CIR Chimica Italiana Restauri: dal restauro alla cura delle superfici

  • 16 Gennaio 2020

CIR Chimica Italiana Restauri è un’azienda di riferimento imprescindibile nel mondo del restauro e della conservazione del costruito: una veloce scorsa alle sue referenze conferma l’idea di una realtà che ha sposato i suoi prodotti ai più prestigiosi monumenti e manufatti italiani e che ha fatto dell’eccellenza la sua carta d’ingresso nella tutela di superfici che sono patrimonio dell’umanità.

Una competenza che non si limita al recupero e alla conservazione dell’antico ma che si declina anche su materiali costruttivi di nuova concezione e risponde alle più diverse esigenze di contesto, articolando l’offerta professionale all’edilizia moderna fino ad arrivare alle esigenze domestiche del privato.

CIR ha iniziato la sua attività negli anni Ottanta e da subito ha affiancato le sue competenze di formulazione e produzione a una vocazione per la ricerca che si avvale della collaborazione di istituti, enti professionali e del mondo universitario. Il risultato di questa sinergia ha permesso di costruire un catalogo sempre più ampio e completo di soluzioni per pulire, curare e proteggere le superfici verticali e orizzontali di qualsiasi materiale: dalla pietra calcarea al marmo, dalle pietre silicee ai mattoni, dall’intonaco alla calce, dalle finiture al cemento, dal cotto al gres porcellanato, dal coccio pesto ai metalli. Pulitori, consolidanti, protettivi e deumidificanti sono i prodotti protagonisti dell’offerta di CIR e sono accomunati dalla medesima attenzione nel prendersi cura del costruito.

L’offerta di CIR si articola in cinque linee, strutturate in cicli di prodotti e ragionata per risolvere molti dei problemi del restauro e della ristrutturazione.  Proprio per questo, tre grandi punti di forza di CIR sono l’assistenza tecnica, la ricerca e sviluppo e la formazione. “La ricerca è un must per CIR, costante e approfondita che si giova di collaborazioni di alto profilo e che non tralascia alcun aspetto del mondo chimico, dalle materie prime alla lavorazione dei preparati, dalle più attuali sensibilità ambientali alle più stringenti normative nazionali e internazionali -spiega Federico Paggini, responsabile del laboratorio di CIR e del servizio di assistenza tecnica-. In quest’ottica, anche la formazione è un ambito che l’azienda cura con particolare attenzione: oltre a quella destinata ai nostri clienti e alla nostra forza vendita, eroghiamo anche corsi destinati ad esterni come architetti, ingegneri e geometri”.

Ben lungi dal limitarsi al mondo del restauro e della ristrutturazione, quello di CIR è un percorso che ha portato l’azienda a formulare prodotti destinati alla cura di materiali moderni e di uso quotidiano. “‘Cura’ è una parola bellissima, importantissima per noi -conferma Franca Ricciardi, responsabile marketing-. L’ispirazione viene dall’espressione inglese ‘I care’: mi importa, ci metto impegno, ci credo, ti conosco, ti rispetto e mi prendo cura di te. Ci è parso un concetto molto calzante per il mondo delle tecnologie per la cura di tutte le superfici. Del resto, noi abbiamo declinato i prodotti per il restauro -che per definizione sono performanti e sicuri per la salute e per l’ambiente- anche per il mondo moderno, attuale, dai graffiti fino alla pulizia della casa. La cultura del restauro, insomma, può trovare numerose applicazioni in ambiti anche molto diversi tra di loro, a patto che si abbia la capacità di farlo”.

 

leggi def

Trova aziende e prodotti

Video - Radio Colore