Edilizia leggera e colore: i focus di FEL BARI 2019

  • 15 Ottobre 2019

È il turno del Mezzogiorno: tutto il mondo del colore e dell’edilizia leggera professionale aspetta con entusiasmo la prossima edizione del Festival dell’Edilizia Leggera, che a Bari vedrà le realtà leader del settore a fianco della “galassia edile” presenti al SAIE. Dal 24 al 26 ottobre, infatti, andrà in scena un episodio completamente nuovo del FEL, che una volta di più codifica e interpreta le tendenze di un momento storico in cui il mercato dell’edilizia affronta la crisi ampliando la sua offerta e contaminandosi con il colore, all’insegna di nuove collaborazioni e sinergie.

In ognuna delle sue edizioni, il FEL racconta storie, tendenze ed emozioni, ma sa anche far emergere i principali temi di attualità che riguardano un mercato costantemente stimolato da fattori esterni. Già oggi, ancor prima dello svolgimento dell’evento, alcuni dei caratteri distintivi di questa edizione si impongono con evidenza.

Le aziende più attente si stanno già preparando alla prima vera stagione rivolta alla formazione per il pittore edile. All’evento di riferimento del settore non può quindi mancare un convegno dove le associazioni di categoria e gli attori che hanno lavorato per la realizzazione della norma UNI 11704 illustreranno i contenuti del quadro normativo e degli schemi di certificazione. A supporto dell’iniziativa interverranno le associazioni Anvides e Cortexa, la prima come promotore degli schemi di certificazione per il pittore edile, la seconda come riferimento per le norme UNI 11715 e 11716, che regolamentano la posa del sistema di isolamento termico a cappotto e la figura professionale del posatore.

Altro tema attualissimo è quello dell’ambiente e della tutela della salute: in occasione del Festival, verranno individuate le aziende più green e più salubri, in grado di proporre prodotti ecocompatibili e sicuri per i consumatori.

Infine, all’orizzonte c’è già l’appuntamento per l’edizione del 2020. Se l’episodio di Bari è rivolto a tutto il Mezzogiorno, che sta rispondendo in maniera entusiasta all’iniziativa, il 2020 metterà nuovamente al centro il Nord Italia, toccato nel 2016 con l’edizione di Vicenza. Al momento in lizza ci sono alcune importanti città che non hanno mai ospitato il Festival, e i cui mercati regionali rivendicano l’opportunità di dare spazio a un appuntamento ormai divenuto l'unico del settore in grado di dare risposte concrete all’intera filiera, partendo dal locale e ampliando la comunicazione sul piano nazionale.

 

leggi def

Trova aziende e prodotti

Video - Radio Colore