Colorificio L’Artiglio: il colore torna sulle facciate in una Milano in costruzione

  • 27 Aprile 2020

Chi passa per l’Alzaia Naviglio Grande non può non notare questa struttura imponente e non esserne meravigliato. L’Artiglio -come si legge a lettere cubitali sull’insegna che sovrasta due grandi murales coloratissimi- è una realtà storica per Milano e certamente gode di grande visibilità e fascino, in una zona della città -quella dei Navigli, appunto- frequentatissima e amatissima da milanesi e non.

Il punto vendita è stato rilevato quattro anni fa da Dario Baietta e dai suoi soci che, insieme alla famiglia, lo hanno riportato agli antichi splendori, sviluppandone il business con determinazione e costanza. Da sempre nel mondo della pittura, questi imprenditori hanno dimostrato attraverso i fatti e il duro lavoro ciò che sanno fare: con massima umiltà, grande competenza ed esperienza, hanno realizzato un’evoluzione dell’attività davvero molto interessante, che la rende protagonista di primo piano del mercato del colore nel Nord Italia.

Questo team esperto, dai fatturati importanti, ha scelto AkzoNobel con i suoi brand di riferimento Sikkens e Herbol, per una collaborazione stimolante e dinamica che gli permette di rivolgersi con efficacia ad architetti, progettisti e artigiani, coinvolgendo così anche il privato e intercettando allo stesso tempo committenza e cantieristica per crescere sempre di più sugli esterni. Infatti, la progettualità qui non manca e l’idea è quella di strutturarsi in maniera molto importante per prepararsi al futuro e ai cambiamenti del mercato italiano del colore.

“Negli ultimi anni –conferma Dario– Sikkens ha dedicato risorse ed energia per rendere il marchio noto anche presso il consumatore finale e lo ha fatto in maniera molto efficace, attraverso campagne televisive e social davvero imponenti, riuscendo a fare breccia nell’immaginario del pubblico, aprendo alla distribuzione nuove prospettive e opportunità e garantendoci argomenti per coinvolgere nuovi target. Allo stesso modo, fin dagli anni ’80 ci sono stati importanti sforzi per diffondere la conoscenza del marchio e dei prodotti presso professionisti, architetti e progettisti attraverso un lavoro capillare di relazioni e comunicazione. Oggi, sicuramente c’è un forte ritorno agli esterni, c’è voglia di essere presenti sull’edilizia da cantiere e gli investimenti andranno in questa direzione: perciò, ferma restando l’attenzione al privato –nel nostro caso coinvolto soprattutto attraverso i professionisti– insieme al nostro partner ci concentreremo ora sulla cantieristica”.

 

leggi def

Trova aziende e prodotti

Video - Radio Colore