisiologica contrazione della domanda. L’aumento dei costi di produzione, causato dall’incremento del prezzo delle materie prime e dell’energia, pesa sui margini delle aziende. La concorrenza sempre più agguerrita, con i principali player sul mercato, sia italiani che stranieri, rende più difficile conquistare e fidelizzare i clienti. La presenza poi di centinaia di piccoli produttori con un loro mercato locale storico e consolidato stringe ancor più gli sbocchi di vendita. Dall’altro lato, ci sono anche opportunità da cogliere: per esempio, la crescente attenzione alla sostenibilità per i produttori che sviluppano vernici ecocompatibili e a basso contenuto di VOC. La riqualificazione energetica degli edifici è un trend che continuerà a trainare la domanda di prodotti vernicianti. In conclusione, il mercato dei prodotti vernicianti per edilizia professionale è un settore con un grande potenziale di crescita. Le aziende che sapranno innovare, adattarsi alle nuove sfide e cogliere le opportunità saranno quelle che avranno maggiori probabilità di successo. Andrea Della Maggiore - Il mercato italiano professionale è uno tra i più evoluti e competitivi d’Europa e non solo. Una gamma prodotti profonda e all’avanguardia, operatori sempre alla ricerca di nuove soluzioni più performanti. Avendo troppi operatori di primaria importanza il mercato non riesce a far emergere un leader dominante come in altri Paesi e questo porta il mercato ad un eccesso di competitività. Il post Bonus aumenterà sicuramente la competizione fra le aziende per mantenere le posizioni acquisite anche in un mercato che prevede una riduzione dei consumi. Stefano Deri - I prodotti vernicianti per edilizia professionale hanno visto una forte progressione a partire da fine 2020 a seguito dei Bonus edilizi. Le categorie prodotto coinvolte sono cresciute enormemente e, per esempio, i prodotti a spessore per esterno sono più che triplicati sia in volume sia in fatturato. Questa crescita ha coinvolto sia i produttori specializzati sia quelli generalisti che avevano, comunque, un’offerta professionale nel proprio portafoglio prodotti. suddetti, offrano agli applicatori la possibilità di risparmiare tempo sul cantiere consentendogli un vantaggio economico o un maggior benessere. Enrico Montanero - Il mercato è in fase di riflessione dopo l’imponente aumento di domanda legato ai Bonus edilizi degli ultimi anni. Il trend di evidente crescita delle pitture per interni nel segmento professionale denota una matura capacità di riadattamento degli operatori alle nuove opportunità. Caparol si aspetta una ripresa di interesse su pitture lisce da esterni a partire dal 2024 per tornare ad un miglior equilibrio rispetto alle quote ETICS sulle proposte per facciata. Matteo Toro - Sicuramente si tratta di un mercato sempre più orientato alla specializzazione e in tal senso stanno giocando un ruolo importate anche alcuni interventi normativi come la pubblicazione della norma UNI 11704:2018 e di riflesso anche della norma UNI 11716:2018 che danno ai pittori edili/posatori di cappotto, la possibilità di ottenere certificazioni riconosciute come veri e propri titoli professionali. Pietro Petti - La fine dei Superbonus ha inevitabilmente influenzato il mercato attuale, riducendo i volumi di interventi dopo il boom degli anni precedenti. Sebbene questi interventi abbiano avuto un impatto economico positivo, ci troviamo ora in una situazione incerta e problematica. Tuttavia, c’è un segnale di ripresa nel settore degli interventi per gli interni, anche se i volumi globali sono diminuiti drasticamente. Per individuare le prospettive future, è importante guardare al PNRR e alle direttive comunitarie correlate, che dovrebbero favorire la riqualificazione di un’ampia parte degli edifici in Italia. Questi strumenti offrono opportunità per rilanciare il settore e promuovere la sostenibilità edilizia, mitigando gli effetti negativi della fine dei Bonus.

