Il piano di Confindustria

  • 19 Febbraio 2018

Dalle Assisi Generali di Verona, Confindustria propone al futuro governo un piano a medio termine che Confindustria che punta a reperire "250 miliardi in 5 anni".

Si propone gli obiettivi "di oltre 1,8 milioni di occupati in più, una riduzione di più di 20 punti del rapporto debito/Pil, una crescita cumulata per Pil reale vicino a 12 punti percentuali, una crescita dell'export consistentemente superiore alla domanda mondiale".

"Alla politica chiediamo di confrontarci su proposte concrete, che responsabilmente internalizzano il vincolo del debito pubblico, che dicano non solo cosa bisogna fare ma come, con quali risorse e con quali effetti" dice Confindustria in un documento di 28 pagine. "Equidistanti dai partiti ma non dalla politica, con autonomia e indipendenza", sottolinea il presidente Vincenzo Boccia. "Vogliamo che in questo Paese si recuperi buon senso e pragmatismo". L'Italia "è ad un bivio"", "tornare indietro è un rischio" avverte ancora il documento.

Trova aziende e prodotti

Video - Colore & Hobby