Casati-Ucic: nuova acquisizione nel mondo del colore

  • 22 Gennaio 2018

Il 10 ottobre scorso, Colorificio Casati ha acquisito un ramo aziendale di Colorificio Ucic, storica azienda italiana fondata ad Asti nel 1925. Grazie all’accordo, Colorificio Casati diventa proprietario dei marchi Ucic, Casa Italia e Totocolor.  

L’esperienza decennale di Colorificio Ucic nella produzione di pitture decorative e coloranti universali, oltre che di altri prodotti per il settore dell’edilizia, andrà così ad arricchire il know how dell’azienda veronese, che dall’ottobre del 2016 è parte di Meffert AG Farbwerke, uno dei più importanti produttori di pitture presente sul mercato europeo. I clienti Ucic potranno naturalmente continuare a godere degli elevati standard qualitativi garantiti in passato dall’azienda di Asti. La gamma di prodotti, il servizio offerto e i collaboratori di vendita –rassicura l’azienda– continueranno a essere gli stessi che hanno accompagnato i clienti dell’azienda fino ad oggi. L’auspicio è che lo sfruttamento delle sinergie esistenti consenta ai marchi Casati e Ucic di continuare a crescere nel mercato sempre più competitivo delle pitture per l’edilizia, in Italia come all’estero.

La Meffert AG Farbwerke è una società europea a conduzione familiare con sede a Bad Kreuznach (Renania-Palatinato) che produce materiali protettivi per l’edilizia. Il portafoglio prodotti comprende pitture, smalti, velature, intonaci, sigillanti e materiali per il rinnovo. Nelle 21 società del gruppo sono impiegati all’incirca 1.500 dipendenti. Negli ultimi anni, il gruppo Meffert ha registrato una forte crescita organica e intende espandere la propria posizione di mercato attraverso una politica di acquisizioni strategiche. Lo scorso anno il gruppo ha acquisito Colorificio Casati e ha realizzato un fatturato di oltre 350 milioni di euro.

Trova aziende e prodotti

Video - Talken Color