Ipotizzando volumi in discesa con la conclusione del fenomeno Superbonus/cessioni del credito non è ancora chiaro se questo comporterà modifiche permanenti negli equilibri distributivi e nelle quote di mercato. Il 2024, anno di grande incertezza, ci darà indicazioni su dove andrà il mercato. Paola Mattioli - Il mercato dei prodotti vernicianti in Italia è uscito da una fase che diremmo “schizofrenica”, che ha portato anche a una bolla speculativa senza precedenti. Dopo una forte crescita nel biennio 2021-22 trainata dagli incentivi fiscali, abbiamo assistito a un primo arresto nel 2023 che, pur mantenendo una crescita in valore, ha visto un primo calo di volumi e una proiezione sul 2024 ancora incerta, soprattutto dettata dal forte calo degli esterni e del cappotto, pur compensati da una crescita delle pitture per interno. Uno scenario che per quest’anno, al momento, è ancora incerto ma che prevediamo in miglioramento sugli anni a venire grazie agli investimenti provenienti dal PNRR, che sposteranno probabilmente la crescita del mercato delle costruzioni dal residenziale privato al pubblico e che, se seguiti da una legislazione attenta sui temi della sostenibilità, potrebbero contribuire ad elevare il mercato in termini di qualità e di certificazione del prodotto. Alessandro Bonoli - È un mercato contrastante, dove troviamo prodotti di alta tecnologia e prodotti estremamente basici legati forse alla vecchia cultura professionale del territorio che ancora oggi ricoprono una fetta importante dei fatturati. La ricerca non si ferma ma la costante prezzo favorisce sempre i prodotti più poveri. Un’evoluzione? È difficile da prevedere, il mercato è in continuo cambiamento ma rimane costante la variabile prezzo. . SPECIALE EDILIZIA

Scarica il Vademecum Tecnico di Caparol "Grandine e Sistemi ETICS - Ripristino e manutenzione" . DANNO MEDIO DANNO MEDIO-PROFONDO DANNO PROFONDO DANNO LIEVE Caparol ha le soluzioni per il ripristino e la manutenzione in base alla tipologia di danno, al tipo di intervento, e all'isolante.

22| APRILE 2024 Un coro all’unisono. È quello con cui le aziende espongono il loro parere riguardo al PNRR ritenuto un’opportunità per accrescere il settore e per rispondere alle istanze nazionali ed europee di risanamento del patrimonio edile, di efficientamento energetico e di riqualificazione urbana. L’argomento PNRR, tra l’altro, riguarda tutta la filiera, perchè a progetti di qualità e orientati a portare benessere comune deve corrispondere un impegno collettivo. Archiviata la stagione dei Bonus edilizia, si è aperta quella del PNRR. Quali aspettative avete rispetto ai progetti, ai fondi e alle aree di intervento che riguardano il Piano? Marco Canciani - Nel Piano sono previste diverse aree di intervento sponde a una reale opportunità di crescita per il Paese e, per quota parte, per il settore edilizio. L’operatività quotidiana rivela ancora incertezza nel reperire i centri decisionali per la concreta realizzazione dei progetti. Si nota anche un certo approccio frettoloso, di ‘corsa contro il tempo’ che rischia di attenuare la portata e i vantaggi di mercato del Piano stesso. Caparol è, comunque, al fianco delle tante imprese e studi di progettazione che la coinvolgono per supportare con adeguata forza vendite ed expertise aziendale la corretta realizzazione delle opere. Matteo Toro - La stagione dei Bonus edilizi ha fatto crescere in alcuni e fatto sbocciare in altri l’interesse, forse più sarebbe più corretto definirla curiosità, verso tutto ciò che ruota attorno al termine “efficienza MONICA TRABUCCHI nel reparto costruzioni, sia per l’edilizia pubblica che per quella privata, con cifre considerevoli: l’opportunità è grande e va colta sia nei numeri sia nella reale qualità degli interventi. Investire correttamente il denaro pubblico è un obbligo morale e non va sacrificato per il solo profitto: in ballo c’è il futuro del nostro pianeta! Emanuele Paese - Il PNRR offre opportunità significative per lo sviluppo del settore edile, soprattutto, per progetti legati alla riqualificazione energetica degli edifici e alla sostenibilità ambientale. Ci aspettiamo che i fondi destinati a tali interventi stimolino sensibilmente la domanda di prodotti vernicianti per l’edilizia professionale, contribuendo anche alla creazione di nuovi posti di lavoro e alla crescita economica del settore. Enrico Montanero - Il Piano corriPNRR, NON SPRECARE LE OPPORTUNITÀ! SPECIALE EDILIZIA PNRR 42 mercato Baumit presenta il più grande complesso di social housing in Italia. SPECIALE EDILIZIA

