Venezuela a rischio default

  • 06 Novembre 2017

Le agenzie Standard & Poor’s e Fitch hanno abbassato il rating sovrano del Venezuela (S&P a CC, Fitch a C), tra le obbligazioni “junk” (“spazzatura”) meno affidabili. A causa della politica economica seguita dal presidente Nicolas Maduro e delle pesanti sanzioni che gravano sul paese, Fitch ha dichiarato l’alta probabilità di default da parte del Venezuela sul debito pubblico.

Queste analisi arrivano pochi giorni dopo un discorso di Maduro, trasmesso dalla televisione nazionale, in cui il presidente ha annunciato «un rifinanziamento, una ristrutturazione del debito estero e di tutti i pagamenti che deve effettuare il Venezuela». Il 13 novembre il Venezuela incontrerà i suoi debitori a Caracas per cercare di evitare il default.

Nel frattempo l’Onu continua a denunciare il mancato rispetto dei diritti umani nel paese, con episodi di violenze e gravi abusi da parte delle forze di polizia nei confronti dei cittadini, spesso in piazza per manifestare contro l’incapacità del governo di gestire la grave crisi economica. Da tempo il Venezuela vive una situazione d’emergenza, con il debito pubblico alle stelle, scarsità di cibo e medicinali.

Trova aziende e prodotti

Video - Eclisse

Video - Crer