Legal Wood: il progetto europeo per contrastare il legno illegale

  • 26 Giugno 2020

Nonostante l’attuazione del Regolamento UE 995 del 2010 e i controlli specifici effettuati a carico degli importatori, l’Unione Europea resta uno dei maggiori mercati mondiali di legno e prodotti derivati d’origine illegale.

Per contrastare il fenomeno, nell’ambito del programma LIFE dell’UE, l’organizzazione non-profit NEPCon sta coordinando il progetto Legal Wood, basato sulla partecipazione di partner operanti in Italia, Francia, Belgio, Germania, Spagna e Paesi Bassi. Il progetto, iniziato nel 2019, terminerà nel 2022 e coinvolgerà direttamente gli operatori europei addetti alla produzione, importazione e vendita di legno e prodotti derivati.

È prevista la realizzazione di seminari e strumenti tecnico-informativi utili alla valutazione del rischio e alla predisposizione della due diligence ai quali operatori e amministrazioni potranno accedere liberamente. Fra i partner italiani vi sono il consorzio no-profit Conlegno e Etifor, spin-off dell’Università di Padova che offre consulenza a enti e aziende.

Trova aziende e prodotti

Video - Covema