COLORE & HOBBY |23 energetica”. L’aspettativa è che i progetti finanziati con i fondi PNRR contribuiscano a rendere strutturale la strada che è stata imboccata. Pietro Petti - Il piano di riqualificazione energetica per edilizia “EPBD” e quelli del PNRR, per quello che sappiamo, dovrebbero consentire di “diluire” in almeno 10 anni interventi strutturali importanti per almeno 1,5 milioni di abitazioni in Italia. Le tempistiche dovrebbero garantire i giusti flussi di domanda e offerta per quanto riguarda materie prime e prodotti finiti, tali da non gonfiare a dismisura i prezzi di materiali e prestazioni, cosa avvenuta con il Superbonus. Paolo Quarello - Le implicazioni del PNRR sono più complesse e meno immediate rispetto ai Bonus perché è vero che vengono distribuiti molti fondi ma riguardano, soprattutto, lavori nel settore pubblico (infrastrutture, scuole, asili, ospedali) e non c’è ancora molta fluidità sugli iter che vanno dall’assegnazione dei fondi all’attivazione dei cantieri. Massimiliano Pietrelli - Il PNRR prevede una serie di interventi in diversi settori, tra cui l’edilizia, con l’obiettivo di migliorare l’efficienza energetica degli edifici e la loro resilienza ai cambiamenti climatici. Le aspettative sono positive: i progetti previsti dovrebbero generare un aumento della domanda di prodotti vernicianti per edilizia professionale. I fondi stanziati dal PNRR dovrebbero favorire l’innovazione e la ricerca in questo settore. Le aree di intervento, come l’efficientamento energetico e la riqualificazione urbana, sono in linea con le tendenze del mercato. GRAZIE A... ARD Raccanello • Marco Canciani, export & marketing manager Casati • Emanuele Paese, direttore generale DAW Italia • Enrico Montanero, direttore vendite Di Donato • Matteo Toro, responsabile tecnico commerciale Estalia • Pietro Petti, area manager Architectural Paints Fassa Bortolo • Paolo Quarello, direttore sistema colore Giolli Industria Colori • Massimiliano Pietrelli, amministratore delegato KANSAI HELIOS Italy • Andrea Della Maggiore, responsabile commerciale deco Mapei • Stefano Deri, corporate product director coating line PPG Architectural Coatings Italy • Ivan Destro, sales director RÖFIX Italia • Alessandro Bonoli, product manager pitture e gestione tintometri

24| APRILE 2024 Andrea Della Maggiore - Spero che i fondi che verranno stanziati possano permettere, soprattutto alle aziende italiane, di guadagnare competitività per mantenere alto il nome del Made in Italy, che rischia di essere sempre più acquisito dai grandi gruppi. Stefano Deri - Si tratta di un’enorme opportunità di business che in parte coinvolgerà la distribuzione, ma che riguarderà principalmente i grandi contractor impegnati in progetti infrastrutturali importanti. Si parla spesso del Ponte sullo Stretto, ormai teatro di forti battaglie politiche, ma il PNRR va visto nella sua globalità e le infrastrutture coinvolte sono moltissime. Non dobbiamo sprecare questa opportunità anche se le difficoltà esistono, specialmente legate ai tempi ristretti degli interventi. Ivan Destro - La stagione del PNRR ha tutte le carte in regole per rappresentare una fase ricca di opportunità per tutta la filiera dell’edilizia nonostante le complessità dovute alle tensioni internazionali e al rialzo dei tassi d’interesse. Mi aspetto e auspico una gestione concreta e attenta della transizione verde per rispondere in maniera efficace e risolutiva alle urgenti sfide ambientali e sociali, con cui dobbiamo quotidianamente fare i conti, migliorando anche la competitività green di tutto il nostro comparto. Particolarmente rilevante sarà l’enorme tema della riqualificazione abitativa, come sancita dalla normativa UE sulle case green, recentemente approvata dal Parlamento Europeo, per arrivare alla neutralità