La nota ufficiale di Federchimica AVISA sul Decreto del Presidente del Consiglio del 22 marzo

  • 25 Marzo 2020

Una comunicazione ufficiale di Federchimica AVISA evidenzia alcuni importanti aspetti del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 22 marzo pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

Attività di produzione delle vernici
Il provvedimento dispone la chiusura delle attività produttive, escluse quelle "necessarie a garantire beni e servizi essenziali" afferenti ai codici ATECO indicati in Allegato I; tra questi codici è compresa la macro categoria "20. - Fabbricazione di prodotti chimici".
Il codice ATECO dei prodotti vernicianti "20.3 - Fabbricazione di pitture, vernici e smalti, inchiostri da stampa e adesivi sintetici (mastici)" è una sottoclasse della macro categoria 20.
L'attività di produzione di pitture e vernici è pertanto possibile, fatta sempre salva l'ottemperanza alle disposizioni di salute e sicurezza specifiche per contrastare il diffondersi del contagio da COVID.

Attività di distribuzione delle vernici
Il DPCM 22 marzo non menziona le attività commerciali al dettaglio ma stabilisce all’art.1 comma 1 lettera a) (quarto paragrafo) che vale “(...) per le attività commerciali quanto disposto dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri dell’11 marzo 2020 e dall’Ordinanza del Ministero della Salute del 20 marzo 2020”.
I colorifici possono pertanto rimanere aperti (fatta sempre salva l'ottemperanza alle disposizioni di salute e sicurezza specifiche per contrastare il diffondersi del contagio da COVID) considerato che il Decreto citato poco sopra consentiva il "Commercio al dettaglio di ferramenta, vernici, vetro piano e materiale elettrico e termoidraulico".
Alcune Regioni -Lombardia, Emilia-Romagna, Molise- hanno adottato prima della presentazione del provvedimento una nuova ordinanza con ulteriori misure restrittive; tali misure non escludono l'attività di commercio al dettaglio di prodotti vernicianti (salvo definire eventuali giorni di chiusura).
Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del  22 marzo non prevede tra le attività consentite dall''Allegato I le attività commerciali all’ingrosso di prodotti chimici: per l'attività di commercio all'ingrosso di prodotti vernicianti è, quindi, necessario prevedere una richiesta di autorizzazione specifica al Prefetto competente.

Trova aziende e prodotti

Video - Colore & Hobby