Samya Ilaria Di Donato: le virtù del colore

  • 18 Giugno 2020

Il colore è una presenza silenziosa del quotidiano ma le sue implicazioni sono estremamente importanti come espressione del contesto storico, sociale e fisico in cui si trova ad agire e come condizionamento alle attività e alle modalità espressive. Ecco cosa ne pensa Samya Ilaria Di Donato, esperta e studiosa del colore, abituata a interpretarlo e a utilizzarlo nelle sue relazioni quotidiane, professionali e personali.

“In tempi di crisi potremmo definire il colore come un reagente, ovvero un componente che prende parte a una reazione chimica. Bisogna però analizzare soprattutto le ‘sostanze’ con cui lo mescoliamo. Se queste sostanze, idealmente associate alle reazioni emotive degli individui, sono positive, il colore diventa un mezzo per differenziarsi, come nel caso di colori vivaci, forti, dominanti, altrimenti si trasforma in un modo per omologarsi alla crisi, come quando si preferisce l’utilizzo di colori cupi”. Al contrario, nei contesti di ripresa, il colore “può contribuire a migliorare le dinamiche della relazione, può essere uno strumento di cambiamento e portare una ventata di novità nelle case, nel lavoro e nella vita delle persone.”

Ma il colore è soprattutto un grande alleato per la propria azienda e per la propria crescita. “Attraverso il colore -spiega Samya- è possibile conoscere le nostre potenzialità e quelle dei nostri dipendenti. Proprio per questo motivo il lavoro di formatori professionisti con competenze specifiche in questo periodo è triplicato: la richiesta di innovazione e apprendimento di chi ha deciso di non arrendersi alla crisi e di reagire è esponenzialmente aumentata. Inoltre, in un mercato in repentina evoluzione i colori vincenti della crisi sono la coerenza e l’innovazione, come dimostrano i nuovi percorsi professionalizzanti in counseling a indirizzo colorimetrico e i corsi di color brand identity e coerenza colorimetrica che ho deciso di lanciare in collaborazione con la Scuola dell’Energia del Colore. Con un messaggio preciso: scopri i tuoi colori e i colori più giusti per la tua azienda e apri te stesso ad un universo di nuove infinite possibilità! Nelle aziende, il mio suggerimento colorimetrico è verificare se con la crisi sono cambiati posizionamento o modello di business ed eventualmente ridefinire l’identità cromatica del brand. Inoltre, suggerirei di analizzare i colori aziendali -logo, comunicazione, ambienti- e valutare questi ultimi anche in termini di coerenza del brand. Il colore in azienda rappresenta uno dei primi fattori a impatto immediato utilizzabili per aumentare la notorietà del brand e fidelizzare i clienti. Nella mia esperienza, se vi è coerenza colorimetrica tra messaggio e obiettivo nell’87% dei casi l’azienda è un’azienda di successo”.

Articoli correlati (da tag)

Trova aziende e prodotti

Video - Candis

Video - Icorip