climatica entro il 2050. Alessandro Bonoli - Sicuramente alte. Per il momento ci sono numerose richieste su progetti dove è cruciale il concetto principale della sostenibilità che potrà portare sicuramente ad un livello superiore l’edilizia italiana. Oggi stiamo vivendo un movimento generale di “rincorsa” per potersi allineare con le richieste del Piano. Questo è un bene anche per noi aziende orientate alla sostenibilità produttiva e costruttiva. Le aspettative sono alte se tutto viene attuato con buon senso. Quali vantaggi può offrire il PNRR alla vostra attività? Marco Canciani - ARD si è storicamente contraddistinta per l’approccio al professionale. È il nostro campo di gioco, dove c’è riqualificazione noi abbiamo un nome autorevole da spendere. Siamo stati i primi sul mercato a muoverci con i nostri tecnici nei cantieri già negli anni ‘60 e nello sviluppare con l’Università un trattato a quattro mani sulle patologie e sulle soluzioni. Il nostro orientamento basato su rispetto, persistenza e dinamicità è perfettamente in linea con il PNRR che deve, giocoforza, farsi supportare da chi ha un ruolo leader nel professionale e delle capacità di performance e innovazione consolidate. La committenza ha sempre un maggior interesse per tutte le attività che coinvolgono il cantiere e la pittura non è certo più vista come qualche anno fa come la semplice tinta da dare all’involucro. Siamo fiduciosi che il mercato premierà i player più preparati. Emanuele Paese - Senz’altro sì: da una parte attraverso la generazione di cantieri e, quindi, domanda di prodotti vernicianti. Dall’altra, accelerando un percorso virtuoso che premia aziende strutturate per portare avanti progetti di ricerca e sviluppo atti a formulare prodotti volti a migliorare la sostenibilità e l’efficienza degli edifici in cui viviamo. E, quindi, rafforzando così la nostra posizione sul mercato. Enrico Montanero - Attraverso la rete dei Project Consultant Caparol, collegata ai referenti aziendali per coordinamento su Grandi Progetti, stiamo senza dubbio beneficiando delle opportunità che il Piano garantisce. Caparol ha da tempo selezionato e implementato queste figure professionali per fornire speciale supporto sia al mondo della progettazione sia a quello della realizzazione su cantiere. Questa competenza professionale specifica sul mercato italiano ci consente di soddisfare al meglio i requisiti prestazionali previsti nelle prescrizioni del PNRR. Matteo Toro - L’azienda da tempo sta focalizzando i suoi sforzi all’interno del perimetro dell’economia circolare e sicuramente le opportunità offerte dal PNRR potranno ripagare gli sforzi compiuti finora. Pietro Petti - Il PNRR offrirà certamente vantaggi alla nostra attività. La nostra decisione di investire in prodotti prestazionali e certificati, sia dal punto di vista ambientale che qualitativo, ci mette in una posizione favorevole per partecipare al mercato che sempre più richiederà tali materiali per rispondere alle normative e alle esigenze di sostenibilità. SPECIALE EDILIZIA PNRR

Paolo Quarello - Fassa Bortolo può sicuramente offrire prodotti estremamente competitivi per questi interventi, visto che parliamo soprattutto di isolamento termico, adeguamento antisismico e antincendio, e che continuiamo a proporre soluzioni sempre più all’avanguardia. Massimiliano Pietrelli - Le aspettative sono positive: non sappiamo ancora la mole di lavoro che il PNRR potrà generare, ma sembra che possa portare un lavoro continuativo per molti anni. È anche vero che i prodotti che potranno essere utilizzati in questi progetti specifici dovranno rispondere a criteri e requisiti garantiti dalle certificazioni. Andrea Della Maggiore - Penso che tutti possano trarre giovamento da questi nuovi fondi, che sicuramente verranno utilizzati per sviluppare sempre più la ecosostenibilità dei prodotti e della filiera produttiva. Stefano Deri - Mapei ha sempre avuto un focus particolare nella grande cantieristica, con una struttura dedicata altamente specializzata. I prodotti Mapei sono utilizzati fin dalle prime fasi di cantierizzazione e le soluzioni tecniche coinvolgono tutte le fasi costruttive dalle fondazioni alle