Diritti dei consumatori: il Codice del Consumo

  • 19 Luglio 2022

Quali sono i diritti dei consumatori e dove si possono consultare le leggi al riguardo?

È il Codice del Consumo che raccoglie la normativa a tutela del consumatore; in particolare, i diritti dei consumatori definiti come fondamentali sono elencati all'interno dell'articolo 2. Questi diritti fondamentali sono cinque e la loro enunciazione deriva dall’attuazione di politiche Comunitarie Europee.

Questi sono dunque i diritti fondamentali del consumatore: tutela della salute e della sicurezza dei consumatori; tutela degli interessi economici dei consumatori; diritto all’informazione; diritto al risarcimento; diritto alla rappresentanza e alla partecipazione.

Consideriamoli nel dettaglio. Per la sicurezza e la salute, ai consumatori devono essere offerti solo prodotti che presentino nessun rischio o rischi ridotti e che siano sicuri in condizioni di uso normali.

Sono poi vietate la pubblicità ingannevole e le formulazioni fuorvianti nei contratti: tutto ciò si risolve in una serie di obblighi e limitazioni rivolte ai produttori affinché i consumatori dispongano sempre di strumenti per comprendere eventuali esagerazioni e inganni. È inoltre previsto che i contratti siano elaborati in modo chiaro e comprensibile, nel rispetto della clausola di buona fede.

Il consumatore deve essere informato in modo adeguato per poter scegliere liberamente tra i servizi offerti e avere la possibilità di essere risarcito, ovvero di contare su consulenza e assistenza in caso di prodotti difettosi o danni risultanti dall’uso.

Infine, il diritto alla rappresentanza e alla partecipazione stabilisce che i rappresentanti dei consumatori debbano partecipare ai processi decisionali per le questioni che li interessano, a livello locale, nazionale e comunitario.

Grazie a questo, le associazioni dei consumatori sono riconosciute, finanziate e ammesse a partecipare alle riunioni periodiche del Consiglio Nazionale dei Consumatori e degli Utenti, organo del Ministero dello Sviluppo Economico.

Il Codice del Consumo è davvero innovativo, non solo sul piano di ciò che è considerato come diritto fondamentale, ma anche su quello dei rimedi predisposti per una eventuale violazione da parte del professionista.

Per la prima volta si riconosce tutela giurisdizionale non solo ai diritti dell’individuo, ma anche a quelli della persona come membro di una formazione sociale in cui svolge la sua personalità. L’elencazione di specifici diritti individua gli elementi di base di una tutela a tutto campo e insopprimibile del consumatore. Nello stesso tempo, sembra superare il concetto di interessi collettivi o diffusi, elevando espressamente le posizioni del consumatore al rango di veri e propri diritti soggettivi, garantendone di conseguenza la tutela individuale o collettiva.

Ascolta anche il podcast su Radio Colore

 

ascolta podcast

Trova aziende e prodotti

Video - Borma Wachs

Video - New Lac