×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 342

I numeri del commercio ambulante in Italia

  • 07 Novembre 2019

Con oltre 183.000 operatori, il 22% delle imprese commerciali italiane, il commercio ambulante si conferma come un canale di vendita sempre più complementare sia al dettaglio in sede fissa che alla grande distribuzione. Il 95% di queste attività (175.000) è costituito da imprese individuali.

La fotografia scattata sul mondo dell’ambulantato mette in evidenza 6.500 comuni della penisola con almeno un’impresa ambulante, ma poco meno di 40 quelli che possono contare almeno su 500 attività economiche: poco più di 58.000 operatori che rappresentano il 32% di tutto l’universo delle aziende del commercio itinerante.

Se a trainare il settore è la forte presenza di operatori stranieri tra gli imprenditori (di poco inferiore alle 100.000 unità, il 56% del totale), l’analisi territoriale svela però un’Italia dai profili variegati, con realtà in cui la quota di ambulanti italiani è schiacciante rispetto a quella dei colleghi stranieri. Ad Andria, il 95,3% dei titolari di impresa del commercio ambulante è italiano, a Enna l’82,1% e anche in alcune grandi città si assiste allo stesso fenomeno: a Bari (oltre il 78,7%) e Brindisi (con il 70,6%) ma anche a Torino, dove gli ambulanti italiani sono il 66,6% dei titolari di esercizi mobili.

A livello territoriale il comparto, è caratterizzato da una forte concentrazione (quasi il 40% delle imprese totali) in sole tre regioni: Campania (con oltre 29.000 realtà), Lombardia (21.231 imprese registrate) e Sicilia (19.025).

Sotto il profilo settoriale si rileva un peso significativo dell’ambulantato non alimentare e in particolare il comparto abbigliamento che, nelle sue diverse suddivisioni, rappresenta il 38% del comparto. Al secondo posto, staccata di alcuni decimi di punto, viene la categoria degli “altri prodotti” (tra cui fiori, cosmetici, detersivi, chincaglieria) con il 37,3% delle attività, e solo al terzo posto il settore alimentare, il cui contributo si ferma al 18,5% di tutti gli esercizi ambulanti, con prevalenza della componente legata all’ortofrutta.

Trova aziende e prodotti

Video - Radio Colore