finiture. In questi ultimi anni la divisione che si occupa dei grandi progetti si è fortemente rinforzata e Mapei è coinvolta in un numero enorme di progetti. Naturalmente, senza dimenticare le opportunità che il PNNR può offrire su progetti che data la dimensione, complessità e ambito territoriale, coinvolgeranno anche le rivendite, elemento fondamentale della distribuzione sul territorio. Ivan Destro - Certamente il PNRR potrà fornire il giusto slancio verso una maggiore consapevolezza sulle prestazioni energetiche dei nostri edifici e, di conseguenza, educare e guidare tutta la filiera verso soluzioni progettuali e costruttive più performanti anche da questo punto di vista. Il settore dei prodotti vernicianti e la nostra azienda hanno molto da dire sul tema grazie a una Ricerca & Sviluppo costantemente orientata a formulazioni in grado di ridurre sempre più l’impatto su persone e ambiente e grazie all’utilizzo di materie prime a elevate prestazioni, conformi ai più rigidi protocolli internazionali che certificano la sostenibilità di un edificio. Alessandro Bonoli - Per noi aziende favorirà un upgrade sempre più orientato alla sostenibilità produttiva e costruttiva. Questo dovrà e sarà il futuro dell’edilizia in Italia. . Assortimento completo – a base acqua e solvente L’esperto scandinavo nella protezione del legno Qualità professionale Per le facciate, i sottotetti, le terrazze calpestabili, gli arredi esterni, le recinzioni, le casette in legno GORI ha la soluzione giusta. La gamma è completa dai fondi, agli impregnanti e vernici di finiture agli oli e ai detergenti per il legno. Vuoi diventare nostro partner e distributore ufficiale? Contattaci! info@jota.it

WWW.PENNELLIFICIOGIULIANI.IT WWW.PENNELLIFICIOGIULIANI.COM

SIGMA COATINGS ITAL IA www.sigmacoatings.it Scegli un futuro libero dallamuffa. Sigma Coatings risponde con innovazione alle tue esigenze più specifiche con un prodotto, certificato per ambienti alimentari, che offre massima resistenza del film di pittura alla formazione delle muffe: Sigma FungiMatt. Eccellente copertura e un risultato durevole nel tempo, garantito dal ciclo completo con la soluzione pretrattante Fungisol. La muffa ha le ore contate sia in ambienti domestici che alimentari, grazie ad un prodotto efficace, facile da applicare e con ottima lavabilità. Azione e prevenzione efficace per la salubrità degli ambienti interni.

28| APRILE 2024 SEMPRE PIÙ SPECIALIZZATI, SEMPRE PIÙ PERFORMANTI I prodotti vernicianti per edilizia professionale possono, a pieno titolo, essere definiti specializzati: innanzitutto perché le aziende hanno migliorato il loro modo di leggere e interpretare il mercato, di coglierne le necessità e di elaborarle nei loro laboratori di ricerca e sviluppo. Inoltre, perché i prodotti sono formulati e declinati per usi specifici e distinti, rispondono a esigenze precise e, spesso, nascono proprio per risolvere problemi. Un’altra evidenza riguarda le performance dei prodotti che vengono costantemente migliorati per fornire risultati sempre più validi e duraturi, con un’attenzione particolare alla loro formulazione e alle materie prime con cui sono realizzati. Proprio riguardo le materie prime, le industrie ricercano con grande impegno la sostenibilità, non solo della loro attività in generale, ma anche dei singoli prodotti, concepiti per preservare e tutelare l’ambiente e le persone, per ottimizzare il risparmio energetico e ridurre l’inquinamento. Ancora, c’è sperimentazione, per esempio, nella ricerca di materie prime innovative e nell’utilizzo di nanotecnologie, a dimostrare che il settore è più vitale che mai. Quale specializzazione hanno raggiunto i prodotti vernicianti per edilizia professionale? Verso quali nuovi traguardi si sta orientando la ricerca? Marco Canciani - Il livello di specializzazione è in continua ascesa. Occorrono prodotti, cicli, sistemi e soluzioni sempre più performanti non solo per ribadire la propria leadership, ma soprattutto per soddisfare le esigenze di un mercato più preparato tecnicamente. I committenti diventano via via più curiosi e proattivi. Supportati dal web studiano la materia e si orientano verso brand e requisiti