Cortexa: il sistema a cappotto per case in legno performanti e protette

  • 07 Febbraio 2018

Uno dei trend del mercato edilizio più rilevanti del momento riguarda il settore delle case in legno che, come appare dalla fotografia scattata da uno studio condotto da Centro Studi Federlegno Arredo Eventi, risulta in crescita costante con un valore stimato complessivo di 700 milioni di euro.

Il sistema a cappotto, opportunamente progettato e posato a regola d’arte si abbina perfettamente alla filosofia che sottende la costruzione delle case in legno, le preserva e le protegge nel tempo, generando un eccellente comfort abitativo a fronte di bassi costi di esercizio, per il riscaldamento invernale e il condizionamento estivo.

Inoltre le caratteristiche dei sistemi ETICS si sposano perfettamente con le esigenze delle strutture di tipo leggero realizzando, come detto, una protezione termica efficace e allo stesso tempo migliorando ove necessario, le prestazioni delle pareti da un punto di vista anche acustico e antincendio. I sistemi a cappotto hanno anche effetti positivi sulle strutture in legno in termini di riduzione dei movimenti dovuti alle escursioni termiche e possono anche contribuire ad eliminare i fenomeni di condensa e/o l’umidità residua degli elementi lignei al momento della costruzione.

Il sistema a cappotto dispone inoltre di una procedura di certificazione specifica per le case in legno, che attesta l’idoneità all’utilizzo dei sistemi certificati secondo CUAP o secondo EAD, su supporti leggeri. Le case in legno, per la loro particolarità costruttiva, richiedono accorgimenti e materiali specifici e manodopera altamente specializzata. Anche per questo tipo di applicazione i tecnici delle aziende produttrici che fanno parte del Consorzio Cortexa offrono consulenze mirate e approfondite per risolvere eventuali dubbi progettuali o realizzativi.

Trova aziende e prodotti

Video - Sestriere