Tecnostuk: prodotti di qualità e cura delle relazioni

  • 19 Aprile 2022

Per il suo venticinquesimo compleanno Tecnostuk ricorda il passato, guarda al presente e programma il futuro: l’azienda storica ha nuove referenze e il business procede a gonfie vele.

Al venticinquesimo dalla sua fondazione per Tecnostuk è tempo di bilanci. L’azienda di stucchi di alta qualità e prodotti per risolvere problemi di muffa, condensa e isolamento termico è sempre più accreditata tra professionisti e privati. Ci raccontano passato, presente e futuro del marchio Simonetta Rossi, Presidente, e Thomas D’Amore, direttore generale.

“All’inizio dell’attività, fondata dal padre di Thomas, Antonio D’Amore, il core business era nella produzione di stucchi in pasta e in polvere -spiega Simonetta-”. E Thomas aggiunge: “Nel tempo l’azienda è cresciuta e quindici anni fa c’è stata una svolta importante: abbiamo iniziato a studiare prodotti ancora più tecnici e specificamente dedicati ai problemi delle muffe, delle condense e del termo isolamento”. Così sono nati Muffa Ko, Kalorfix, Freddo Stop e Termica Mix, formulati per ottenere un ciclo che offra benessere abitativo. “La linea ha ottenuto nel tempo due brevetti -continua Thomas- nel 2009 per Kalorfix e nel 2017 per Freddo Stop, oltre a diverse certificazioni da Certimac, da Accredia, da CSI Cert, da ILAC e riconoscimenti come la Classe A+ -per l’emissione negli ambienti interni-, la HACCP e i CAM”. E la capacità dell’azienda di individuare e rispondere con efficacia alle esigenze del mercato è apparsa evidente anche in tempi di pandemia, con la formulazione di prodotti igienizzanti e antibatterici. “La qualità per noi è un dogma -sottolinea Simonetta- abbiamo fornitori consolidati e di fiducia e grazie a questo siamo riusciti ad affrontare con successo anche i recenti problemi di approvvigionamento e aumenti di prezzo”. Non a caso i prodotti antimuffa e termoisolanti Tecnostuk sono posizionati benissimo sul mercato: “Appare sempre più chiaro che siano una valida alternativa all’isolamento a spessore -spiega Thomas-. La nostra concezione in termini di ciclo, inoltre, li rende ancora più performanti e sono compatibili anche con altre finiture. Infine, sono in linea con le nuove esigenze di attenzione all’ambiente e alla sostenibilità”. Così come di qualità sono gli stucchi, sul cui assortimento l’azienda lavora dalla sua nascita. Le formulazioni ricche ed esclusive hanno reso Tecnostuk un vero e proprio punto di riferimento nel settore: “Il nostro segreto è nel giusto rapporto qualità-prezzo -rivela Thomas- una regola che premia sempre”. Ma non è tutto! Oltre alla qualità, Tecnostuk da sempre punta sulla cura delle relazioni: “I nostri distributori sono i colorifici, le ferramenta professionali, i centri edili e i grossisti -ci spiega Simonetta-. Abbiamo scelto di non distribuire attraverso la GDO e nemmeno su piattaforme marketplace perché noi facciamo del buon rapporto con i clienti una delle nostre regole improrogabili”. In più, l’azienda offre ai clienti promozioni, scontistica e omaggi che per festeggiare i venticinque anni saranno ancora più importanti e dedicati. E poi ha deciso di investire in nuovi impianti per la produzione e nel processo di innovazione. Non a caso proprio quest’anno è stato messo a punto un nuovo stucco antimuffa e anti-alga e un nuovo additivo con ioni d’argento che incapsula i batteri e li distrugge, oltre a una pittura che chiude il ciclo antimuffa e termoisolante e che si chiama Libera Paint, in classe A+, idrorepellente, traspirante e priva di sostanze nocive. E questo non è che l’inizio!

 

leggi def

Trova aziende e prodotti

Video - V33