che garantiscano i migliori risultati nel tempo; sono sempre meno quelli che si affidano unicamente all’esperienza dell’applicatore che rimane, comunque, molto importante. È aumentata la consapevolezza che spesso, come recitava l’opera di Goldoni Le Donne di Casa Soa, “chi più spende meno spende” e la “Casa Soa” è proprio un ambito dove il commediografo veneto ci aveva visto con estrema lungimiranza. È fonMONICA TRABUCCHI damentale scegliere accuratamente la miglior performance possibile caso per caso, valutando che in un lavoro di pitturazione edile il prodotto incide mediamente solo circa il 20% rispetto al costo complessivo del cantiere. La ricerca porta verso soluzioni super performanti ed ecosostenibili: noi abbiamo da poco lanciato la linea Rebuild, adatta in particolare al recupero dei cappotti ammalorati, composta da un fondo e da un intonachino che utilizzano vetro non più riciclabile. È un sistema con molti plus tecnici: elastomerico, antialga, acrilsilossanico, green, alleggerito, con tempi di posa ridotti e, soprattutto, con una resistenza agli urti fino a 30J, requisito sempre più importante viste le violente grandinate causate dai recenti cambiamenti climatici. Emanuele Paese - I prodotti vernicianti per l’edilizia professionale hanno raggiunto un alto livello di specializzazione, con soluzioni specifiche per ogni esigenza, dall’isolamento termico alla protezione dagli agenti atmosferici. La ricerca si orienta verso la creazione di prodotti sempre più performanti, duraturi e rispettosi dell’ambiente, in grado di garantire SPECIALE EDILIZIA PRODOTTI 42 mercato Baumit presenta il più grande complesso di social housing in Italia. SPECIALE EDILIZIA

COLORE & HOBBY |29 risultati eccellenti anche in condizioni climatiche estreme. Oltremodo noi portiamo avanti la ricerca su prodotti polivalenti, quindi applicabili su più supporti anche senza mano di fondo, e che consentano a distributori e applicatori di avere il massimo delle prestazioni con una riduzione del capitale investito: tempo e denaro. Enrico Montanero - Cicli e pitture per esterni hanno saputo crescere negli anni rispondendo alle richieste di un mercato sempre più selettivo. Questi articoli hanno raggiunto migliori livelli di performance tecnica su stesura, copertura, stabilità nel tempo e tenuta del colore. Il prodotto Caparol Muresko, per esempio, esordisce nel 1959 per garantire una più duratura difesa della parete. ‘Pittura coriacea’, recitava il fortunato slogan che ne ha accompagnato il lancio, ‘come la pelle di un elefante’; lo stesso elefante che sarebbe poi diventato il logo di un’azienda legata indissolubilmente alla protezione dei manufatti edilizi. Al momento attuale, l’aspetto della sostenibilità del prodotto è tra i principali temi trainanti: il mercato richiede pitture tecnologicamente avanzate che sappiamo anche corrispondere a criteri di salubrità e di basso costo ambientale. Inevitabilmente, questa richiesta agisce sul produttore, chiamato ad investire sui criteri etici del ciclo di approvvigionamento delle materie prime, sul programma produttivo e sulla gestione totale della filiera coinvolta. Matteo Toro - Notiamo sempre di più lo spostamento del baricentro della ricerca e degli investimenti da parte delle aziende produttrici verso quelle che definirei le “nuove frontiere” ovvero pitture con caratteristiche tali da conferire un alto valore aggiunto ai prodotti, penso, per esempio, alle nanotecnologie. Pietro Petti - L’innovazione nel settore dei prodotti vernicianti per l’edilizia si sta concentrando sempre più sulla sostenibilità e sul rispetto ambientale. Le formulazioni stanno costantemente migliorando per garantire migliori prestazioni e durata nel tempo, mantenendo al contempo basse emissioni. Paolo Quarello - Possiamo dire che si va verso la creazione di prodotti sempre più funzionali e rivolti a esigenze specifiche. Per esempio, abbiamo sviluppato la finitura per esterni Fassadvance Protection con una formulazione caratterizzata da un alto grado di resistenza ai raggi ultravioletti perché fosse idonea per colori intensi come nero, marrone o caffè, tonalità che stanno prendendo molto piede nel segmento