Promocolor e AkzoNobel insieme nell’impegno sociale

  • 26 Novembre 2021

Un imprenditore che conosciamo da anni e ci stupisce sempre per visione, determinazione ed entusiasmo: Ludovico Zamarian è il fondatore di Promocolor, a San Michele al Tagliamento (VE).

Siamo andati a trovarlo per farci raccontare come è evoluto il suo approccio imprenditoriale, perfettamente condiviso con il partner di sempre, AkzoNobel che si muove nella stessa direzione. “Credo che al di là dei guadagni, un imprenditore abbia una responsabilità nel mondo in cui agisce: questo significa trasmettere know how e far cresce i collaboratori e, soprattutto, i clienti professionisti, accompagnandoli passo passo -racconta Zamarian-. Insomma, al di là del modello manageriale, fatto di piani produttivi, pianificazione e sistemi di incentivo, lo scopo sociale e morale di un imprenditore è quello di creare ricchezza per il territorio e di assumere e far assumere persone, contribuendo all’economia del Paese. Un impegno nobile, sostenuto dal AkzoNobel e Sikkens: “Lavoro con Sikkens da quando ho aperto Promocolor e negli anni difficili AkzoNobel c’è sempre stata perché si tratta di un’azienda capace di creare collaborazioni sane, accompagnando i rivenditori più ambiziosi verso il successo -continua Ludovico Zamarian-.”

Uno dei passaggi salienti di questi ultimi anni è stato il cambiamento di target verso il privato: grazie a una comunicazione corretta, moderna ed efficace, il fatturato in questo settore è raddoppiato! La prima azione messa in atto in questo senso è stata la creazione di un e-commerce per rispondere alle nuove esigenze create dalla pandemia. “AkzoNobel ci ha capiti e supportati -spiega il titolare di Promocolor- perché da anni ormai lavora nella stessa direzione con campagne televisive, radio e una comunicazione mirata a negozio. Un supporto davvero fondamentale!”

E proprio nella capacità di cogliere la dicotomia professionista-privato risiede il segreto del successo di Promocolor e AkzoNobel, che storicamente dialogavano direttamente con il professionista. Tra i due, infatti, non c’è contrapposizione: si può lavorare bene con il consumatore finale senza snaturare il proprio business. Il professionista rimane centrale per le due aziende, ma allo stesso tempo è importante stare al passo con un privato che evolve e vuole essere informato. E proprio a riprova dell’attenzione costante per gli artigiani, Zamarian racconta uno dei lavori realizzati quest’anno con ottimi risultati: “Sul tema facciate, grazie agli ecobonus e, soprattutto, grazie a Sikkens, abbiamo studiato una strategia vincente: la committenza sa che della burocrazia ci occupiamo noi, con il vantaggio che AkzoNobel aiuta a pagare il professionista grazie ad accordi con gli istituti bancari. È un servizio che portiamo alla committenza e siamo noi a fare lo sconto in fattura come azienda, quindi agevoliamo anche il pittore e gli artigiani che seguono tutto il lavoro”. E la vicinanza tra fornitore e rivenditore si manifesta anche in altri settori: fondamentale per entrambi è il tema dell’impatto ambientale e della salubrità dell’aria indoor. Un tema che tocca l’emotività delle persone perché riguarda la loro salute. “Da questo punto di vista Sikkens è in grado di offrire prodotti innovativi e all’avanguardia -conclude Ludovico Zamarian”.

 

leggi def

Trova aziende e prodotti