Tassani: Genova rinasce grazie alla street art

  • 05 Novembre 2019

Il Colorificio Tassani è una storica azienda genovese, con le radici ben salde nel proprio territorio di appartenenza fin dalla sua fondazione nel 1918. La sede del colorificio si trova in Valpolcevera, la zona più colpita dai tragici eventi legati al crollo del Ponte Morandi, avvenuto nell’agosto dell’anno scorso.

Per questa ragione, quando Emanuela Caronti e Andrea Pioggia –fondatori di Linkinart, associazione che si occupa di arte e architettura in un’ottica di riqualificazione urbana– hanno proposto a Luigi Vignolo di diventare sponsor del progetto 'On The Wall: Certosa guarda in alto', il più grande intervento di street art che abbia mai interessato Genova, il direttore generale del Colorificio Tassani non ha esitato un attimo.

Così, tra luglio e agosto il quartiere genovese di Certosa, situato in Valpolcevera, è diventato il luogo di uno straordinario intervento di street art su dieci facciate di diversi stabili del quartiere, coinvolgendo alcuni tra i nomi più importanti del panorama internazionale e nazionale come Zedz, Antonello Macs, Agostino Iacurci, Gola Hundun, Geometric Bang, Rosk & Loste, Ozmo, Greg Jager, Caktus & Maria e Blef.

Ciascun artista ha contribuito al progetto con il proprio stile caratteristico e distintivo: linee geometriche, lettering, richiami alla natura, illustrazioni e ritrattistica. Di conseguenza, l’insieme delle singole opere, ognuna dotata di una personalità unica e inconfondibile, capace di trasformare il quartiere in una galleria d’arte a cielo aperto, poliedrica e tutta da scoprire.

 

leggi def

Trova aziende e prodotti

Video - Radio Colore