×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 342

Coronavirus: le misure di BigMat per la sicurezza nei punti vendita

  • 09 Aprile 2020

Consapevole del fatto che anche quando si sarà conclusa la fase più acuta dell’emergenza sanitaria dovuta al Covid-19 sarà necessario convivere con il virus ancora per molto tempo, il Gruppo BigMat ha già predisposto un piano di sicurezza presso i propri punti vendita per garantire una protezione adeguata a collaboratori e clienti, stilato con la supervisione di una società che si occupa di sicurezza sul lavoro.

La procedura di gestione dell’emergenza Covid-19 in ambiente di lavoro adottata da BigMat comprende:

1)    L’individuazione delle misure di prevenzione e protezione, definendo campo di applicazione, responsabili del procedimento, modalità di ingresso dei lavoratori in azienda, modalità di ingresso dei fornitori esterni e dei clienti, pulizia e sanificazione in azienda, dispositivi di protezione individuale, gestione degli spazi comuni, gestione entrata e uscita dei dipendenti, spostamenti interni, riunioni ed eventi interni, utilizzo veicoli aziendali, procedure di emergenza aggiuntive al piano di emergenza, sorveglianza sanitaria, segnaletica e cartelli monitori supplementari.
2)    La sottoscrizione, da parte dei dipendenti, di un verbale che li impegni al rispetto rigoroso di quanto previsto nel manuale di procedura e l’introduzione di un’assicurazione apposita per il personale.
3)    La dotazione dei punti vendita di una cartellonistica che informi dipendenti, fornitori e clienti circa le misure adottate, oltre al normale supporto della comunicazione digitale.
4)    La gestione scrupolosa dell’accesso dei clienti allo scopo di garantirne la sicurezza, l’opportuna distanza e l’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale. Si favorirà anche la previa preparazione dell’ordine a distanza per assicurare il caricamento, le consegne e tutto quanto consenta di facilitare il distanziamento.

Nella nota stampa con cui ha divulgato la notizia, BigMat rivolge anche il seguente appello alle associazioni di settore affinché si possa riaprire in sicurezza il più presto possibile:

“Presentiamo questa nostra proposta di riapertura controllata affinché la nostra associazione di categoria all’interno di Confcommercio possa portarla sui tavoli dei vari Ministeri che si interessano della problematica, per inserirla nel prossimo documento che il governo a breve predisporrà, confermando la nostra piena disponibilità a un confronto nelle opportune sedi di discussione.

Chiediamo di essere sostenuti e supportati -oltre che dal nostro sindacato di categoria, che racchiude gran parte delle aziende del nostro settore del commercio edile- di essere sostenuti e supportati anche da tutta la filiera dell’edilizia, con cui condividiamo le preoccupazioni, nella proposta per la riapertura in sicurezza dei lavori di ristrutturazione e costruzione edile, consentendo ai tanti piccoli e medi cantieri di ripartire.

Oltre alle grandi opere, c'è infatti un tessuto locale diffuso di piccole imprese, distribuite sul territorio, che vuole fare la sua parte e contribuire con responsabilità a far ripartire l'Italia, prendendo tutte le contromisure previste per lavorare in sicurezza, e che vuole essere parte attiva di un Paese che deve guardare, a questo punto, oltre ai sostegni e agli aiuti.

Auspichiamo quindi che il nostro accalorato appello per un ritorno progressivo alle nostre attività, sia attivato e sollecitato verso il governo anche da ANCE, CNA, Confartigianato, Confindustria e tutte le altre organizzazioni affini, affinché ottenga il più grande rilievo possibile e possa concretizzarsi con una riapertura in sicurezza già dalla prossima settimana”.

Trova aziende e prodotti