industriale. Trasversale agli obiettivi del singolo prodotto c’è il tema della sostenibilità, che ha un ruolo decisivo sia nella formulazione (per cui, per esempio, si utilizzano sempre più vernici ad acqua) che in altri aspetti della produzione: dalla ricerca al packaging fino alla distribuzione. Massimiliano Pietrelli - Il mercato dei prodotti vernicianti per edilizia professionale è altamente specializzato. Le vernici non sono più semplici prodotti semplicemente di decorazione, ma veri e propri sistemi in grado di rispondere a specifiche esigenze in termini di prestazioni e funzionalità specifiche. In Giolli abbiamo portato ai massimi livelli il formulativo dei nostri prodotti per esterni e ci siamo posti tra i top player dal punto di vista qualitativo e di ricerca. I nostri prodotti sono conformi ai più elevati standard di qualità in termini di emissione di VOC e di altri inquinanti. GRAZIE A... ARD Raccanello • Marco Canciani, export & marketing manager Casati • Emanuele Paese, direttore generale DAW Italia • Enrico Montanero, direttore vendite Di Donato • Matteo Toro, responsabile tecnico commerciale Estalia • Pietro Petti, area manager Architectural Paints Fassa Bortolo • Paolo Quarello, direttore sistema colore Giolli Industria Colori • Massimiliano Pietrelli, amministratore delegato KANSAI HELIOS Italy • Andrea Della Maggiore, responsabile commerciale deco Mapei • Stefano Deri, corporate product director coating line PPG Architectural Coatings Italy • Paola Mattioli, marketing director RÖFIX Italia • Alessandro Bonoli, product manager pitture e gestione tintometri

Lo studio sui cicli per esterni tende verso uno sviluppo di prodotti ancora più resistenti agli agenti atmosferici e ai raggi UV, al miglioramento delle prestazioni in termini di impermeabilità e traspirabilità e anche alla ricerca di nuove soluzioni per l’isolamento termico. Per esempio, è ormai in uso la scelta dei colori per edifici in base al grado dell’IR riflettente. Andrea Della Maggiore - La ricerca e sviluppo del nostro mercato hanno portato ad un livello qualitativo dei prodotti molto elevato, per cui è ipotizzabile che nel prossimo futuro, che tra l’altro è già il presente, la ricerca si orienti su soluzioni sempre più green ed ecosostenibili. Stefano Deri - Accanto alla specializzazione dei prodotti, necessaria per affrontare le numerose esigenze dell’edilizia professionale, si registra l’introduzione di prodotti più facili che incontrano e soddisfano capacità professionali meno specializzate. È una tendenza iniziata molti anni fa ma, indubbiamente, l’accelerazione legata ai Bonus fiscali ha evidenziato ancora di più l’esigenza di analizzare l’edilizia professionale non come un unico mercato, ma composto da sottocategorie. I laboratori lavorano in questa direzione e Mapei ha scelto di coordinare tutti i laboratori R&D presenti in più di 100 filiali nel mondo da Milano, in modo da essere flessibili nelle necessità dei mercati ma contemporaneamente garantire uno standard aziendale. Il laboratorio centrale R&D gestisce migliaia di formule che all’occorrenza possono essere facilmente trasferite nei diversi mercati. Accanto a questa attività, lo sforzo degli ultimi anni è quello di inserire sempre più cicli a basso impatto ambientale attraverso prodotti opportunamente riformulati e certificati da enti esterni per evitare rischi di greenwashing. Due nuovi prodotti vernicianti con CO2 completamente compensata sono sul mercato e si SPECIALE EDILIZIA IRIS COATINGS s.r.l. - info@iriscoatings.it - www.iriscoatings.it PITTURE INTUMESCENTI SIGILLANTI INTUMESCENTI INTONACI ANTINCENDIO Prodotti, sistemi e soluzioni professionali PER LA PROTEZIONE DAL FUOCO IRIS COATINGS SPECIALISTA DA OLTRE 50 ANNI PER LA TUA SICUREZZA NELLA PROTEZIONE PASSIVA DAL FUOCO! Soluzioni tecniche innovative e specializzate per ogni tipo di supporto FUNCTIONAL COATINGS FOR A SAFERWORLD MEMBER CHAR 21 - Pittura intumescente Scopri di più su www.iriscoatings.it CHAR 21 Pittura intumescente per la protezione dal fuoco di strutture in CA/CAP e pareti di compartimentazione ora con nuovo certificato per CARTONGESSO. ACCIAIO CALCESTRUZZO LEGNO

RkJQdWJsaXNoZXIy MTI4NzA=